TERRA SANTA / Ebrei ultraortodossi occupano il Cenacolo e cacciano i cristiani

untitled

 

Gerusalemme / Un gruppo di ebrei ultraortodossi ha occupato la sala del Cenacolo esibendosi in canti e danze e cacciando all’esterno della piccola sala i pellegrini cristiani, lì radunati per la festa di Pentecoste.

Il fatto è avvenuto ieri pomeriggio. Secondo fonti della polizia israeliana, il gruppo era composto da “circa 30” ebrei ultraortodossi. Fra loro vi era anche Moshe Feiglin, parlamentare del Likud, un partito di destra, a cui appartiene anche il premier Benjamin Netanyahu.

La sala del Cenacolo, dove è avvenuta l’Ultima Cena di Gesù con gli apostoli e la Pentecoste, è una stanza al secondo piano di un edificio vicino alla zona del Monte Sion.  Dal XII secolo, al piano terreno, si pensa che in quel luogo sia stato sepolto il re Davide, anche se molti archeologi e storici ne dubitano.

Nell’ultimo giorno della sua visita in Terra Santa, papa Francesco ha avuto il permesso di celebrare nel Cenacolo una messa insieme a vescovi e patriarchi locali.

Il sito appartiene allo Stato d’Israele, e non permette a nessuna Chiesa cristiana di svolgere funzioni religiose. Solo Giovanni Paolo II e papa Francesco hanno avuto questa possibilità.

In passato si è spesso parlato di una cessione dell’uso del Cenacolo alla Custodia di Terra santa, che era l’originaria proprietaria del Luogo santo, prima che ottomani e poi israeliani la requisissero. Vicino al cenacolo appaiono spesso scritte offensive e violente contro i cristiani.

Nei giorni precedenti alla visita di papa Francesco, gruppi di ebrei ultraortodossi hanno manifestato a Gerusalemme e sul Monte Sion, dichiarandosi contrari alla cessione del Luogo santo ai cristiani. Il governo ha precisato che il Cenacolo rimane proprietà dello Stato.

Anche ieri, gli ebrei ultraortodossi portavano con sé cartelli che accusavano il governo di mentire sullo status quo del Cenacolo.

Spesso i pellegrini cristiani – pagando un biglietto di entrata – visitano anche la cosiddetta “tomba del re David” al piano terreno, soffermandosi in preghiera. Il gruppo di manifestanti di ieri considera questo un gesto di “blasfemia” e “una provocazione”. Per questo hanno voluto occupare il Luogo santo al piano superiore pregando e danzando e cacciando via i fedeli cristiani.

 

Fonte: AsiaNews

 

3 Commenti a "TERRA SANTA / Ebrei ultraortodossi occupano il Cenacolo e cacciano i cristiani"

  1. #Matteo   10 giugno 2014 at 1:40 pm

    Vorrei capire come si fa a stabilire la differenza tra ebrei normali, ebrei ortodossi ed ebrei ultraortodossi.

    Portano forse la targa?

    La verità è che erano ebrei, con idee e comportamenti specifici magari, ma ebrei come qualunque altro ebreo.

    Scordatevi una qualunque minima forma di sanzione per costoro in Israele, alla faccia
    della tolleranza e del dialogo religioso, non gli faranno neppure un multina tanto per salvare
    la faccia.

    L’Ebraismo è un contesto assai complesso e le trovate mediatiche di Bergoglio non spostano neppure di un millimetro la realtà, anche se la dipingono coi colori della farsa.

    • #emilio   11 giugno 2014 at 1:52 pm

      Perché non hanno danzato davanti a Bergoglio? Vili erano (a scaricare Gesù a Pilato) e vili son rimasti…