“Profili ebraici” attaccano la nostra presentazione di oggi con immagini blasfeme contro Maria SS. e Gesù Cristo

iduesacricuori

Arriva una “perfetta” e terribile conferma dell’odio ebraico verso il Cristianesimo. Sulla pagina dell’evento FB della presentazione di Anche se non sembra. *[Oggi a Verona alle 16,30 in Via dell’Industria 24] un gruppo di “profili ebraici” ha dato l’assalto ai presenti con insulti contro Maria e Gesù (siano sempre lodati i Loro Santissimi Nomi). Tre soggetti (di cui per pietà cristiana abbiamo oscurato nomi e avatar) si sono distinti in questa penosa operazione. La comunità ebraica italiana, così “sensibile” in certi casi, che dirà?

P.S. Inutile dire che le marchiane falsità storiche riportate sono smontabili con un soffio.

Di seguito alcune immagini:

blasf1

blasf2

blasf3

 

10006379_430518220417126_2587056461275187067_n

13 Commenti a "“Profili ebraici” attaccano la nostra presentazione di oggi con immagini blasfeme contro Maria SS. e Gesù Cristo"

  1. #massimo trevia   12 aprile 2014 at 2:09 pm

    a volte Dio ,quando assiste i genitori che concepiscono,è stanco…..d’altronde con il popolo ebraico ha fatto più del possibile!!!che testoni!

    Rispondi
  2. #FM   12 aprile 2014 at 4:56 pm

    Sono de troll ignoranti.

    Anche la solita storia di Dionisio/HorusMitra/Khrisha e altri che sono nati dau na vergine il 25 dicembre e sono stati cricefissi e resuscitati è una panzana.

    Ad esempio Mithra è nato da una “roccia”, Horus e Dionisio erano figli di divinità che certo no nerano vergini.

    La connessione con il 25 Dicembre non esiste (ma anche se ci fosse il Vangelo non dice che Giorno è nato Gesù quindi è irrilvante).

    Nessuna di queste divinità è stata crocefissa o appesa a un albero (sono invenzioni molto tarde al massimo) e nessuna di loro è stata resusscitata in senso cristiano.

    Mithra e Horus non sono mai stati crocifissi, anzi non ci sono nemmeno referenze che Mithra sia mai “morto” e nemmeno per Horus, e ancora meno che siano stati sepolti e siano resuscitati.

    C’è una traccia su una “possibile” crocefissione di Khrishna, il problema è che non si è sicuri che lo sia davveor, ma per di più è una traccia molto tarda, post-cristiana, mentre tutti i racconti pre-cristiani non ne parlano affatto. Questo ha portato gli studiosi a concludere che sono astati alcuni seguaci di Khrishna a copiare Gesù e non viceversa.
    In ogni caso nell’Induismo non si insegna che K. è stato crocefisso.
    Secondo i testi induisti K. viene mostrato come immortale, che non invecchia e muore mai. Tra induisti c’è divisione tra coloro che affermano che K. avesse un corpo materiale o meno.

    Osidire viene ucciso ta Set (taliato a pezzi) ma viene poi ricomposto. Egli “resuscita” (se così si può dire…) nel mondo dei morti, quindi in maniera molto differente da Gesù.

    Simile a quello di Osiride su certi aspetti è il mito di Dionisio, figlio di Zeus e Persefone, che viene pure fatto a pezzi dai titani su prdine della gelosa Era. Zeus allora prende il cuore di D. e lo pone o nella sua coscia (finchè non è rigenerato) o lo da a mangiare a Semele (che partorirà Dionisio di nuovo… in questa maniera Dionisio “nasce una seconda volta” (quindi non resuscita). Appunto Dionisio significa “nato due volte”

    Altre versioni9 dicono che era figlio solo di Semele e Zeus, ma S. chiede di vedere Z. e quando accade ella muore. Z. allora mette il feto di D. nella propria coscia.

    Da notate che ne Persefone ne Semele sono “vergini” in alcun modo…

    ETC…

    Si potrebbe andare avanti (ma ne verrebbe fuori un papiro hehe). In ogni caso NESSUNO studioso di storia antica, religioni antiche o studi biblici prende queste teorie seriamente.

    Erano in voga nel XIX secolo, ma da 100 anni sono oramai state provate false.

    Rispondi
  3. #Mario Rossi   12 aprile 2014 at 7:14 pm

    Sono quindicenni stupidotti e ignoranti, e non è detto che siano tutti ebrei, ma ci può essere qualche non-ebreo che odia il Cristianesimo. Discorsi come questi ne facevano contro il prete nelle lezioni di religione a scuola. Meglio non dare importanza: si potrebbero esaltare ad essere finiti sul nostro sito, o a sapere che c’è qualcuno che legge queste cretinate oltre ai quattro cretini che le scrivono.

    Rispondi
    • #emilio   13 aprile 2014 at 12:03 am

      pure ignoranti.. scrivere “congezione” ahahah..ma che studiassero invece di perdere tempo su fb……

      Rispondi
  4. #Johannes   14 aprile 2014 at 7:27 pm

    Mio Dio quante sciocchezze! Signore, perdonali,perché non sanno quello che dicono!
    Astarte, Iside, mitra, horus, Dioniso …vattelappesca. Chi erano costoro? Miti, fantasie, dei
    Partoriti da menti immaginarie dove proiettavano i loro più oscuri desideri. Oggi risorti per
    Pietosi personaggi i quali sarebbero ben disposti a credere più a loro che a un uomo realmente
    Esistito con tanto di documentazione storica. Può essere anche non credibile, ma, suvvia,quale
    Paragone può essere mai preso in considerazione un fatto storico con pure fantasie.
    Che insulsaggine!

    Rispondi
  5. #David "perfido giudeo"   14 aprile 2014 at 11:29 pm

    Mi piacerebbe che la signora Ilaria Pisa (un cognome alquanto giudeo direi….) rispondesse alla domanda che le ponevo nella conversazione che avete riportato, peraltro con intento chiaramente diffamatorio nei miei confronti – laddove non vedo quale sia l’aspetto controverso del mio intervento come riportato. La domanda in particolare riguardava l’associazione tra certa parte di cristianesimo militante e la formazione politica di Forza Nuova che presidiava ieri l’evento da voi organizzato, alla presenza di altro personaggio di note vedute concilianti e pacifiche, il sedicente padre floriano abrahamovitz (maiuscolo omesso). In particolare, si parlava di tolleranza verso società multietniche e razzismo, di carità cristiana, di redenzioni e altre tematiche. Vi ringrazio.

    Rispondi

Rispondi