Francia. Tribunale: ‘Statua Madonna viola laicità’

statuamadonna

 

La statua che il comune francese di Publier (Alta Savoia) ha eretto nel 2011 a Nostra Signora di Léman (lago situato tra la Francia e la Svizzera) «viola la laicità e quindi deve essere spostata».

Il tribunale amministrativo di Grenoble ha deciso di sloggiare la Madonna perché si trova in un parco comunale, e quindi «su suolo pubblico», pertanto «il Comune non poteva legalmente autorizzare l’installazione della statua», avendo così violato la «separazione tra Stato e Chiesa cattolica».Il sindaco di sinistra Gaston Lacroix c’è rimasto male: «Non pensavo si arrivasse a questo punto, la statua è un punto di riferimento per tutti. Tutto il mondo mi ha sostenuto, anche i musulmani». Sconsolato anche il sacerdote del piccolo comune di circa seimila abitanti, Robert Colloud, che ricorda come «la statua e il terreno su cui poggia sono stati comprati dalla parrocchia. Quindi non è vero che è terreno comunale». Esulta invece la Federazione del Libero pensiero, che ha fatto causa e ha vinto: «Ora il sindaco deve togliere la statua. Questo sì che sarà un bell’esempio per i giovani. Mi chiedo se la religione cattolica sia compatibile con la République».

Fonte

 

4 Commenti a "Francia. Tribunale: ‘Statua Madonna viola laicità’"

  1. #Agostino Arciprete   11 febbraio 2015 at 10:23 pm

    La peste massonica è talmente ubiquitaria che non teme di apparire ridicola. Vergogna alla loggia di Grenoble!

    Rispondi
  2. #amen   11 febbraio 2015 at 10:25 pm

    Strano che la grande menorah disegnata sul pavimento di fronte all’ingresso della camera dei deputati non violi nessuna laicità. E lì non siamo in un anonimo parco di provincia, ma davanti al palazzo del potere italico! Strano che in questo caso i liberi pensieranti non si danno pena di intervenire… Forse perchè si solleverebbero problemi ben più inquietanti della semplice laicità dello stato?

    E la stella a cinque punte, simbolo della “nostra” repubblica proveniente dall’esoterismo massonico-satanico, stampata su documenti e uffici pubblici? Non è un simbolo che viola la laicità dello stato? Venerare satana è una pratica laica?

    Rispondi
  3. #curzio longo   12 febbraio 2015 at 11:00 am

    Calma ragazzi, non è il caso di scomodare logge, menorah, complotti vari. Qui si tratta di un caso di “protezione della salute pubblica”. I “figli della vedova” francesi (ma la cosa pare si stia diffondendo rapidamente in tutto l’orbe) soffrono da un po’ di tempo di una strana malattia, una nuova peste, che gli esperti dell’O.M.S. (Organizzazione Mondiale della Sodomità) hanno denominato AIPS (atheism idolatric and paganistic syndrome) o alla francese SIPA (Sindrome du Idolatrique et Paganistique Atheism), la quale provoca in particolare attacchi acuti ed intollerabili di proctite urente ribelle a qualsiasi terapia. Non c’è pomata, balsamo, supposta o clistere medicato che possa lenire i sintomi. La penosa condizione è provocata, al contatto, da un germe OGM a rapida diffusione: la Sodomitella Vermicularis Ano-rectalis. Pare che la vista di Crocefissi ed immagini della Vergine Immacolata peggiori crudelmente i sintomi che migliorano solo con la rimozione dei suddetti Oggetti sacri. Ecco il motivo vero per cui si è decisa la rimozione della statua: “protezione della salute pubblica con prevenzione di calamità e contagio perpetrato dagli occulti untori cattolici”.
    P.S. Malati di AIPS guariti mi suggeriscono una notizia che potrebbe rivelarsi preziosa nell’evitare una pandemia mortifera: l’unica terapia che funziona infallibilmente e serve anche da prevenzione, pare sia la recita del Rosario quotidiano, con le litanie del Preziosissimo Sangue, seguita dal Magificat e dai Salmi XXXVIII (Dixi: custodiam vias meas) e LXXXVII (Domine, Deus salutis meae). Conviene provare, che ne dite?

    Rispondi
  4. #Cattolico   12 febbraio 2015 at 4:19 pm

    poveri giudici, poveri liberi pensatori, quando arriveranno al “redde rationem”! ci li difenderà davanti a Cristo Giudice? Lucifero? ma lui è pubblico accusatore degli esseri umani, la Madonna, che è “Avvocata Nostra” l’hanno ripudiata. Non vorrei essere nei loro panni.
    Una chiosa: ricordo ce Maria SS.ma, nelle sue apparizioni degli anni ’50 ad Amsterdam, a Ida Peerdman (scomparsa di recente) chiese la proclamazione del 5° e ultimo dogma mariano: Maria Corredentrice, Mediatrice di tutte le Grazie, Avvocata nostra”. La richiesta fu reiterata a Papa Ratzinger da 5 cardinali in anni recenti; ebbene, quest’ultimo, dopo aver istituito un’apposita commissiona, rifiutò di accogliere la richiesta di Maria SS.ma in quanto era considerata di ostacolo all’ecumenismo (parere contrario anche del mariologo stefano de Fiores). Ora capisco perché S. Massimiliano Kolbe (il “Cavaliere dell’Immacolata”, com’ era chiamato) diceva che l’Immacolata nemica dell’ecumenismo. Quindi questa Chiesa ce dell’ecumenismo fa il suo unico, grande dogma, dovrà prima o poi crollare nella polvere. Deo Gratias !

    Rispondi

Rispondi