BERGOGLIO PERSONAGGIO LGBT DELL’ANNO

ADV_POPE_FRANCIS

Jorge Mario Bergoglio è il personaggio dell’anno per The Advocate, la piú nota ed antica rivista omosessuale americana.

«Che piaccia o no», il suo «drastico cambiamento […] potrebbe avere un effetto duraturo sulla religione».

Per saperne di più clicca qui.

“L’intemperanza è sommamente riprovevole, per due ragioni. Innanzitutto perché ripugna sommamente all’umana eccellenza, trattandosi di piaceri che abbiamo in comune coi bruti. Secondariamente perché ripugna sommamente alla nobiltà ed al decoro, in quanto cioè nei piaceri riguardanti l’intemperanza viene offuscata la luce della ragione, dalla quale deriva tutta la nobiltà e la bellezza della virtù. I vizi della carne che riguardano l’intemperanza, benché siano meno gravi quanto la colpa, sono però più gravi quanto all’infamia. Infatti la gravità della colpa riguarda il traviamento dal fine, mentre l’infamia riguarda la turpitudine, che viene valutata soprattutto quanto all’indecenza del peccato. Ma i vizi che violano la regola dell’umana natura sono ancor più riprovevoli. Essi vanno ricondotti a quel tipo di intemperanza che ne costituisce in un certo modo l’eccesso: è questo il caso di coloro che godono nel cibarsi di carne umana, o nell’accoppiamento con bestie, o in quello sodomitico”. San Tommaso D’Aquino, Summa Theologica, II-II, q.142, a.4

5 Commenti a "BERGOGLIO PERSONAGGIO LGBT DELL’ANNO"

  1. #Alessio   17 dicembre 2013 at 6:38 pm

    ..e chi sarà mai invece il fobico peggiore essere umano dell’anno(Phobie Awards: The 13 Worst People of the Year)?

    ..dai che è facile..

    http://www.advocate.com/politics/2013/12/13/phobie-awards-13-worst-people-year

  2. #Angheran   18 dicembre 2013 at 9:31 am

    E beh , come sbagliare, l’orso russo cattivo.

    Obama ha già fatto sapere che sponsorizzerà la tennista gay a Sochi.

    Una risata li seppellirà

    http://tinyurl.com/q3v7728

  3. #matteo   18 dicembre 2013 at 3:46 pm

    E’ l’ovvio risultato di questa pastorale alla bergoglio. A prescindere da quello che dice o fa
    alla fine l’unico risultato mediatico e pratico che ottiene è confusione, disorientamento e dolore tra i cattolici e applausi e meriti da parte di pubblici peccatori e degenerati che ben lungi dal convertirsi continuano con le loro zozzerie vantando pure l’avallo di , checco primo (per gli amici di “retromarcia” … basta anadre sui blog di questi degerati per vedere come lo chiamano).

    E la cosa triste è che non finiscono certo qua le bergogliate.

    Ha massacrato i Francescani dell’Immacolata, ha cacciato Piacenza e Burke dalla Congregazione dei Vescovi, ha lavato i piedi alla musulmana pregiudicata, ha pagato la colazione a tre barboni, ha inaugurato i catechismi relativisti su repubblica e adesso è pure checco dell’anno per i culatta mondiali, non c’è che dire, ottimi risultati no?

  4. #Matteo   19 dicembre 2013 at 10:40 am

    Inoltre vorrei che per una volta i titoli fossero espressi per esteso e do quindi esplicitazione:

    Bergoglio Mario persona Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender dell’anno !!!!

    Mi pare che ho detto tutto no? aaa noo in effetti mi sono scordato una precisazione…

    Person infatti non è traducibile in personaggio (sarebbe stato usato il termine personality o celeb, ma col termine neutro “persona”. In altri termini non è neppure uomo dell’anno, e ovviamente non è donna dell’anno… perché nella ideologia LGBT il sesso biologico non corrisponde affatto al sesso esistenziale che è autodeterminato, quindi per non fare torti a bergoglio che non si è ancora dichiarato in proposito non lo hanno
    dichiarato uomo dell’anno, bensì persona dell’anno…. giusto no?

    Almeno gli invertiti sono coerenti con le loro ideologie sodomitiche, il problema di coerenza è altrove… purtroppo!!!!