Boldrini e ‘mons.’ Perego contro i cristiani a favore dell’immigrazione islamica

untitled377

di CdP Ricciotti.

Non credo che a bordo queste persone abbiano fatto una discussione teologica“, sono le agghiaccianti riflessioni della Boldrini sui cristiani annegati nel Mediterraneo dai tagliagola islamici travestiti da profughi (clicca qui per info).

Ecco chi ci sta invadendo, persone che oggi ci sopprimono in mare ed in futuro lo faranno in strada, a casa nostra, come hanno già fatto in Francia ed USA.

Alcuni politici, espressione del degrado sociale ed intellettuale dell’Occidente post-cristiano, seguitano tuttavia a negare l’evidenza: la commistione fra barconi e tagliagola che attuano coerentemente i precetti coranici.

Così, come già denunciato tempo addietro qui su Radio Spada, dietro il paravento del presunto “estremismo” di natura islamica, si è sempre più sospettosi ed oppressori contro coloro che vivono integralmente la fede, oggi chiamati “estremisti”, “integralisti” o “fondamentalisti”, facendo uso arbitrario di detta terminologia.

Si sta diabolicamente vendendo l’odio contro l’integrità della fede, di qualsiasi “credo” si tratti. Allora l’uomo che integralmente crede e vive, viene dipinto come “pericoloso fondamentalista” da annientare e sopprimere, prima culturalmente e poi, se opportuno, anche fisicamente.

La verità è che vivere integralmente il cattolicesimo significa farsi santi e contribuire a costruire una società tutta santa. Vivere integralmente qualsivoglia “religione dell’uomo”, come è il credo della setta maomettana, presenta ben altri risvolti sociali e culturali. L’Occidente ben se ne sta accorgendo.

Sono obbligato a credere, a questo punto, che molte altre volte dei cristiani siano stati uccisi per motivi religiosi durante le traversate del Mediterraneo, tuttavia le sinistre europeiste probabilmente hanno messo tutto a tacere, forse dovendo acquisire ulteriore elettorato extracomunitario, come accaduto a Genova (clicca qui).

Adesso ci sono i testimoni e nessun negazionismo boldriniano è tollerabile. Dunque altri cristiani morti per mano di malavitosi africani, con la palese complicità, almeno intellettuale e fino a prova contraria, di Laura Boldrini e di quella parte di Chiesa, la cattocomunista e massonica, terzomondista e cosmopolita.

Difatti come fa Boldrini a “credere” che non siano stati uccisi per “discussioni teologiche”? Vuol dire che è al corrente di qualcosa in più, proprio quel qualcosa che fa la differenza, quelle informazioni nella complicità intellettuale. Inoltre, anche se i cristiani non fossero morti per “questioni teologiche”, comunque sarebbero delle vittime di incivili delinquenti pronti ad essere coccolati in Italia ed avviati alla criminalità di strada.

Difatti, dopo la Boldrini, anche il direttore della fondazione Migrantes, minimizza la tragica e allarmante vicenda dei cristiani uccisi in mare dai musulmani (clicca qui). Giancarlo Perego, sedicente monsignore vaticanosecondista, asserisce che i “numeri” dell’invasione “sono ancora insignificanti”; prosegue: “anche noi siamo stati immigrati” e chiude dicendo che si tratterebbe “solo di una tragedia” di “disperazione” e di “non enfatizzare troppo il dato religioso” (clicca qui).

Parliamo di massoneria e terzomondismo boldriniano e vaticanosceondista nel nostro ultimo libro Humanum Genus.

15 Commenti a "Boldrini e ‘mons.’ Perego contro i cristiani a favore dell’immigrazione islamica"

  1. #bbruno   18 aprile 2015 at 4:10 pm

    la boldrini e mons. perego (e papa franciesco incluso) : le facce della stessa opareazione massonico-guiudaica, che porta alla dissoluzione anche fisica del nome cristiano.A cominciare dall’ Italia, la sede dellì’impero che duemila anni fa ha distrutto il tempio giudaico: la vendetta sta per compiersi, e la falsa chiesa, in opposizione naturale ai veri credenti della Chiesa di Dio, ci mette tutta la sua collaborazione… Che meraviglia allora???

    Rispondi
  2. #Mardunolbo   22 aprile 2015 at 10:18 pm

    le sfacciate deposizioni verbose di questi personaggi sono da registrare per esporle alle future generazioni che si troveranno schiacciate dall’invasione terzomondista.
    Anche se, ad onor del vero, possiamo star certi che il 95% dei giovani attuali accetterà l’islam e le sue bassezze culturali e tribali non avendo conosciuto abbastanza il cristianesimo.
    Dalle ricerche svolte e brevi indagini di pensiero nelle scuole, non è un problema per i ragazzi italioti , l’invasione islamica: basta farsi islamici…
    Alla faccia delle suffragette nostrane in minigonna ed alla Boldrini che gridano allo scandalo se si fanno osservazioni sul modo puttanesco di vestire ;”libertà di vestirsi come fare, maschilista schifoso !”.
    Cambieranno baldracca ,Boldrini compresa, se dovesse arrivare l’islam….
    Tanto, quali sono e dove sono i valori per queste persone ?
    Solo dobbiamo dispiacerci per coloro che aggrappati ancora a valori cristiani, ormai arrivati ad età non + da combattimenti, si vedranno capovolgere sistemi di vita e di valori in nome di un Allah inventato da un falso profeta figlio d’ebrea.
    Complici le sinistre e le forze di destra asservite ad un omuncolo ormai sfatto dalle sbandate emozional-passionali verso ogni bella donna.
    Questa è la situazione italiana !

    Rispondi
    • #bbruno   23 aprile 2015 at 7:25 am

      caro Madunolbo, ma dove’ è il problema? Saremo finalmente tutti adoratori dell’ unico dio in salsa islamica…il papa fasullo di Roma, crede di mettersi a capo della religione mundialista in parvenze cristiane, ma quelli – gli islamici – non se la bevono: l’ “unica religione è quella di Allah”, e il fasullo papa di Roma coi suoi fasulli vescovi e fasulli cristiani ovvio che abbasseranno la testa ( e alzeranno il c….) verso la Mecca!

      Maometto falso profeta? Piuttosto INVENTATO profeta! Da chi? Dallo stesso genere di cristiani che ora stravedono per questa finzione, che non sopportano l’idea di un Dio che si fa uomo e va a morire in croce per redimerci, così contrastando la nostra visione mondana di un dio vendicatore delle ingiustizie sociali! L’ islam è una setta cristiana, una eresia cristiana (San Giovanni Damasceno ), che attualizza nella volontà di potere mondiale il sogno messianico di chi voleva fare del Messia il loro re : ” e lo cercavano per farlo re…”

      Rispondi
    • #bbruno   24 aprile 2015 at 8:13 pm

      “Siamo d’accordo che un ebreo, e questo è vero per i credenti di altre religioni, non ha bisogno di conoscere o di riconoscere Cristo come il Figlio di Dio per essere salvato …”. “[We are in agreement that a Jew, and this is true for believers of other religions, does not need to know or acknowledge Christ as the Son of God in order to be saved …”]- Joseph Ratzinger dixit, 5 Sett. 2000, a Zenit.org: [NOTA: anno 2000, Ratzinger è Prefetto della Congregzione della Dottrina della Fede- ammazzalo che dottrina e che prefetto! E pensare che con tale ‘dottrina’ è diventato papa! cioè, papa un corno- parola di Paolo IV !.…]

      Ecco in queste parole, di una chiaraezza estrema, finalmente…, il vero senso di Nostra Aetate e Lumen gentium, che con le loro circonlocuzioni verbalose possono facilmente trarre in inganno i deboli di mente e di fede.

      E allora, stando ad esse, parole di un custode della fede nel nome di un papa e nel proprio nome come poi papa, IO MI FACCIO BELIEVER della religione che me lo impone, e avrò salva la mia vita , non messa a repentaglio la mia salvezza, impedito che miei ‘fratelli’ siano indotti a fare una cosa spiacevole- se mi opponessi a loro, e infine fatto cu-cu a una famiglia di debosciati senza dignità alcuna, buoni solo ad essere gettati nella spazzatura …….

      Rispondi
    • #bbruno   24 aprile 2015 at 8:15 pm

      siccome nessuno si fa a vivo a contestare, provo ad insistere, documentando:

      “Siamo d’accordo che un ebreo, e questo è vero per i credenti di altre religioni, non ha bisogno di conoscere o di riconoscere Cristo come il Figlio di Dio per essere salvato …”. “[We are in agreement that a Jew, and this is true for believers of other religions, does not need to know or acknowledge Christ as the Son of God in order to be saved …”]- Joseph Ratzinger dixit, 5 Sett. 2000, a Zenit.org: [NOTA: anno 2000, Ratzinger è Prefetto della Congregzione della Dottrina della Fede- ammazzalo che dottrina e che prefetto! E pensare che con tale ‘dottrina’ è diventato papa! cioè, papa un corno- parola di Paolo IV !.…]

      Ecco in queste parole, di una chiaraezza estrema, il vero senso di Nostra Aetate e Lumen gentium, che con le loro circonlocuzioni verbalose possono facilmente trarre in inganno i deboli di mente e di fede.
      E allora, stando ad esse, parole di un custode della fede nel nome di un papa e nel proprio nome come poi papa, IO MI FACCIO BELIEVER della religione che me lo impone, e avrò salva la mia vita , non messa a repentaglio la mia salvezza, impedito che miei ‘fratelli’ siano indotti a fare una cosa spiacevole, se mi opponessi a loro, e infine fatto cu-cu a una famiglia di debosciati senza dignità alcuna, buoni solo ad essere gettati nella spazzatura …….

      Rispondi
  3. #bbruno   24 aprile 2015 at 8:05 am

    Per dirla diversamente, e in sintesi, dirò così:

    …è normale che non sia un problema per i ragazzi italiani “farsi islamici” all’ occorrenza…Crescono sentendo dire che tutte le religioni sono buone per arrivare in cielo, e sentono che tutte le religioni sono cattive per una buona vita qui in terra. Se tutte le religioni sono buone, una vale l’altra; se tutte sono cattive, perché morire per una quando con l’altra almeno posso aver salva la vita?

    Rispondi
    • #bbruno   25 aprile 2015 at 2:35 pm

      aspetto risposta da papa franciesco o anche dal suo emerito dirimpettaio..Ma scommetto che troveranno il modo per girarla dalla loro parte, perché altrimenti che ci starebbero a fare? Qui ne va non solo della ‘riforma’ della chiesa, ma della scomparsa della chiesa, e a loro non resrrerebbe altra scelta che la barba da imam o la kippah giudaica…o la divisa da bonzo…Comunque, aspetto fifucioso…

      Rispondi
  4. #antonio   25 aprile 2015 at 9:59 am

    propongo una nuova rubrica : ITALIANI CHE ODIANO GLI ITALIANI, con una sottosezione : CATTOLICI CHE ODIANO I CRISTIANI.

    Rispondi
  5. #Mardunolbo   26 aprile 2015 at 8:44 am

    Io propongo invece una rubrica apposita:
    QUELLI CHE NON ASCOLTANO,NON LEGGONO MA DEVONO SEMPRE COMMENTARE CON IDIOZIE
    “perchè solo l’autorità ufficiale ed il papa Francesco,adorato e glorificato, parla e dice il vero”
    . proprio uno di quelli che non leggono, non riflettono, non ascoltano e non sono capaci di sintesi…Propongo una rubrica elettiva per il rabbinato o per l’elezione a muftì per i catto-universalisti bergoglieschi.

    Rispondi
  6. #Mardunolbo   26 aprile 2015 at 8:53 am

    Bbruno, logica inoppugnabile e come tale fonte d’odio e di etichettatura da parte dei sedicenti cattolici che non sono altro che papòlatri come lo sono gli islamici per il loro profeta o gli ebrei per le loro tradizioni ossessive e compulsive con tanto di taglio prepuziale. Taglio che accomuna i riti tribali di quelli che non hanno voluto riconoscere l’Entità superiore che si è fatta Carne.
    E quindi continuano a suggellare con taglio di carne la loro religiosità puramente rituale disconoscendo che ormai il rito del sangue è stato superato dal Sacrificio Totale ed Unico nella storia umana.
    Il Sacrificio che ha tolto di mezzo ogni sacrificio anche animale!
    Ma la incompetenza, falsità e doppiezza di stati laici, impedisce torture animali ma le tollera se giustificate dai credo religiosi tribali come quelli su accennati.
    Perchè i cristiani possono essere massacrati e sgozzati come agnelli, ma nessuno osi toccare o bestemmiare la religione islamica od ebraica e le loro tribalità estreme ed anti-umane !

    Rispondi
    • #bbruno   26 aprile 2015 at 2:15 pm

      no, Mardunolbo, devo fare ammenda: il vaticano continuerà a servire, eccome, come istituzione: per dare i primi posti ai ‘poveri’ nei concerti che ivi si tengono, traghettarli in visita per le sale dei suoi palazzi (per questo almeno i Principi Papi del rinascimento dovrebbero essere ringraziati…), e il suo capo, pronto a ogni tragedia, vera o montata che sia, a versare la sua preziosissima lagrima dalla finestra fatidica …

      Rispondi
  7. #bbruno   27 aprile 2015 at 10:37 am

    « Musulmans ou chrétiens, nous avons le même dieu. »

    Ecco recentissima un’altra dichiarazione di fede da parte di un vescovo ‘cattolico’, quello di Gap e d’ Embrun, in Francia, Falco- Leandri.. Perfettamente sulla linea del pensiero conciliar-vaticansecondista, tradotta papale papale dal Supervisore della fede Card. Ratzinger nella dichiarazione su riportata.

    Ma che vadano a ramengo questi pastori che nemmeno sanno la ragione del loro stesso esistere! Tutti musulmani allora, e viviamo in pace, e fuori dalle balle questi ciarlatani di cosiddetti pastori ‘cattolici’! Ciechi che guidano ciechi!

    ( ah pardon, in vaticano va bene che ci sia qualcuno che provveda ai cessi e alle docce e al taglio dei capelli dei ‘clochards’, domenticavo….e che tutti i vescovi dell”orbe novo cattolico facciano altrettanto, almeno si renderebbero utili in qualche modo…)

    Rispondi
  8. Pingback: [VIDEO] Mogavero: chi respinge l’invasione vada via maledetto, lo dice Gesù - Radio Spada

  9. Pingback: [VIDEO] Mogavero: chi respinge l’invasione vada via maledetto, lo dice Gesù. | News-Info. Alternativa

  10. #BiancoFulmine   18 settembre 2015 at 8:55 am

    Numeri alla mano ho sfatato gran parte dei miti su questa immigrazione, si potrebbe integrare con un discorso sui rapporti fra immigrati cristiani e mussulmani, ma per ora penso sia già utile, spero vi piaccia: http://j.mp/no-immigrazione (I 5 motivi per cui un Cristiano dovrebbe dire no a questa immigrazione)

    Rispondi

Rispondi