Sinodo, preti USA: non cambiare.

160641830-2f76835e-0ed5-4345-b88e-265f9a92f60a

di Marco Tosatti

Anche negli Stati Uniti un numero crescente di sacerdoti, seguendo l’esempio dell’Inghilterra e del Galles stanno firmando un documento in cui si chiede al Sinodo dei Vescovi, previsto per l’ottobre prossimo, di emettere “una proclamazione chiara e ferma sull’insegnamento morale della Chiesa sul matrimonio che non cambia”.

Un piccolo gruppo di sacerdoti negli USA, afferma Catholic Culture , ha organizzato una campagna tesa a confermare l’insegnamento della Chiesa, “così che la confusione possa essere rimossa”. E’ un documento breve , quattro paragrafi, in cui i firmatari esprimono il loro impegno e “incrollabile fedeltà” all’insegnamento della Chiesa.

Padre Jerry Pokorsky, un sacerdote di Arlington, una diocesi della Virginia, riporta che in meno di una settimana quattrocento preit hanno aggiunto il loro nome alla lista. Padre Daniel O’Mullane di patersone, New Jersey, ha cominciat a reclutare volontari che chiameranno i sacerdoti nelle loro diocesi, per incoraggiarli a firmare. Ha creato un contatto in questo senso a familysynod@gmail.com.

“Come preti cattolici ci impegniamo di nuovo nel compito di presentare l’insegnamento della Chiesa sul matrimonio in tutta la sua pienezza, mentre cerchiamo di raggiungere con la compassione del Signore quelli che lottano per rispondere alle richieste e alle sfide del Vangelo in una società sempre più secolarizzata. Inoltre affermiamo l’importanza di mantenere la disciplina tradizionale per ciò che riguarda la ricezione dei sacramenti e la convinzione millenaria che la dottrina e la pratica rimangano fermamente e inseparabilmente in armonia”.

Fonte

Un commento a "Sinodo, preti USA: non cambiare."

  1. #Luciano tartamella   29 aprile 2015 at 1:14 pm

    Deo gratias. Speriamo che si torni a ribadire i principi di sempre!

    Rispondi

Rispondi