Il Pio Pellicano, Nostro Signore Gesù Cristo.

230_001

***

“Oh pio Pellicano, Signore Gesù,
Purifica me, immondo, col tuo sangue,
Del quale una sola goccia può salvare
Il mondo intero da ogni peccato.

Oh Gesù, che velato ora ammiro,
Prego che avvenga ciò che tanto bramo,
Che, contemplandoTi col volto rivelato,
A tal visione io sia beato della tua gloria. Così sia.”

Così si chiude l’Adoro te devote, uno dei cinque inni eucaristici attribuiti a San Tommaso d’Aquino. Fu inserito nel Messale Romano del 1570, voluto da San Pio V: viene utilizzato durante le adorazioni eucaristiche e nelle preghiere di ringraziamento al termine della S.Messa.

Con la Domenica delle Palme ha inizio la Settimana Santa, in cui il Pio Pellicano – Nostro Signore Gesù Critsto – offrirà il Suo Sangue per sfamare i suoi piccoli. Grande volatile bianco – segno di purezza – dal becco lungo e appuntito, il Pellicano si incide il petto per cibare chi altrimenti non potrebbe nutrirsi.

a cura di Andrea Giacobazzi

***

00_tabernacolo_altar_maggiore_Duomo_di_Valenza

image055

Rispondi