[FOTO] Conferenza massonica: c’è un Vescovo di Roma

 

[cliccare per ingrandire]
[cliccare per ingrandire]

a cura di Davide Consonni

10 Commenti a "[FOTO] Conferenza massonica: c’è un Vescovo di Roma"

  1. #Cristiano   30 novembre 2014 at 12:30 pm

    esserci non vuol dire condividere i principi e le finalità delle altre organizzazioni… d’altra parte con il nemico ci devi pur parlare, altrimenti rimane solo lo scontro !
    anche Stalin, Churchill e Roosevelt furono fotografati a YALTA e cosa facessero insieme e come la pensassero é noto a tutti….

  2. #jeannedarc   30 novembre 2014 at 12:53 pm

    rammentiamo cosa diceva il S. Uffizio solo 65 anni fa http://www.ewtn.com/library/CURIA/CDFECUM.HTM

  3. #Mardunolbo   30 novembre 2014 at 3:35 pm

    Stalin,Churchill e Roosvelt si presentarono a Yalta , poichè alleati e per spartirsi il mondo dividendoselo amabilmente.
    Ottimo il paragone di “cristiano” anche se suppongo non intendesse ciò per mancata conoscenza della Storia !

  4. #Francesco   30 novembre 2014 at 6:00 pm

    “Conferenza massonica: c’è un Vescovo di Roma”
    Il titolo è fuorviante, lascia ad intendere che tale conferenza sia della massoneria, al contrario della “Conferenza Sulla massoneria”.

    La correttezza impone di formulare meglio sia il titolo, sia spendere due parole sul titolo.

    • #epiphanius   2 dicembre 2014 at 12:51 pm

      Francesco, la conferenza è stata coorganizzata dal Grande Oriente d’Italia, si è tenuta nella sala zuccari, ex tempio del grande oriente d’italia. La correttezza impone di documentarsi prima di argomentare e criticare.

  5. #agostino arciprete   1 dicembre 2014 at 12:35 pm

    cosa c’è da meravigliarsi, professano tutti la falsa ideologia gnostica oramai, nell’ampia sinagoga di satana!

  6. #Francesco   3 dicembre 2014 at 10:19 pm

    epiphanius
    Ti ringrazio della precisazione, ciò che mi ha portato ad esprimermi in quel modo è stato l’incredulità che un Vescovo Cattolico partecipi ad una conferenza co-organizzata dalla massoneria.
    Mi scuso dell’errore.