Fitch: ‘rischio uscita Grecia da Euro’. Tsipras: ‘BCE, corda intorno al nostro collo’

3ba6c244fc2cae75beb78bfc259b2cd9

“La Bce ha una corda intorno al nostro collo”, queste le parole – difficilmente equivocabili – usate da leader greco Tsipras, che dopo aver evitato di fare giuramento religioso, ora – attraverso il  governo – ha annunciato che continuerà a pagare i salari ai diecimila sacerdoti greci. L’annuncio pare figlio dall’alleanza tra Tsipras e ‘Anel’, la ‘destra nazionalista’ legata agli scismatici ellenici. 

Ettore Livini, su ‘Repubblica’ precisa:

La parte più laica del paese del resto ha già avuto questa settimana alcune piccole soddisfazioni: lunedì è iniziato il processo per lo scandalo Vatopedi. Dietro le sbarre, fisicamente, il numero uno dei monaci di Monte Athos Ephraim, il monaco Arsenios e la moglie dell’ex ministro all’ordine pubblico Katerina Peleki. I religiosi e i politici sono accusati di aver raggirato i contribuenti nell’ambito di uno scambio di terreni e immobili tra il 2006 e il 2008. I rappresentanti di Monte Athos avevano chiesto e ottenuto di non pagare tasse per diverse decine di milioni in virtù di una norma bizantina del 1080.

La situazione finanziaria, come accennato, rimane nel caos. Sergio Rame su ‘Il Giornale’ riferisce:

Secondo Fitch, una uscita della Grecia dall’euro è ancora possibile e provocherebbe un forte choc nell’Eurozona pur senza innescare una crisi sistemica come avvenuto nel 2012. L’agenzia di rating precisa che una Grexit “non è nel nostro scenario di base, ma rimane un rischio fino a che vanno avanti negoziati più dettagliati e il governo greco cerca di mantenere l’appoggio interno per l’accordo che raggiungerà”.

Un commento a "Fitch: ‘rischio uscita Grecia da Euro’. Tsipras: ‘BCE, corda intorno al nostro collo’"

  1. Pingback: [TSIPRAS] Dossier Grecia. Tutti gli articoli dalle elezioni ad oggi - Radio Spada

Rispondi