[VIDEO E TESTO] Bergoglio recita una preghiera sincretista durante il suo viaggio a Sarajevo.

coexist

Qui il video.

 

Dio Onnipotente ed eterno,
Padre buono e misericordioso;
Creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili;
Dio di Abramo, Dio di Isacco, Dio di Giacobbe,
Re e Signore del passato, del presente e del futuro;
unico giudice di tutti gli uomini,
che ricompensi con la gloria eterna i tuoi fedeli!

Noi, discendenti di Abramo secondo la fede in Te, unico Dio,
ebrei, cristiani e musulmani,
umilmente siamo davanti a Te
e con fiducia Ti preghiamo
per questo Paese, la Bosnia ed Erzegovina,
affinché possano abitarvi in pace e armonia
uomini e donne credenti di diverse religioni, nazioni e culture.

Ti preghiamo, o Padre, perché ciò avvenga
in tutti i Paesi del mondo!

In ognuno di noi rafforza la fede e la speranza,
il rispetto reciproco e l’amore sincero
per tutti i nostri fratelli e sorelle.

Fa’ che, con coraggio, ci impegniamo
a costruire la giustizia sociale,
ad essere uomini di buona volontà,
pieni di comprensione reciproca e di perdono,
pazienti artigiani di dialogo e di pace.

Tutti i nostri pensieri, le parole e le opere
siano in armonia con la Tua santa volontà.
Tutto sia per Tuo onore e Tua gloria e per la nostra salvezza.
Lode e gloria eterna a Te, nostro Dio!
Amen.

 

 

41 Commenti a "[VIDEO E TESTO] Bergoglio recita una preghiera sincretista durante il suo viaggio a Sarajevo."

  1. #Anonymus   7 giugno 2015 at 3:31 pm

    Ecco bell’e pronta la religione mondiale dell’Unico, per la quale hanno già edificato un tempio a Berlino. “Ma il signore aveva altri progetti”, ci ricorda la beata Katharina Emmerich, nel 1820, e non sono certo quelli di Bergoglio, della sua “misericordia” a senso unico (che esclude i veri cattolici), del suo invito a pregare senza tener conto di morale e dottrina cattolica. Qui il grande Antonio de Curtis, in arte Totò, ci metterebbe un bel “ma mi faccia il piacere”!

  2. #lister   7 giugno 2015 at 6:28 pm

    “Bergoglio recita una preghiera sincretista”

    E c’è da meravigliarsi?
    Da uno che afferma che “l’interreligiosità è una grazia” che ci si può aspettare?

  3. #martha   7 giugno 2015 at 8:12 pm

    No scusate, ma non si possono raccogliere firme per dichiarare la sede vacante?? Cioè dopo la questione di John 27 e con questa le cose mi sembrano abbastanza chiare!!

    • #alex   8 giugno 2015 at 8:30 am

      *”Prima Sedes a nemine iudicatur.”* (codex iuri canonici, can.1404). Se al Pontifex Maximus viene voglia di sincretismo e interreligiosita, a noi non ci è dato il diritto di diventare “protestanti” o peggio. “Il mistero d’iniquità è già in atto”, è stato detto 2000 anni fà. Preghiamo !

      • #martha   8 giugno 2015 at 12:12 pm

        Se vabbé…a nemine iudicatur per quanto riguarda le azioni di tipo politico e scelte ecclesiologiche, ma qua si tocca il deposito della fede!! Il sedeplenismoè il rovescio della medaglia del sedevacantismo (quello radicale). Visto che Lei non lo giudica, se il suddetto vescovo di Roma Le imponesse di partecipare a incontri ecumenici e pancristiani, Lei darebbe darebbe il Suo consenso? perché non giudicandolo ne accetta la giurisdizione, da cui tutto deriva…

        • #bbruno   8 giugno 2015 at 12:38 pm

          “il sedeplenismo è il rovescio del sedevacantismo”: che vuol dire? Che la sede è metà piena e metà vuota??? Come una donna metà incinta e metà no?!?

      • #martha   8 giugno 2015 at 12:20 pm

        e tra le altre cose : dire che se ci si oppone a uno che ammette candidamente che è inutile convertirsi a Gesù Cristo e alla Sua Chiesa e che, anzi, Dio deve accrescere la fede di chi non ha la vera Fede, allora si diventa ‘protestante’ siamo proprio alla frutta!! I grandi santi martiri hanno versato il sangue per sottostare alla vera autorità papale!!! Inoltre, non possiamo lanciarci spavaldamente in sensazionalismi e catastrofismi, dobbiamo dare ai problemi dell’ora presente una risposta quanto mai razionale, seguendo appunto le leggi della Chiesa e del Suo magistero di sempre. Il mistero di iniquità è in atto da sempre, ma non ci è dato sapere quando si manifesterà pienamente. Sarebbe peccato d’orgoglio lasciar fare le cose e rinchiudersi in una sterile preghiera!!

  4. #martha   7 giugno 2015 at 8:15 pm

    rettifico *John 17

    • #martha   8 giugno 2015 at 1:08 pm

      No, ho messo appunto tra parentesi ‘radicale’, per indicare che non corrisponde al sedeprivazionismo di Monsignor des Lauriers

    • #alex   8 giugno 2015 at 4:27 pm

      Cara martha, l’insegnamento della Chiesa è chiaro: dobbiamo obbedire ai superiori in tutto quello chè non è peccato.

      • #Diego   8 giugno 2015 at 8:12 pm

        E non è un PECCATO GRAVISSIMO, contro il Primo Comandamento, accettare l’eretica frase “Noi, discendenti di Abramo secondo la fede in Te, unico Dio,
        ebrei, cristiani e musulmani,
        umilmente siamo davanti a Te”?
        Altro che protestanti, qui siamo ai livelli di “grande architetto dell’universo”: io, invece, preferisco restare cattolico!

        L’insegnamento della Chiesa è Chiarissimo: l’interreligiosità è condannata, gli ebrei sono deicidi, i musulmani non possono sperimentare Dio e non si può adorare Dio senza adorare Cristo: se a lei piace papolatrare al punto da seguire Bergoglio anche in una nuova religione, peggio per lei, quella non sarà MAI la religione Cattolica!
        C’è un Deposito della Fede che non può essere intaccato neppure dal Papa, figuriamoci se può essere intaccato da un “papa interreligioso”.
        Se al Pontifex Maximus viene voglia di sincretismo e interreligiosità, il Pontifex Maximus decade per eresia in quanto non cattolico (ammesso che sia mai stato papa).
        Al Pontifex Maximus, in 2000 anni di storia della Chiesa, venne voglia di deviare dalla Fede (deviazioni deboli rispetto a quelle Bergogliane, deviazioni che giustificarono la DISOBBEDIENZA ma che erano compatibili con l’essere Papa) in più di un’occasione, ad esempio ai tempi di Giovanni XXII o di Papa Liberio: coloro che gli si opposero furono sempre perseguitati dai papolatri di turno (purtroppo ce ne sono sempre), ma alla fine trionfarono: la nostra Fede è ben conosciuta e vieta l’interreligiosità: non sarà Bergoglio a cambiarla.
        Se non è d’accordo, rinneghi la Santità di Sant’Atanasio, dia ragione a Papa Liberio e si faccia semiariano.

      • #martha   8 giugno 2015 at 11:11 pm

        Beh, se dovessimo obbedire ai superiori in tutto quello che non è peccato, non credo che la Chiesa attuale offra molte occasioni di sincera e orgogliosa sudditanza.

      • #alex   9 giugno 2015 at 7:23 am

        Caro Diego, e chè ho detto??, se è un peccato non si deve assolutamente fare.

      • #Mardunolbo   9 giugno 2015 at 2:12 pm

        Alex veleggia tra nubi eteree e soffici…peccato che se uno volesse camminarci su, precipiterebbe !

      • #alex   9 giugno 2015 at 4:52 pm

        OK, raccogliete firme per dichiarare la sede vacante se volete, solo cosi passerete per cretini davanti a quelli che non hanno avuto bisogno di firme per dichiararlo.

  5. #Matteo   7 giugno 2015 at 10:01 pm

    La sede non è vacante ma impedita, perchè occupata da un impostore eretico che va deposto quanto prima.

    Le sue eresie oramai sono talmente numerose e palesi che si rende necessario mettere i cardinali di fronte ai loro primi doveri davanti a Dio e alla Chiesa di Cristo, altro che (musulmani ed ebrei).

  6. #Lorenzo   8 giugno 2015 at 9:08 am

    ALLUCINANTE!!! Non c’è traccia di menzione neanche indiretta a Gesù, come se avesse completamente dimenticato non solo di essere Suo Vicario, ma anche le parole in Gv 14, 6-9: “Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.”. E ovviamente perché parlare di Gesù fra giudei e maomettani avrebbe scatenato non poco risentimento, mentr’invece una preghiera così generica può essere condivisa da tutti i popoli della Terra..

  7. #bbruno   8 giugno 2015 at 9:37 am

    e questo sarebbe il vacario di Cristo, il “dolce Cristo in terra”? Costui prega, certo, ma lo sentite nominare Cristo? Non sono le preghiere del cristiano tutte rivolte a Dio “per Jesum Christum Dominum Nostrum”??? NO, per il nuovo cristiano Cristo è tabù: è l’ INNOMINABILE! Certo certo, per amore della pace. Quella pace che da tutti deve venire fuori che da Cristo Signore,Colui che che disse “vi dò la pace, vi dò la mia pace”! Ma al Vicario di Cristo rinnovellato nella modernità, che volete che gliene importi della pace di Cristo! Questa porta alla guerra! Ma è stato scritto e si avvera: cercano pace e avranno la guerra!!!

    PS. Un appunto per la santa orazione conciliatoria del papone francesco, da correggere in: “Dio di Abramo, Dio di ISMAELE, Dio di Isacco ecc. ecc. “. In terra a forte connotazione islamica, questo è il modo giusto di pregare Allah- vedasi sura II, 125-134. Non irritiamo i cari fratelli propio mentre lisciamo loro il santo pelo…

    • #Mardunolbo   9 giugno 2015 at 2:15 pm

      ottima osservazione di Bbruno,”Dio di Ismaele…” che evidentemente stride con l’ignoranza eretica del sorridentone “papocchio”

    • #bbruno   9 giugno 2015 at 4:54 pm

      per spiegare un po’ il punto, Mardunolbo, vorrei aggiungere questo:

      …al versetto 125 della sura II, l’autore del Corano fa dire a Dio che l’Alleanza Egli l’ha conclusa con Abramo e ISMAELE. Siamo esattamente al punto della Genesi dove effettivamente Ismaele, il figlio nato da Agar, viene circonciso da Abramo, e Abramo si augura, incredulo che possa avere un altro figlio a 100 anni di età, da Sara di 90, che Ismaele “viva innanzi a Dio”, e sia lui quindi il tramite dell’ Alleanza dopo di lui. (vers.17). Ma Dio lo disinganna, gli annuncia l’incredibile, la nascita di un figlio da Sara, che verrà chiamato Isacco, e con lui, con Isacco, non con Ismaele, sabilirà un patto di alleanza sempiterno, e con la sua discendenza dopo di lui”(v.19 )…

      Capito? Quello che chiamiamo islam è il capovolgimento perfetto del disegno divino, “una sovversione radicale, una rivoluzione senza precedenti, che spoglia a fortiori della filiazione divina i cristiani, “figli di Dio, alla maniera di Isacco” (Galc4,28)! (cfr “Le Coran”, Bruno Bonnet-Eymard)

      E ora abbiamo uno, addirittura dal Soglio di Pietro ( secundum speciem ), che mentre per lui è indifferente che l’ Alleanza passi per Isacco o Isamele (quisquiglie!), si avventura -in questo ben preparato dai suoi immediati antecessori papi conciliari – in una nuova operazione rivoluzionaria: l’ alleanza Dio in verità la conclude ora coi Signori delle Logge: Religione uguale per tutti, e che tutti vivano in pace! – Buona sera!

  8. #aledagradaa   8 giugno 2015 at 10:58 am

    Pretendo che, a questo punto, tra i vari rappresentanti della false religioni per le quali ci si spertica in elogi, si inviti anche un adoratore del demonio(poco cambia visto che lo sono già gli aderenti alle false religioni). Così sarebbe plasticamente visibile l’inganno massonico. Al prossimo incontro sul modello di Assisi voglio anche un rappresentante dei satanisti. Vediamo se hanno il coraggio di essere coerenti fino in fondo con il loro maledetto ecumenismo da strapazzo!

  9. #aledagradaa   8 giugno 2015 at 11:00 am

    anche il mago Otelma, andrebbe bene.. del resto chi sono loro per giudicare gli squinternati di ogni genere?

    • #bbruno   8 giugno 2015 at 2:14 pm

      il mago Otelma c’è già, l’ hanno messo addirittura sulla cima del vaticano!

  10. #umbro80   8 giugno 2015 at 1:57 pm

    seguaci di Cristo si è o non si è.

  11. #cattolica   8 giugno 2015 at 2:40 pm

    ed il ciondolo? stella luna croce e …
    Io ho deciso :questa non è la mia chiesa. Chi commenta qua forse o è sacerdote o ha dei sacerdoti santi perchè da me quello che fa Bergo lo ripetono applaudendo oltre ai sacrilegi vari che si permettono e… con omelie a tema nrm con nom. Abramo se ne andò, lot uscì da Sodoma e Gomorra , gli ebrei dall’Egitto ed io posso in coscienza accettare una tal commedia a livello centrale e locale? E l’altro vescovo vestito di bianco tace? Qui sono tutti d’accordo! In effetti ho concluso che è da Giov.XVII che la recita procede ! Ma criticare ed accettare non funziona se non per il nemico, meglio chi è coerente come qualcuno di retta fede dottrina e tutto ma scomunicato da questa recita giunta allo stadio finale? Ormai bisogna avere la salsiccia in strato doppio come avevo io (ero nel rinnovamento) oppure far finta che l’importante è il sedeplenismo(sic) ed in effetti abbiamo anche due troni, più pieno di così.

    • #aledagradaa   8 giugno 2015 at 9:25 pm

      Sarò ignorante, ma Giovanni XVII che t’ha fatto, di grazia???

  12. #Maria Vittoria Piras   8 giugno 2015 at 4:32 pm

    Ha detto : Cristiani — Ebrei — e mussulmani , quindi Cristo lo ha nominato ! Ha parlato di pace , o per caso si vuole la guerra ? L’evangelizzazione non si poteva fare , perche ,avrebbero preteso anche loro la stessa cosa ! Pietro non cadrà , su di essa non prevarranno , se credete in Gesù Cristo dovrete avere fiducia in ciò che ha detto . attenti alla serpe che fa finta di difendere Cristo , ma solo per allontanare i suoi fedeli . la massoneria è attiva : anche dentro la nostra Chiesa , ma saranno loro che dovranno sloggiare , non i veri Cristiani ! Io resto con Cristo , pur sapendo dei tradimenti all ‘ interno della Chiesa , usate l’arma più potente contro satana , che è quella che ci indica Maria Santissima : la nostra mamma Celeste , il S. Rosario è l ‘ arma dei più umili , ma sono quelli che fanno tremare per la loro umiltà satana !

    • #jeannedarc   8 giugno 2015 at 4:39 pm

      “L’evangelizzazione non si poteva fare , perche ,avrebbero preteso anche loro la stessa cosa”
      ma loro chi?
      e il mandato di Cristo dove lo mettiamo?

  13. #Cozzolino antonio   8 giugno 2015 at 6:09 pm

    Ma che razza di prete è ? Non crede ad un Dio cattolico non crede alla SS Trinità non ha nemmeno l’idea del Magistero precedente es.Concilio di Firenze e via via fino a Mortalium animos e senza conoscere l’abc della sana Teologia un precursore dell’antichità ma come i Gesuiti lo fatto ordinare sacerdote!!!!

  14. #LUCIO   8 giugno 2015 at 6:25 pm

    Per Cristo Nostro Signore.
    Amen

  15. #cattolica   9 giugno 2015 at 8:38 am

    alegradaa ..in effetti errai:da Giovanni XXIII in poi sono tutti vescovi vestiti di bianco e si spiega perchè Maria SS a Fatima disse che il segreto sarebbe stato chiaro nel 1960 (ciò che è stato nascosto, perchè quanto detto della terza parte è IMPOSSIBILE che abbiano avuto qualche timore a rivelarlo anche subito ma forse c’erano testimoni per cui non potevano all’epoca di Giovanni XXIII- che definì i 3 pastorelli profeti di sventura- darne una versione addomesticata come fecero nel 2000) . Cosa era chiaro nel 1960 ? Il conclave del 1958, il papa Gregorio XVII ed un vescovo vestito di bianco uscito due giorni dopo sul balcone.
    Questo è il mistero d’iniquità rivelato che fa coppia con la grande apostasia, nonchè rimozione del Katecon con proliferare di falsi profeti, Gesù è qui ed è là. Tutto come profetato da San Paolo. Il mistero d’iniquità è la falsa chiesa infiltrata fin dalle origini che ora ha preso il dominio dal 1958. Questa è la mia conclusione personale degli ultimi giorni, se qualcuno mi fa capire che sbaglio con ragioni valide lo ringrazio. Chi ama il sedeplenismo faccia a meno. “Esci da Babilonia popolo mio”

  16. #Mardunolbo   9 giugno 2015 at 2:21 pm

    Cattolica, sono con te ! ristorati, vai alla messa NON “una cum Bergoglio” e ti sentirai meno sola e + in grazia ! ormai la Chiesa cattolica vive nelle “catacombe”: sottoscale, scantinati, chiese private dismesse ecc.ecc.

  17. #cattolico   9 giugno 2015 at 9:15 pm

    Padre RaYmond Dulac riferisce che nel 1923 Pio XI chiede un’opinione su un concilio ecumenico, fu sconsigliato per evitare che lo stesso fosse manovrato dai peggiori nemici della chiesa, i modernisti….. Libro Atanasio e la Chiesa dei nostri tempi, il vescovo Graber cita le predizioni dello scomunicato illuminista Canonico Roca (1830-1893): un concilio ecumenico aperto alla civiltà moderna e per mezzo di ciò la caduta del papato con nuova religione, dogma,rituale,sacerdozio (tutti sacerdoti oggi ultime omelie), soppressione tonache e sì a matrimoni preti. Il copione ora è realtà. La massoneria ha eseguito i progetti.

  18. #Mardunolbo   9 giugno 2015 at 10:49 pm

    ….E noi proseguiremo ad oltranza, si spera, i progetti di Dio, nelle catacombe e negli scantinati, alla faccia del Bergoglio di turno che si spaccia per papa e come tale sia considerato dal 98% !

  19. #cattolica   10 giugno 2015 at 7:34 am

    Mardunolbo in questi giorni in effetti ho maturato la decisione di non più partecipare a queste mense che chiamano eucaristiche ma che se lo sono ancora(Eucaristiche) sono sacrileghe per i sacrilegi che vi si commettono (in caduta vorticosamente veloce di giorno in giorno) ma non credo lo siano per gli atti e le parole che pronunciano e fanno (NOM e NRM) e se non lo sono sono adorazione ai Baal. Mi risuona quel canto, esci dalla tua terra e va dove ti mostrerò. Dove si trovano gli scantinati garage? Gli unici sopravvissuti che sappia sono i lefevbriani ed in quella direzione posso solo andare.

  20. #cattolica   10 giugno 2015 at 11:21 am

    Ho appena letto i Canoni sul SS Sacrificio della Messa del Concilio di Trento e la bolla “Quo primum tempore”del Papa San Pio V: siamo tutti anatema!!! Fino ad oggi non avevo peccato soggettivo non conoscendo queste verità ma ora decisamente NON POTRO’ PIU’ assistere e partecipare a queste messe sacrileghe neanche se valide salvo incorrere in anatema e chiunque legge pure. Avevo già optato per questa via ma ora non posso fare altrimenti . Ma i sacerdoti che fanno? Sono anatemi perchè le cose le sanno. Brutto disastro. Solo Mons.Lefebvre aveva ragione. Non a caso”guai a voi quando tutti diranno bene di voi, beati voi quando sarete perseguitati e mentendo diranno di voi…”

  21. #antonio   10 giugno 2015 at 1:27 pm

    ho ascoltato questa preghiera IN DIRETTA e sono rimasto sconvolto. torniamo nel BUIO del PRIMA DI CRISTO come se niente fosse ? siamo impazziti? e per quale obiettivo? per tenere buoni quattro mammelucchi che poi vengono a farsi un giro gratis in italia PAGA SANT’EGIDIO.

  22. #Mardunolbo   10 giugno 2015 at 3:11 pm

    Cattolica, la mia scelta la feci anni fa dopo aver fatto anche io un'”indigestione” di bolle ed encicliche papali.
    E mi son detto: “andare a sentir messa dai lefebvriani che citano il papa “una cum…” ? Ah, nooooo! Se messa devo sentire che sia vera messa senza false partecipazioni ad un papa che è quantomeno eretico !!!” E trovai infine le messe dell’IMBC oppure quelle, stando in Veneto, dell’ottimo don Abrahamovicz (don Floriano).
    A lei la scelta in relazione a dove abita. Congratulazioni, anche lei sarà tra i pochi raminghi cattolici delle catacombe !

  23. #cattolica   10 giugno 2015 at 5:27 pm

    Neanche a me piace l’una cum con… ma purtroppo non si sa chi è il vero papa. Da quanto ho letto neanche Benedetto lo è in quanto nel 1958 è stato eletto Siri come papa e Chiesa viva di maggio scorso parla di un papa Gregorio XVIII. In attesa della verità o prego da sola o vado dai lefevbriani. Il n.o. basta!!!!!!!!!!!Non mi faccio complice di ciò.

  24. #Roby 74   17 ottobre 2016 at 11:23 am

    Siccome il video e stato tolto dal sito che lo ospitava vi prego di Aggiornare il link del video, il video può essere visionAto a questo link https://vimeo.com/129977842

    • #jeannedarc   18 ottobre 2016 at 1:29 am

      grazie!