Area Mediterranea, fine anni ’30. Antifascismo anglo-francese, arabi e sionisti.

E’ USCITO OGGI SU RINASCITA – QUOTIDIANO DI SINISTRA NAZIONALE UN ARTICOLO SU QUESTO TEMA. CLICCATE SULL’ABSTRACT PER LEGGERLO INTERAMENTE:

Questo articolo tratta dell’analisi sviluppata in un documento dell’Archivio diplomatico circa un’ipotetica proposta di unificazione della politica anglo-francese – nell’area mediterranea e nel Vicino Oriente – in senso antifascista e antinazista due anni prima dell’invasione della Polonia.
A fianco di questa riflessione si indicano i caratteri non solo ideologici ma anche alcuni aspetti pragmatici – a tinte anti-italiane ed antitedesche – riscontrabili nella politica di Londra e Parigi, il ruolo dei movimenti di emancipazione interni alla regione, i loro rapporti con quelle che saranno le Potenze dell’Asse Roma-Berlino, infine si fa un cenno all’influenza del movimento sionista sul quadro complessivo delle relazioni e ad alcuni rapporti specifici da esso intrattenuti. Complessivamente l’articolo desidera sottolineare il rilievo della regione presa in esame in relazione alle origini del secondo conflitto mondiale e ad alcuni suoi sviluppi.

ANCHE QUESTO ARTICOLO E’ STATO INSERITO  NELLA RASSEGNA STAMPA DELL’UNIONE DELLE COMUNITA’ EBRAICHE. CLICCARE QUI PER VEDERE IL PDF.

Rispondi