“Tempi” segnala “Pensieri e preghiere” di Contardo Ferrini

LIBRO-RADIO-SPADA-contardo-ferrini

 

La rivista “Tempi”, che ringraziamo, recensisce il nostro libro “Pensieri e preghiere” di Contardo Ferrini. Leggi qui la recensione.

 

 P1060600 ok

 

8 Commenti a "“Tempi” segnala “Pensieri e preghiere” di Contardo Ferrini"

  1. #PAOLO   29 giugno 2014 at 5:18 pm

    Fantastico!
    Non vedo l’ora di comprare questo testo che permette di riscoprire un laico beatificato dalla Chiesa cattolica, un grande studioso che si è santificato attraverso l’esercizio della virtù nella vita quotidiana.
    Fu proclamato beato nel 1947 da S.S. Pio XII.
    E’ stato il più grande romanista, oltre che membro della s.Vincenzo, terziario francescano.
    Beato Contardo Ferrini intercedi per noi.

    Rispondi
    • #guelfonero   29 giugno 2014 at 9:56 pm

      Grazie davvero.

      Rispondi
    • #ilariapisa   30 giugno 2014 at 12:05 pm

      Grazie! 🙂
      la curatrice

      Rispondi
  2. #Annalisa Lucchetti   30 giugno 2014 at 11:33 am

    Grandissimo laico!Di questi tempi,diciamo creatura rara,museale!Mamma celeste,daccene solo veri,di laici così!

    Rispondi
  3. #Michele Beghin   16 maggio 2018 at 8:36 am

    Ho iniziato oggi

    Rispondi
  4. #Michele Beghin   16 maggio 2018 at 8:44 am

    Ho iniziato oggi la lettura di questo libro e già la presentazione mi ha entusiasmato.
    I miei complimenti a Ilaria Pisa, ottima penna (non sapevo fosse anche giurista).
    Contardo Ferrini scrive con uno stile che adoro; chiaro, puntuale, in bell’italiano (un tempo anche gli avversari di Cristo scrivevano bene, poi venne il ’68…).
    Sa convincere e far riflettere come pochi.
    Benedetto il giorno (25/04/2018) in cui ho acquistato questo preziosissimo volume!
    Non vedo l’ora di proseguirne la lettura, domani, nella Basilica di Sant’Antonio (Padova).
    Il mio grazie a Radiospada!

    Rispondi
  5. #Paolo   16 maggio 2018 at 4:02 pm

    A distanza di quattro anni dal mio precedente commento, esprimo gioia per il giudizio appena data da Michele Beghin. Ecco i frutti di Radio Spada, dopo tanto e diuturno lavoro. P.s.: senza nulla togliere alle edizioni di RS, non si sottovalutino i piccoli tesori e gioielli nascosti nei mercatini e nel circuito dei libri usati.

    Rispondi

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.