Liberatori di Massonerie

cvbn

Caserta, ottobre 1943: militari statunitensi recuperano i labari delle logge massoniche italiane sotterrati dopo lo “pseudo-scioglimento” dell’italica setta nel 1925.
(Servizio Biblioteca Grande Oriente d’Italia-Fondo Landolina)

Fonte: Erasmo 15 – 16 -2009, p. 37

Qui l’articolo sulla rivista massonica Erasmo del Grande Oriente d’Italia, p. 37: http://www.grandeoriente.it/images/Goi/Riviste/erasmo/2009/15-16-2009.pdf

Per approfondimenti sul ruolo fondamentale apportato dalla massoneria italiana per la “Liberazione” vedere:

  1. Vittorio Gnocchini, L’Italia dei liberi muratori, Mimesis, Milano, 2005, pagg. 148-9;
  2. Peter Tompkins, Dalle carte segrete del Duce, Marco Tropea, Milano, 2001, pag. 38 e succ.ve;
  3. Aldo Alessandro Mola, Storia della massoneria italiana : dalle origini ai giorni nostri, Bompiani, Milano, 1992, pag. 505;
  4. Aldo Alessandro Mola, cit., pag. 487;
  5. Aldo Alessandro Mola, cit., pag. 507;
  6. Peter Tompkins, Dalle carte segrete del Duce, cit., pag. 69;