Bergoglio non condanna neanche i nudisti?

Bergoglio non condanna neanche i nudisti?

 

Nel clima new age del moderno “volemose bene”, anche i nudisti scrivono a Bergoglio. La notizia, riportata su L’Arena, data 4 giugno 2014, fa il giro del web. Secondo il portavoce dei nudisti, il quale scrive a Bergoglio: “La nudità praticata in comune è il miglior modo per essere vicini alla natura, rispettando tutto ciò che esiste. E poi lei (si riferisce a Bergoglio, NdR) mi insegna che chi è nudo non nasconde nulla”.

Maurizio Manfredi, opinion leader dei nudisti veneti, dichiara al giornale: “La filosofia nudista è molto vicina alla Chiesa, la maggior parte di noi è cattolica praticante (senza rispettare alcuni comandamenti, sic!!!, NdR) per questo nei mesi scorsi ho presentato diverse richieste per poter incontrare il Vescovo di Verona Giuseppe Zenti […] ho deciso di rivolgermi al Papa, le cui parole sento molto vicine al nostro modo di pensare”.

Staremo a vedere se Bergoglio aprirà anche ai nudisti …

6 Commenti a "Bergoglio non condanna neanche i nudisti?"

  1. #Vera   6 giugno 2014 at 9:10 pm

    Meglio i nudisti che certi teologi,Küng,Mancuso ecc. nemmeno vestiti

    Rispondi
  2. #Cristiano   6 giugno 2014 at 11:03 pm

    Tutti i peggiori esempi dell’umana morale tentano di provocare una reazione da parte del Papa, per poi strumentalizzare la risposta…
    Come Cristo ha dimostrato, non é con la contrapposizione che si adempie alla missione, ma lasciando sfogare la bestia per poi raccogliere la creatura esaurita da tanta malvagia perversione….
    Credo che Papa Francesco abbia la pazienza e la tolleranza di fare esattamente questo…
    Oggi sarebbe inutile contrapporsi all’immoralità dilagante, mi pare evidente che ci si debba occupare di rieducare con pazienza gli stessi cristiani…

    Rispondi
    • #ricciotti   7 giugno 2014 at 1:25 am

      Basterebbe rigettare il cv2, causa di tutti i mali evidentemente, acquisire autorità e rieducare il clero.

      Rispondi
  3. #Matteo   7 giugno 2014 at 9:41 am

    Chi è Bergoglio per giudicare un nudista, chi è per giudicare un gay, chi è per giudicare
    un ateo ???? Lui può solo giudicare quei malvagi autisti di autobus che mettono in guardia
    la gente onesta dal rischio di essere derubata ed eventualmente quei loschi figuri che pregano il rosario e contano pure le corone… quelli si che li giudica: sono gente che diffonde disprezzo per i poveri zingari e che incede al fariseismo/pelagianesimo.

    Il ministero di costui oramai stà assumendo i connotati della farsa, farsa che però è ludibrio e vergogna per tutta la Chiesa.

    Rispondi
  4. #bbruno   8 giugno 2014 at 10:17 pm

    e speriamo che Bergoglio per stupirci ci risparmi una sua uscita in Piazza come mamma l’ ha fatto!

    Rispondi

Rispondi