Wojtyła si impegnò per la grazia a Priebke? E il Vaticano lo invitò alla Messa di Natale 2 volte?

Erich-Priebke_2699777b

Certamente farà discutere un’intervista, uscita oggi a cura di Stefano Lorenzetto, in cui Paolo Giachini, avvocato del Capitano Priebke, ha parlato di alcune questioni fino ad ora taciute riguardanti la vita dell’ufficiale tedesco. Il testo è stato pubblicato da Il Giornale.

Due passaggi in particolare risultano curiosi.

Dice Giachini: «Si potrà scrivere che un pontefice da poco proclamato santo s’interessò attivamente affinché fosse concessa la grazia a Priebke, il boia delle Ardeatine, e gli inviò la sua “speciale benedizione”? Karol Wojtyla gli fece sapere che come sacerdos gli era vicino, ma che come pontefice non poteva intervenire perché un gesto del genere sarebbe stato strumentalizzato dai nemici della Chiesa. Per due volte il capitano ricevette dal Vaticano l’invito a partecipare alla messa di Natale celebrata dal Papa nella basilica di San Pietro e per due volte gli fu negato il permesso. Del resto la Santa Sede conserva nei suoi archivi le prove che Priebke, in contatto con il superiore generale dei salvatoriani, il tedesco padre Pancrazio Pfeiffer, salvò la vita a molti detenuti nelle carceri di via Tasso, dove aveva sede la Sicherheitspolizei comandata dal tenente colonnello Herbert Kappler».

Più avanti alla domanda di Lorenzetto: “Sia sincero: lei pensa che Priebke riposi in pace?”

Giachini risponde: «Sì. A padre Peter Van Heijl, un missionario salvatoriano che venne a benedirlo nel giorno del suo 100° compleanno e poi andò a curare i malati di Ebola in Africa, il capitano confessò: “Fede e amore vincono su tutto, anche sugli errori e sui peccati. Mi sento in pace”. Ho capito che il male del mondo non abita soltanto nella casa che la propaganda gli ha assegnato. Io una delle SS più crudeli e malvagie l’ho avuta accanto per quasi 20 anni e posso assicurarle che era una persona squisita».

20 Commenti a "Wojtyła si impegnò per la grazia a Priebke? E il Vaticano lo invitò alla Messa di Natale 2 volte?"

  1. #tradizionalista ligure   16 novembre 2014 at 3:15 pm

    Che basti la Fede per la Salvezza è un concetto tipicamente protestante, e Priebke fu un exluterano

  2. #Attilio Licora   16 novembre 2014 at 4:21 pm

    Fortunatamente penso che Dio se ne freghi altamente delle posizioni del papa, sarebbe perlomeno curioso che il boia Priebke fosse in Paradiso e, per fare un esempio, un povero muratore che tira un bestemmione per una trave che gli cade in testa e subito precipita dall’impalcatura e muore venga condannato alla dannazione eterna solo per un bestemmione!

  3. #Mardunolbo   16 novembre 2014 at 5:16 pm

    Fortunatamente Il Signore non pensa come il sig. Licora, ma la Sua Giustizia è indipendente dall’IGNORANZA umana di queste persone !
    E che basti la Fede Priebke non l’ha detto affatto (tanto per rispondere all’altro- tradizionalista ligure- che non legge bene quanto è scritto !
    Bensì, Priebke, secondo la citazione, disse:” Fede ed Amore vincono su tutto, anche sugli errori e sui peccati [miei]….”
    La Fede significa che aveva fede e quindi si sottometteva alle regole dela fede cattolica, con Confessione e Comunione [atti sacramentali].
    Amore significa che amava anche i suoi nemici [quelli che da ignoranti lo odiavano e lo odiano tuttora] adempiendo così anche il precetto evangelico.
    Mi sembra tutto molto chiaro e chi non vuol leggere o capire, è perchè parte con l’emozionalità ignorante e prevenuta.

    • #Tradizionalista ligure   19 novembre 2014 at 9:46 pm

      Non ti preoccupare ho letto bene l’articolo!

  4. #bbruno   17 novembre 2014 at 11:09 am

    Il giudizio di Dio LASCIAMOLO lasciamolo a Dio, prego….

    Ma il giudizio della storia è tutto indicato in quelle due parolette: VAE VICTIS!

    Sommamente imparziale, vero?

    Da una parte i LIBERATORI, il “Padre dei Popoli” … e sappiamo come hanno LIBERATO ( e STANNO liberando ), e come hanno AMATO i figli loro, i popoli…;

    dall’altra il MALE ASSOLUTO, i REPROBI IMPERDONABILI…

    -e dietro, ben nascosti, gli ARTEFICI dell’ AMBARADAN,
    a godersi lo spettacolo della contrapposizione
    e a raccogliere i frutti della loro STRATEGIA,
    per la quale ci stanno STRITOLANDO TUTTI, ORA come ALLORA,
    da un parre e dall’altra!!

  5. #Annarita   19 novembre 2014 at 2:11 pm

    Credo non ci sia nemmeno bisogno di andare a cercare cose particolari, visto che Priebke andava regolarmente a Messa, si confessava e faceva pure la comunione. Dunque aveva tutti i diritti di avere la messa per Requiem, come qualsiasi cattolico praticante.
    Se era impenitente perchè gli davano la comunione? E se invece si confessava ed era in grazia di Dio, perchè hanno fatto gli ipocriti e non gli hanno voluto fare la Messa funebre? Per salvare la faccia davanti ai fratelli maggiori?

    • #bbruno   19 novembre 2014 at 2:54 pm

      ma Annarita, non saremo mica ancora lì a considerare buon cattolico chi va a messa! Buon cattolico ora è chi si mette la kippah sul cucuzzolo suo, e si inchina ai fratelli maggiori, basito dal dolore del male fatto a loro, povere animelle! Il vero olocausto è quello che loro hanno allestito alla gran massa di noi goyim, cattolici in testa!!

  6. #Mardunolbo   19 novembre 2014 at 9:29 pm

    Olocausto è sacrificio VOLONTARIO per altrui bene (libertà o altro).Capite bene che di olocausto per ebrei o per altri ,nei lager o nei gulag o nei laogai -ora in Cina- , non si può proprio parlare poichè certo gli ebrei trasportati e confinati e morti nei lager tedeschi non intendevano andare !!!
    Olocausto fu il sacrificio volontario di chi si offrì al posto di altri alla morte. Vedi, a quanto sembra, l’atto di Salvo D’Acquisto, carabiniere.
    Mentre olocausto non fu quello dei soldati della divisione Acqui che cercarono di salvarsi e di lottare (male) contro i soldati tedeschi (chi vuole approfondire troverà un libro onesto scritto da un ufficiale italiano fucilato a Creta dai tedeschi).
    Che poi il sionismo voglia spacciare per olocausto (Shoà) la morte di ebrei nei lager è cosa ovvia e diabolicamente astuta. Quel che è incomprensibile, sotto certi aspetti, è che una chiesa cristiana recepisca questo messaggio in pieno ed un capo ammonisca vescovi in tutto il mondo che chi non accetta ciò è fuori dal contesto ecclesiale (lettera di Ratzinger ai vescovi del mondo).
    Simili idiozie e stravolgimenti della realtà da parte di persone e strutture non ebraiche lasciano intendere o una collusione sionista od una perdita completa della ragione e della fede.
    O tutt’e due….

  7. #bbruno   19 novembre 2014 at 10:00 pm

    caro mardunolbo,

    “…una chiesa cristiana…”, o una montatura di chiesa ‘cristiana’, a opera degli odiatori sommi del nome cristiano, perché se la bevano questi poveri cristiani del tutto sprovveduti, e siano indotti, per l’inganno di questa montatura, a far proprio il culto della Shoà, a espiazione della propria – indotta- vergogna???

  8. #Tradizionalista ligure   19 novembre 2014 at 10:03 pm

    I suoi nemici non lo odiavano da ignoranti ma perchè molti di loro hanno avuto i loro cari massacrati da lui o dai suoi commilitoni

  9. #Tradizionalista ligure   20 novembre 2014 at 3:32 pm

    E quello che ti Mordunolbo intendi per fede è solo bigottismo

  10. #Mardunolbo   21 novembre 2014 at 7:44 pm

    Extradizional-lippa ligure, meglio che non si parli delle porcate fatte in Liguria dalle bande comuniste che massacravano anche i partigiani règi !
    Il colle del Melogno è ancora mèta di pellegrinaggio per aver seviziato e buttato in fosse carsiche (come le foibe) dai partigiani fratelli dei titini in fantasia ed opera di tortura, dei ragazzi (RSI)rei di aver sparato con la contraerea contro i massacratori anglo-americani.
    Meglio tacere e definirsi -pifferaio ligure-perchè di “tradizionalismo” se ne vede ben poco !

    caro Bbruno, la chiesa…in effetti, ancora cristiana, nonostante montatura, visto che usa ancora simboli e chiese dedicate al cristianesimo. Ma di certo non più cattolica !

    • #bbruno   21 novembre 2014 at 9:48 pm

      ed è qui il guaio grande, caro Mardunolbo: li usa e le usa per darla meglio da bere a tradizionalisti di un certo stampo… Ma se è vero che ” non chi dice Signore e Signore entrerà nel Regno dei Cieli “, è altrettanto vero che non basta appropriarsi di simboli e di edifici cristiani per definirsi cristiani…

      • #Tradizionalista ligure   22 novembre 2014 at 9:42 am

        Io non mi approprio di edifici cristiani, e no mi faccio questioni stupide come “una cum” o “non una cum” che non c’entrano niente con la Fede. E non si possono citare i crimini partigiani partigiani per giustificare quelli nazisti. Se Hiller avesse vinto non so eravamo li a litigare. Auguro a Priebke di essere in paradiso, se si è veramente ravveduto,e ritengo che aveva diritto ai funerali, ma non puoi negare il suoi crimini.

        • #bbruno   22 novembre 2014 at 2:15 pm

          tu, tradizionalista ligure, non ti appropri di edifici cristiani?!? Ma che fanno i tuoi, che riconosci come sacerdoti e vescovi e papa cristiani- dal vat,2 in poi – , se non occupare edifici cristiani, per l’uso della loro nuova religione, in contrasto con l’idea secondo la quale quegli edifici furono costruiti? Già così fecero quegli infami della religione anglicana (guarda la fine che ha fatto Westminster Abbey!!!)

          – A proposito, io quando parlo di cristiani, intendo i cattolici: gli altri cristiani sono tali solo per appropriazione indebita! Che cristiano è colui che si fregia solo del ‘nome’cristiano, e non della sostanza di tale nome, che significa accettare e credere tutto quello che Cristo ha fatto e insegnato???. Ed è per questo che la Nova Religione Romana nemmno cristiana è, avendo cessato di essere cattolica!)

  11. #Tradizionalista ligure   22 novembre 2014 at 9:56 am

    E con il mio primo assunto volevo dire che oltre alla Fede sono necessarie anche le opere ed il retto comportameto e questo è un punto che distigue Cattolicesimo da Protestantesimo, solo che quel Mardunolbo che tanto ammira Priebke mi ha aggredito, ma chi te lo tocca! E poi si dice cristiano.

  12. #Mardunolbo   22 novembre 2014 at 5:25 pm

    E vabbè, pifferaio ligure, te le do’ buone anche se peccano parecchio di “ingenuità” ! Nazisti che ne fecero, siamo d’accordo…partigian-comunisti, forse peggio…
    Non ammiro Priebke, mi ha fatto una gran pena un vecchio e stanco accusato di crimini mai fatti !
    Vatti a leggere bene sul blog di Carancini la vera storia del soldato Priebke e la storia dell’attentato di Via Rasella e vedrai che comincerai a digrignare i denti verso gli altri, non verso Priebke e camerati suoi.
    Soltanto la conoscenza dei fatti, aldilà dell’emotività umana, può portare quella serenità di giudizio che si richiede per ogni cattolico.
    Capisco che ora, in un mondo dove la menzogna corre alla grande, sia difficile, ma non impossibile, visto che c’è internet.L’unica cosa è passarci dietro del tempo, forse troppo per qualcuno, non dico di no, ma per sapere e conoscere ormai è tempo di informarsi bene, moooolto bene !

    • #bbruno   22 novembre 2014 at 5:40 pm

      sì, mardunolbo, la conoscenza dei fatti richiede sforzi, e soprattutto umiltà, quella anche di ricredersi… e di correggere la propria visuale…Ma qui entra in gioco l’emotività, come dici tu, e soprattutto l’amor proprio, o l’amor del partito preso…e le cose si fanno maledettamente difficili… ( da non dimenticare, al proposito, il ‘j’accuse’ del partigiano Francesco Montanari: “QUI’ IL PIU’ PULITO [tra noi] HA LA ROGNA”, firmato tragicamente con il sacrificio della sua vita. Una confessione che mi auguro lo abbia redento).

  13. #Tradizionalista ligure   16 gennaio 2015 at 11:36 pm

    Io in una Chiesa cattolica ci vado perchè ci sono stato battezzato comunicato e cresimato, e se i sacramenti gli ho presi dopo il Concilio non è colpa mia, non ho scelto di nascere sotto il pontificato di Paolo VI, quindi di questa Chiesa impostora ne parte, quindi ho diritto e dovere di frequentarla. Certamente mai prenderò la comunione in una messa della Fraternità o della Resistenza di Williamson che da come dici tu sono altre religioni.

    • #jeannedarc   17 gennaio 2015 at 12:33 am

      altre religioni?!