Su Campari & de Maistre recensito Sed Gladium.

Apro il pacco-bomba. Già mi immagino di trovare una rivista proibita, tipo Tradizione Cattolica, che se volevi introdurla in seminario dovevi nasconderla dentro a Playboy; oppure una indagine in tempo reale sugli errori, grammaticali prima che teologici, della Relatio sinodale in latino (Radaelli docet); oppure, aiuto, un saggio anti-semita scritto da qualche ebreo libanese del XVIII secolo. Apro. Peggio del previsto: Sed Gladium.

Simpatica, pungente e senza peli sulla lingua la recensione di Sed Gladium apparsa sul sito Campari & de Maistre. Firmata da don Marco B. 

Cliccare qui per leggerla.

 

sed

 

Rispondi