[COMUNICATO] L’UCOII si dissocia dalle intimidazioni anti-cristiane?

 


logors

 COMUNICATO

 

L’UCOII SI DISSOCIA DALLE INTIMIDAZIONI ANTI-CRISTIANE?

 

I gravissimi fatti degli ultimi giorni a Reggio Emilia non lasciano spazio a dubbi sulla gravità della situazione attuale.

In via Adua – non distante dalla “moschea” – nell’ultima settimana di agosto era stato affisso alla recinzione dei campi da calcio dove si allenano la primavera della Reggiana un cartello il cui messaggio era: “Cristiani buoni solo da morti”.

Negli ultimi giorni un nuovo annuncio è comparso agganciato al filo del cartello dell’attraversamento pedonale di viale dei Mille. Doppio il messaggio: da una parte si leggeva “L’Isis con noi sei il benvenuto” e sul retro qualcosa come: “600 reggiani pronti alla lotta”.

Chiediamo a gran voce che l’UCOII si dissoci fermamente e prenda pubbliche, definitive e chiare distanze da fatti di come questi alla luce della gravità della situazione internazionale, non mancando di denunciare e di condannare moralmente le persecuzioni compiute dai ribelli siriani negli ultimi tre anni
 

 

Milano, 09/09/2014

 

 

 

                                                                             Lo staff RADIO SPADA

 

 

File PDF: Comunicato-RS-09092014 

 

14 Commenti a "[COMUNICATO] L’UCOII si dissocia dalle intimidazioni anti-cristiane?"

  1. #Vera   10 settembre 2014 at 10:10 am

    E quel tale sceicco Abd al Uahid Pallavicini, un lombardo convertito, dalla figura ieratica sempre vestito all’araba che ogni tanto appariva in convegni,conferenze ecc che fine ha fatto? A pensarci bene però il tempo passa per tutti e ora avrà più di 80 anni. Aveva discepoli se non ricordo male. Nessuno ne sa niente?

  2. #rosy1957   10 settembre 2014 at 10:21 am

    Ha un figlio, che gli e’ succeduto, in tutti i sensi.

  3. #Cristiano militante   10 settembre 2014 at 6:26 pm

    Guardate che in EMilia ci sono ancora moltissimi Vetero-Comunisti psicopatici che, vittime del lavaggio del cervello anti-cattolico cui sono stati sottoposti, odiano i cristiani con irrazionalità inferiore solo alla loro stupidità.
    Per darvi un esempio di danneggiamento cerebrale, un esponente di cotanta specie inveiva contro la CHiesa nel seguente modo “Da quando c’é la Chiesa cattolica in Italia siamo schiavi del pensiero cattolico!!”, quando ho fatto presente che la Chiesa era presenta da circa 18 secoli quando é accaduta la disgrazia chiamata Italia, il malato ha iniziato a disarticolare la sua espressione, alzando ancor più il volume, non permettendo alcun contraddittorio…
    Questa é la situazione dell’Emilia e di MEzza Italia….

  4. #saverio   11 settembre 2014 at 1:45 pm

    La vera, autentica stupidità sono le religioni…TUTTE, nessuna esclusa. Levate dalla mente e dall’anima delle persone TUTTE le balle religiose e su questo Mondo ci saranno almeno 5 miliardi di ragioni in meno per le quali odiarsi e macellarsi a vicenda come le bestie!
    Una maledizione, ecco cosa sono le religioni.

    PS: le persone buone, ma buone per davvero, NON hanno bisogno di favolicchie mistiche zeppe di paradisiache promesse ed infernali minacce per fare il Bene e ripudiare il Male…basta loro un sincero interesse per l’Umanità! Aspetto che non ha nulla a che fare con le religioni.
    E, comunque, con la faccenda dell’immigrazione islamica, l’Europa sta prendendo una cantonata micidiale.

    • #jeannedarc   11 settembre 2014 at 3:02 pm

      chi non crede a Dio, crede a tutto 🙂

    • #Antonio   12 settembre 2014 at 10:46 pm

      é incredibile come gli ignoranti abbiano certezze ferree, nonostante l’evidenza della Storia e della Realtà che li circonda….
      Purtroppo non tutti sanno usare il dono divino dell’intelligenza… peccato… per lui!

    • #bbruno   20 settembre 2014 at 10:32 pm

      saverio: credi di essere fino: ma il tuo modo di ragionare è quello del “tanto al chilo”…. Che interesse per l’umanità ( anche se con la lettera maiuscola…) posso avere se non credo in un Dio che è garanza di quella umanità (basta la lettera minuscola )? Certo, bisogna credere in DIO, non in una proiezione ingigantita della propria paranoia, non importa se atteggiata a movenze religiose… ! Non diceva Dostojeski che senza Dio tutto è possibile?

  5. #Liliana   11 settembre 2014 at 3:51 pm

    Infatti Hitler, Stalin, Pol Pot,Hoxha,Roberspierre…..e molti altri non erano religiosi ma amavano tanto l’ umanita’ e volevano fare l’ uomo nuovo ! Quanti sono stati i morti causati da queste ideologie senza Dio ? Bastano 100000000 ?

  6. #saverio   11 settembre 2014 at 11:28 pm

    1. Io non credo in dio ma credo nella LIBERTA’ di ciascuno da esercitarsi fino a quindo non vengono lese le LIBERTA’ altrui…un banalissimo principio etico che NESSUNA religione prende in considerazione (o fai come ti dice il dio di turno o sei un essere indegno seguace del “male”…cioè..o fai quello che fa comodo a me o sei indegno!).
    2. Io non credo in dio ma non ho ammazzato nessuno!!!
    3. Per IMMENSA fortuna dell’Occidente, c’è stata la Rivoluzione Francese ispirata dai Principi Laici dell’Illuminismo; basti vedere cosa succede nel mondo islamico per rendersi conto di cosa significa consentire alla varie caste religiose di detenere il potere…
    4. Avete mai contato quanti morti ha fatto “l’amore” religioso di uomini verso altri uomini? Per favore, non tirate in ballo argomenti del genere, che ne uscite con le ossa rotte.

    • #Antonio   12 settembre 2014 at 10:49 pm

      con te non ci vuole la logica o la ragione… ci vuole un esorcista !! ESCI! ESCI !!

      Ignorance is not bliss !!

  7. #Hamza Roberto Piccardo   12 settembre 2014 at 12:32 am

    vedi qui di seguito

    http://www.ucoii.org/category/comunicati-stampa/

    l rispetto e la protezione della Gente del Libro (i cristiani e gli ebrei) e, in generale di tutte le popolazioni che vivono in un Paese o territorio governato dai musulmani é un dovere ineludibile di qualunque potere che si richiami all’Islam.

    Quando poi una forza che affigge insegne islamiche viola tutte le regole sharaitiche e morali del conflitto, nessuna referenza religiosa potrà essere avanzata per giustificarli o sostenerli. Si tratta di forze mercenarie, in gran parte extra irachene, che sono attualmente vivamente contrastate sul territorio da forze islamiche nazionaliste e dai peshmerga curdi.

    I musulmani iracheni contrastano le aberrazioni del ISIL e sono in prima linea nella difesa e la protezione dei Cristiani non solo militarmente: sedici Ulema (dotti di scienze religiose) musulmani sunniti, che appartengono a confraternite sufi di Mosul, lo scorso mese, sono stati uccisi da quei criminali per aver difeso i cristiani della città. Tra loro ci sono gli imam della Grande moschea della città, Muhammad al-Mansuri, e quello della moschea del Profeta Giona (as), Abdel-Salam Muhamma.

    Per tutte queste ragioni attinenti alla nostra lettura islamica, etica e cultura, siamo solidali con i cristiani dell’Iraq e con le altre minoranze perseguitate.

    La guerra, che è la madre di tutta l’ingiustizia e la sua figlia al contempo, deve cessare ovunque e smettere di produrre i suoi effetti satanici sulle creature di Dio, in Irak come in Siria, in Palestina, in Nigeria come in Afghanistan, in Siria e in Centro Africa.

    Noi preghiamo il Signore di tutta l’umanità affinché guidi i capi religiosi delle diverse comunità ad unirsi per approfondire ancora il dialogo interreligioso, mettendo i valori delle rispettive religioni a servizio dell’umanità intera, allontanando ogni forma di odio per l’altro diverso da noi, ogni tentazione di evocare e strumentalizzare ancora antiche forme di antisemitismo, anti cristianesimo o islamofobia.

    Di conseguenza, invitiamo tutti i musulmani e le musulmane a testimoniare un forte impegno di pace e fratellanza con tutti i credenti perseguitati, con iniziative pubbliche e solidali.

    La direzione dell’UCOII
    Leggi Tutto

    • #bbruno   20 settembre 2014 at 11:07 pm

      ” Allah ama quelli che uccidono per la sua causa” (Corano 61, 4): dovere ineludibile rispettare quelli che in tal modo si fanno amare da Allah???

  8. #pacepeace   12 settembre 2014 at 11:06 pm

    E se fosse un “false flag” di cui I nostri “fratelli maggiori” sono maestri, naturalmente aiutati dai paesi occidentali (USA, UK, Francia, Italia, Germania) e anche orientali (Turchia, Qatar, UAE, Saudi Arabia)? In quali altri paesi d’Europa sono apparse simili scritte? Chi beneficia a fomentare odio tra la Fede Cristiana e l’Islam? Chi beneficia dai massacri perpetrati contro I musulmani, dalle guerre, dalle distruzioni dei loro territori dalla sottrazione delle loro risorse? Dalla Palestina all’Afganistan dall’Iraq alla Libia e Siria e’ un crimine dopo l’altro di cui I musulmani sono le vittime in primis. Attenzione: tra I due litiganti il terzo gode. Bisogna aver chiare le idee: chi e’ e chi tiene le fila di questo disegno infernale che vorrebbe distruggere gran parte dell’umanita’?

  9. #bbruno   20 settembre 2014 at 10:18 pm

    l’ UCOI non si dissocia: siamo noi, i tonti, incapaci di dissociarci dalle nostre fisime di fratellanza universale ad ogni costo… Giusto che finiamo come meritiamo! ” buoni solo da morti”: ben detto ( e forse troppo generosamente…): è quello che ci meritiamo!

    Il Saladino e Riccardo Cuore di Leone si stimavano pur combattendosi: come succede sempre tra persone che sono pronti a combattersi – quando necessario – per affermare e difendere il proprio diritto alla diversità!