Scuola famigliare al Priorato di Albano

Dal mondo della Tradizione

Scolari2

 

Il 29 settembre 2014 prenderà l’avvio la “scuola familiare” al priorato di Albano Laziale, in seguito ad una insistente richiesta di alcune famiglie non più intenzionate a far proseguire l’istruzione dei propri figli nella scuola pubblica. Tale modalità di istruzione è infatti prevista dalla Costituzione della Repubblica italiana (artt. 30 e 33), nonché dal Decreto legislativo del 16 aprile 1994 all’art. 11, n° 297.

 

Secondo questa legislazione, l’istruzione ai giovani può essere liberamente impartita anche dai genitori, direttamente o per mezzo di precettori che ne abbiano la capacità, senza oneri per lo stato.

Da sempre la Fraternità San Pio X ha cercato, nei vari paesi dove è presente, di fondare scuole cattoliche per sopperire a questa urgente necessità; dall’anno scorso anche in Italia è iniziato questo progetto, con l’apertura di una scuola familiare elementare a Rimini. I risultati di questa prima esperienza hanno superato le aspettative: i bambini hanno potuto respirare un’atmosfera autenticamente cristiana e hanno superato senza nessuna difficoltà gli esami di fine anno. 

Ad Albano, dal prossimo settembre, si inizierà con la scuola media ed elementare.

 

Fonte

4 Commenti a "Scuola famigliare al Priorato di Albano"

  1. #Simone Petrus Basileus   3 giugno 2014 at 11:22 pm

    è stupendooooooooooooo, miticooooooooooooooo, fantasticoooooooooooooooooooo! e soprattutto: ERA ORAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA :D…..LA RESTAURAZIONE DELLA REGALITA’ SOCIALE DI XPISTO, COMINCIA ANCHE DALLA SCVOLA!

  2. #Matteo   4 giugno 2014 at 11:04 am

    Se vogliamo salvare i piccoli dalla rovina spirituale queste iniziative dovranno aumentare
    e consolidarsi perché l’istruzione pubblica è oramai un mezzo di propaganda del relativismo
    e dell’indifferentismo morale, inoltre l’omosessualismo e la cosiddetta “educazione sessuale”, stanno preparando ad infliggere ai piccoli attraverso la scuola dell’obbligo la tragedia della sodomia più oscena..

  3. #Vandeano for ever   5 giugno 2014 at 1:47 am

    Ottima idea. Sia il primo di tanti altri esempi. E si offrano precettori, pure gratis in un primo momento. Quanjto a chi scrive, lo farei subito senza essere pagato. Contatterò i priorati

    • #Matteo   5 giugno 2014 at 7:10 am

      Questo significa dare testimonianza e lavorare alla vigna del Signore.

      Che Dio la benedica.