Tre volte, nella storia moderna, la parola ‘persona’ è stata ridimensionata.

1857:

La Corte Suprema americana dichiara che i neri non sono persone “legali”; che sono proprietà dei loro padroni, i quali possono comprarli, venderli, torturarli e ucciderli secondo la loro volontà.

La schiavitù è legale.

 

1936:

La Corte Suprema tedesca, il Reichsgericht, rifiuta di riconoscere gli ebrei residenti in Germania “persone in senso legale”.

Il genocidio è legale.

 

1973:

La Corte Suprema americana legifera che i non nati non sono persone in senso legale; non hanno diritti civili o umani; sono proprietà della madre, che può scegliere di ucciderli.

L’aborto è legale per tutti i nove mesi di gravidanza.

 

 

keep-abortion-safe-and-legal-RALLY

7 Commenti a "Tre volte, nella storia moderna, la parola ‘persona’ è stata ridimensionata."

  1. #bbruno   29 dicembre 2014 at 4:43 pm

    però non bisogna dimenticare anche l’ attribuzione allargata della parola ‘persona’ agli animali fatta da zapatero ai suoi tempi , e dalle nostre tenere giornaliste TV, quando trattano del tema “cani abbandonati sulla via delle vacanze”…

    Rispondi
  2. #Diego   1 gennaio 2015 at 2:38 am

    Persone trattate come bestie e bestie trattate come persone, oltre a ciò forse avremo una mammana con migliaia di omicidi sulla coscienza come presidente della repubblica…al peggio non c’è mai fine!

    Rispondi
    • #bbruno   1 gennaio 2015 at 12:00 pm

      tanto che importa, Dio non esiste, e quindi nemmeno la coscienza: parola di sapientoni che negano Dio, quindi anche se stessi, e quelli che stanno loro intorno: una assoluta nullità, dappertutto!

      Rispondi
  3. #Ruggero Romani   6 gennaio 2015 at 7:13 pm

    Bisogna ricordare che l’estensore della sentenza della corte suprema sul caso Dredd Scott fu il cattolico Taney.

    Rispondi
    • #bbruno   6 gennaio 2015 at 8:16 pm

      cattolico….che??? Sarebbe come dire che papa francesco cattolico è !

      Rispondi
  4. #Ruggero Romani   7 gennaio 2015 at 8:32 am

    sono felice di disilluderla:Roger B. Taney Apparteneva ad un’antica famiglia cattolica del Maryland, colonia fondata dal cattolico lord Baltimore.

    Rispondi
    • #bbruno   7 gennaio 2015 at 9:11 am

      ‘antica’ famiglia cattolica che significa? E che significa l’ appartenenza ad una ‘antica’ famiglia cattolica fondata ecc. ecc. ? La regina Isabella di Spagna, Colombo, che le fece omaggio di alcuni schiavi Indi portati dalle Americhe, lo fece chiudere in prigione, per l’offesa arrecata a quelle ‘umanità’…E Isabella era ‘più antica’ del suo Taney, e del Lord suo Baltimore…

      Rispondi

Rispondi