Armi da Europa a curdi. Dirigente ISIS: “Riceviamo più armi – e migliori – dagli stessi luoghi da cui partono per i curdi”

140624160439-lv-isis-tshirt-for-sale-online-00001526-story-top

Qualcuno si stupisce? Fa male. Già nei giorni scorsi, ed in particolare ieri, avevamo affrontato il tema: Cari “occidentali”, così è troppo facile [Lettera a correligionari e compatrioti]

Oggi la dichiarazione è in bella vista sul Corriere, rilasciata frettolosamente ad un intervistatore occidentale.  Il Califfato dei tagliagole non teme l’invio di armi ai curdi dall’Italia e dal resto dei Paesi europei: “Noi stiamo ricevendo ancora più armi e di migliore qualità da quegli stessi luoghi da cui partono per i curdi”.

A ognuno le sue conclusioni.

3 Commenti a "Armi da Europa a curdi. Dirigente ISIS: “Riceviamo più armi – e migliori – dagli stessi luoghi da cui partono per i curdi”"

  1. #Andrea   22 agosto 2014 at 1:37 pm

    Il teatro continua…
    Ditelo a Di Battista, che pensava di essere controcorrente.

  2. #tradizionalista ligure   22 agosto 2014 at 1:41 pm

    Li abbiamo lasciati entrere? Ecco i risultati grazie ai comunisti ed ai vaticansecondisti