Ustation.it ci attacca e parla di “ennesimo atto di provocazione”. Ma scrive strafalcioni.

Ustation.it si presenta come il “network dei media universitari e degli studenti reporter”. Come conformismo e pressapochismo sembra primeggiare.

A parte le tanto retoriche quanto patetiche frasi tipo “l’indignazione rimane per l’ennesimo atto di provocazione nei confronti della comunità ebraica”, sembra che il massimo della sua produzione consista in un raffazzonato copia-incolla di articoli precedenti.

Ma nemmeno il copia-incolla sanno fare questi “reporters”. Se si fossero limitati a riprendere l’articolo di Repubblica di due giorni fa avrebbero evitato lo strafalcione in base al quale gli studenti che hanno concesso lo spazio per il convegno sarebbero “vicini alla Lega Nord” (nulla di più falso).

Almeno in questo si sono distinti: riucire ad essere peggio di Repubblica. Ce l’hanno fatta.

Se l’allergia per la verità non impedisce loro la lettura di qualcosa di diverso dagli editoriali di Scalfari, provino a dare un’occhiata al nostro COMUNICATO STAMPA e al post Ora vi spieghiamo perché una parte della comunità ebraica teme così tanto la conferenza del 29 gennaio

usta

2 Commenti a "Ustation.it ci attacca e parla di “ennesimo atto di provocazione”. Ma scrive strafalcioni."

  1. #Matteo   25 gennaio 2014 at 9:08 am

    Network degli media universitari e degli studenti reporter……???!!!???

    ahahahahahahahahahaha…..

    ache???? acome????

    ahahahahahahahahaaaaa hahaa roba da sbellicarsi…..
    ahahahahaha