La Crimea è Russia, fatevene una ragione

44.si

Affermare che la Crimea sia parte dell’Ucraina equivale a ostinarsi nel considerare il Kosovo ancora parte della Serbia, ha affermato Gregory Copley, direttore di Defense & Foreign Affairs. “La Crimea adesso è Russia, l’Occidente deve farsene una ragione; ora il problema è per quanto tempo ancora porteranno avanti la crisi nel resto dell’Ucraina, e se ci sarà un’escalation di questa crisi, cosa che sarebbe poco saggia e contraria agli interessi USA e UE”.

Ancora più esplicito Lawrence Wilkerson, ex capo dello staff di Colin Powell: dal momento che la Crimea ora appartiene alla Russia, l’Ucraina dovrebbe diventare una “zona cuscinetto” tra l’Occidente (NATO) e la Russia. “La situazione è seria, e potrà essere stemperata solo […] con il riconoscimento, da entrambi i lati, che l’Ucraina va lasciata in pace”.

Wilkerson accusa poi gli USA di aver artificialmente creato la crisi, con il risultato di deteriorare i rapporti tra grandi potenze, laddove invece la cooperazione era più che mai necessaria. “Ovviamente non è andata come ci si aspettava, il che è largamente responsabilità degli USA, che hanno provato a estendere le competenze NATO ben oltre i limiti. Abbiamo fatto scoppiare il caos, assurdamente, perché sapevamo (o dovevamo sapere, a patto di avere un cervello) che la Russia avrebbe reagito; cosa che ha fatto, e adesso dovremmo gestire la situazione da grandi potenze, quali siamo”.

Gregory Copley sottolinea poi un altro aspetto: il sostegno finanziario USA alle c.d. rivoluzioni colorate, ad esempio la “rivoluzione arancione” del 2004. “USA e UE hanno scelto di agire attraverso proteste di piazza e una guerra sociologica indiretta, per spingere gli Ucraini delle zone occidentali a prendere il potere nel momento in cui non avrebbero potuto farlo per vie democratiche”, ha detto. “In uno scontro militare con la Russia, è ovvio che gli USA prevarrebbero; ma il punto è se il gioco vale la candela, e non la vale”.

 

[fonte: rt.com]

Un commento a "La Crimea è Russia, fatevene una ragione"

  1. #massimo trevia   22 marzo 2014 at 3:54 pm

    la russia prende il nome da”rus”,nome dato dagli slavi ai mercanti vichingo-vareghi svedesi.la capitale del regno nato dalla alleanza fra questi slavi,che riconoscendo ai vareghi capacità di governo le richiedettero spontaneamente agli stessi vareghi fu stabilita a kjev,della quale però non so molto,su come andò e solo nel futuro mosca sarà poi la capitale russa.infine,l’ucraina è detta “piccola russia” e la bielorussia “russia bianca”.