Presentato stemma di Mons. Faure, che afferma: Lefebvre mi offrì episcopato

Escudo_Monseñor_Faure_(corregido)

Così lo descrive lo stesso P. Faure in una intervista in spagnolo che traduciamo qui: “Nel centro c’è l’Agnello dell’Apocalisse, l’Alfa e l’Omega, l’Agnello di Dio che toglie i peccati del mondo, annunciato da Isaia. I Cuori ricordano la Vandea Martire della rivoluzione e il fiore di giglio è l’emblema della Francia Cattolica”. Il motto è: Ipsa cónteret.

Della stessa intervista, traduciamo anche un altro passaggio interessante:

Corrisponde al vero il fatto che Mons. Lefebvre le chiese di accetare di essere consacrato?

Nel 1986, essendo in visita ad Econe, mi prese da parte dopo un pranzo e mi chise se avessi accettato di essere consacrato Vescovo. Sapendo ciò che successe, forse avrei dovuto accettare.

Allora non accettò?

Gli dissi che mi sembrava che Mons. de Galarreta fosse più indicato.

***

Chi diffonde questa traduzione è pregato di citare Radio Spada.

Testo originale:

¿Es efectivo que Mons. Lefebvre le pidió a usted que aceptara ser consagrado?

En 1986, estando de visita en Econe, me tomó aparte luego de una comida y me preguntó si yo aceptaría ser consagrado Obispo. Conociendo lo que siguió, tal vez debí aceptar.

¿Entonces usted no aceptó?

Le dije que me parecía que Mons. de Galarreta sería más indicado. (Nonpossumus-vcr)