Apologia del Papato, nuovo libro EFFEDIEFFE

Apologia del Papato, nuovo libro EFFEDIEFFE

È finalmente disponibile il testo APOLOGIA DEL PAPATO, nuovo libro EFFEDIEFFE edizioni. Il volume, unico nel suo genere, ha già destato notevole interesse sul web come in alcune accademie, in questi giorni in cui era stata diffusa dall’autore la notizia dell’uscita imminente per i nostri tipi.

Il libro, che si presenta ai lettori in 592 pagine e che abbiamo cercato di presentare al pubblico al prezzo più basso possibile, è la summa di circa un decennio di ricerche condotte dal giornalista e scrittore Carlo Di Pietro, che svolge l’argomento in quattro principali discipline:

1) dogmatica;
2) giuridica;
3) moralistica;
4) storico cronachistica.

Le 1141 note presenti, caratteristica di tutto rilievo, talvolta rappresentano dei veri e propri “libri nel libro”, che oltrepassano gli argini dell’argomento trattato ed inondano la riva religiosa comune ad ogni uomo, nello spirito del vero ecumenismo cattolico come lo intendeva Papa Pio XI. Il lettore, leggendo il testo e dopo averlo ben “navigato”, non potrà far altro che tuffarsi nel mondo cristallino della fede, rivedendo alcune posizioni disunite, agognando il ritorno dei Papi eroi e rallegrandosi per quanto gli è stato possibile apprendere grazie a questa lodevole investigazione apologetica.

Da san Pietro, primo Pontefice, fino a J. M. Bergoglio, oggi Francesco, il giornalista lucano, già autore di una ventina di altri libri e tascabili, sembra dipingere una tela che si sviluppa in una successione di vittorie e sconfitte, di limpidezza e di ombre, di pace e di guerra, di vita e di morte.

Il volume centra perfettamente ogni argomento trattato, avallato quasi in ogni esternazione da centinaia di documenti di Magistero, Bolle pontificie e Decreti disciplinari, così da rassicurare ogni occhio, dal più timido al più esigente.

Cosa spinge l’uomo contemporaneo ad essere Cattolico e perché sempre più persone oggigiorno abbandonano la «Madre e Maestra» per rifugiarsi in un tumultuoso mare di sette e di false chiese?

Perché la Chiesa degli ultimi 50 anni, idealizzata come una «nuova Pentecoste», si è al contrario rivelata forgia di scandali e di eterodossie?

Quali sono le cause che frazionano in un alveo paludoso il cosiddetto mondo della Tradizione?

Dottrinalmente e moralmente è possibile risolvere i problemi della Chiesa contemporanea?

«Caput imperare, non pedes», afferma l’autore, e da questo aforisma sorge lucidissima la trattazione, un’apologia in stile romantico ottocentesco ma rivisitata al presente, semplice ma documentata, convincente ed a tratti polemica, elegante e sarcastica: un libro che non può mancare alla lettura di chi cerca risposte concrete nel XXI secolo ed osa trattare pubblicamente del Papato.

Fonte: http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&view=article&id=296406:apologia-del-papato-contro-gli-errori-moderni&catid=83:free&Itemid=100021

Per acquisti: http://www.effedieffeshop.com/product.php~idx~~~1843~~Apologia+del+Papato~.html

Facebook: https://www.facebook.com/apologiadelpapato

Email: apologiadelpapato@effedieffe.com

3 Commenti a "Apologia del Papato, nuovo libro EFFEDIEFFE"

  1. #MaryG   21 maggio 2014 at 5:23 pm

    Il mio non vuol essere il solito commento, in questo caso ad una elegante ed incisiva prefazione del libro bensì una semplicissima osservazione che enfatizzi l’autentica aspirazione ed eccelsa competenza dell’autore Carlo che con coraggio ha saputo coniugare conoscenza, chiarezza, tradizione, perni necessari alla difesa delle Verità di fede.
    Credo che collocare un’opera di un tale calibro nella realtà cattolico-modernista attuale, non sia affatto semplice ma dimostra tenacia, grinta, voglia di far conoscere come gli errori all’interno della Sposa di Cristo siano la causa di tanti problemi, convinzioni e pregiudizi, codici della nostra contemporaneità. Penso pure che la sana e giusta sfida dell’autore sia essere portavoce della Verità che con vincente speranza lo porterà ad educare uomini di potere convinti di non sbagliare mai.
    Di nuovo, auguri e complimenti! 😉

    • #ricciotti   21 maggio 2014 at 10:34 pm

      Grazie