Francesco: “Credo che, in generale, l’antisemitismo sia più legato alle destre”

 

PatOliphantAntiZionistCartoon

 

¿Cómo ve el antisemitismo?
No sabría explicar por qué se da, pero creo que está muy unido, en general, y sin que sea una regla fija, a las derechas. El antisemitismo suele anidar mejor en las corrientes políticas de derecha que de izquierda, ¿no? Y aún continúa. Incluso tenemos quien niega el holocausto, una locura.

Fonte: La Vanguardia

5 Commenti a "Francesco: “Credo che, in generale, l’antisemitismo sia più legato alle destre”"

  1. #Hector Hammond   17 giugno 2014 at 4:35 pm

    Tutto procede regolare.Tra un po’ saranno gli europei ad essere accusati di deicidio…

    Rispondi
  2. #Matteo   17 giugno 2014 at 5:34 pm

    Como va el vino ?
    Y aún continua ?

    Rispondi
  3. #Mary   18 giugno 2014 at 2:50 am

    Antisemitismo o anticatolicismo eso mas bien es Francisco defendiendo su partido político de Izquierda liberal. No se necesitan tener tantas neuronas culpabilizando a los conservadores.

    Rispondi
  4. #bbruno   18 giugno 2014 at 2:05 pm

    difatti l’antisemitismo è stato dichiarato – da ebrei stessi – come la più grande forza a sostegno del sionismo, che è l’equivalente ebraico del nazismo hitleriano: forze di destra che si trovano omogenee al raggiungimento dello stesso fine: lo Stato di Israele.

    «Gli antisemiti saranno i nostri amici più fidati e i paesi antisemiti i nostri alleati.». Theodor Herzls Tagebücher, 1895-1904, Jüdischer Verlag, 1922, p. 93.
    E questo Bergoglio, mentre intenderebbe bollare i legami tra “le destre” e antisemitismo – legami invece benedetti dai sionosti perché funzionali alla loro causa – va a rendere omaggio alla tomba del padre del sionismo che quuei legami giudicò provvidenziali per la sopravvivenza del popolo ebraico stesso. Cito da Hannah Arendt:
    “La conclusione cui giunsero questi sionisti fu che SENZA L’ANTISEMITISMO IL POPOLO EBRAICO NON SAREBBE SOPRAVVISSUTO per cui SI OPPOSERO A QUALUNQUE TENTATIVO DI LIQUIDARE L’ANTISEMITISMO SU LARGA SCALA. Al contrario, dichiararono che ‘ I NOSTRI NEMICI, GLI ANTISEMITI, SAREBBERO STATI I NOSTRI AMICI PIÙ FIDATI E I PAESI ANTISEMITI I NOSTRI ALLEATI [ Theodor Herzls Tagebücher, 1895-1904, Jüdischer Verlag, 1922, p. 93.]. L’antisemitismo era una forza irresistibile e gli ebrei AVREBBERO DOVUTO UTILIZZARLA o ne sarebbero stati divorati (L’antisemitismo) era la forza motrice responsabile di tutte le sofferenze degli ebrei, e avrebbe continuato a causare sofferenza FINCHÉ GLI EBREI NON AVESSERO IMPARATO AD UTILIZZARLA A LORO VANTAGGIO. IN MANI ESPERTE QUESTA FORZA MOTRICE SI SAREBBE DIMOSTRATA IL FATTORE PIÙ SALUTARE NELLA VITA EBRAICA Tutto ciò che occorreva fare era usare la FORZA MOTRICE dell’antisemitismo che come l’onda del futuro avrebbe portato gli ebrei nella terra promessa’. “» Hannah Arendt

    Rispondi
    • #bbruno   24 giugno 2014 at 2:43 pm

      e difatti è legato strettissimamente al nazismo, tanto che di questo ne fa un alleato indispensabile. Bravo Bergoglio!

      Rispondi

Rispondi