Quando Gad Lerner diceva: ‘Instaurazione regime qaedista in Libia? Balle’

Immagine

Gad Lerner e il sito GadLerner.it sono vecchie conoscenze di Radio Spada. Non più tardi di settimana scorsa le sue pagine ci dedicavano un articolo – scritto da un gregario – in cui si discettava sulla nostra attività di contestazione all’ideologia gender. [Per più informazioni leggere qui: GadLerner.it ‘ha tempo da perdere’ per parlare di Radio Spada]

Già ieri – nell’articolo Il problema non è la Libia. Il problema siamo noi – abbiamo trattato del ridicolo e stonato coro conformista che cantava ai bombardamenti umanitari sulla Libia di Gheddafi. Ci pareva strano che Gad non fosse riuscito a dire una castroneria anche su quel tema. 

Martedì 23 agosto 2011: “Direte che è stata una sporca guerra, orchestrata frettolosamente dalla Francia e dal Regno Unito per secondi fini. Ma si è innestata su una sollevazione popolare autentica, così come terribilmente autentici furono i crimini perpetrati da Gheddafi per conservare il potere. Abbiamo sentito opporre argomenti uno dopo l’altro per negare che bisognasse impegnarsi dalla parte degli insorti di Bengasi per consentire la deposizione di Gheddafi. Il rais pagava troppo bene i suoi mercenari per cui era invincibile. Ne sarebbe scaturita una secessione della Cirenaica indipendente dalla Tripolitania. Il ritorno alle guerre tribali d’epoca precoloniale. L’instaurazione di un regime islamico qaedista. L’esodo (biblico!) di profughi a centinaia di migliaia. Tutte balle. Il pacifismo di destra che si è contrapposto all’impegno lodevole della Nato, di Obama, di Cameron, di Sarkozy, seguiti controvoglia da Berlusconi mentre una Merkel sempre più irresoluta si asteneva come al solito, non ne ha azzeccata una“.

Ipse dixit.

P.S.: Diceva anche, nello stesso articolo: “Già trema Bashar al Assad, perché la fine di Gheddafi conferma imminente la sua“. Imminente. 2011. Ridere.

2 Commenti a "Quando Gad Lerner diceva: ‘Instaurazione regime qaedista in Libia? Balle’"

  1. #Mardunolbo   17 febbraio 2015 at 7:31 pm

    Forse era già stato ben informato dal Mossad, su cosa si doveva dire in tv e negli spazi internet.

    Rispondi
  2. #bbruno   17 febbraio 2015 at 9:58 pm

    Gad Lerner: una balla d’ uomo!

    Rispondi

Rispondi