29 gennaio. Dibattito in Università Cattolica su “Anche se non sembra”

 

cart blondet giacobazzi cattolica

Mercoledì 29 gennaio, Conferenza di formazione militante.

Sfogliando le pagine di “ANCHE SE NON SEMBRA”, ultimo libro delle EDIZIONI RADIO SPADA,

affronteremo le seguenti questioni:

Esiste un razzismo rabbinico? E un fondamentalismo religioso ebraico?

Cos’è il Regno ebraico dello Yemen (Himyar) e in cosa consiste l’olocausto dei cristiani che perpetrò?

Le cause di ciò che in epoca contemporanea è chiamato “antisemitismo” sono più interne o più esterne rispetto al popolo ebraico? Quanto sono fittizie le accuse di antisemitismo che oggi si sentono?

Si è creato uno “shoah-business”? E una “Religione della Memoria”? È forse una religione misterica? Quanto è fondato il pericolo di una “teologia della sostituzione” in questo campo?

Primo Levi partecipò ad una azione in cui furono giustiziati due giovani partigiani. È la fine di un mito?

Parliamo di alcuni miti elevati ad icone sacre della contemporaneità. Vi fu un periodo in cui Einstein parve accettare l’allora prevalente visione razzista? Voltaire aveva pregiudizi razzali?

11 Commenti a "29 gennaio. Dibattito in Università Cattolica su “Anche se non sembra”"

  1. #Alessio   18 gennaio 2014 at 10:19 am

    Razzismo rabbinico e fondamentalismo religioso ebraico ad esempio tipo questi?

    Kabul? No, Tel Aviv.
    http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_jcs&view=jcs&layout=form&Itemid=143&aid=271511

    LA CATENA DI MONTAGGIO DEGLI STUPRI
    http://www.vice.com/it/read/la-fabbrica-degli-stupri-infantili