L’ANPI conferì la tessera d’onore a Martin Schulz, Pres. dell’Europarlamento

schulz-martin-official-281928_tn

Sono notizie che – nel loro carattere comico – si commentano da sole, citiamo dal sito dell’Associazione Nazionale partigiani d’Italia:

«Mai più guerra, mai più fascismo». Queste le parole con cui il Presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, aveva terminato l’intervento a Marzabotto, durante la prima visita ufficiale del suo mandato. Da sempre vicino all’ANPI, Martin Schulz ha ricevuto ieri sera, a Bruxelles, dalle mani del Presidente nazionale, Prof. Carlo Smuraglia, la tessera dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia.

Con Smuraglia, a consegnare la tessera a Schulz, il presidente dell’ANPI Belgio, Ennio Odino.

[…]

Nel consegnare la tessera, il distintivo ed una lettera del Comitato Nazionale dell’ANPI, il Prof. Carlo Smuraglia ho sottolineato quanto per «l’ANPI sia un onore poter contare su Martin Schulz come amico sicuro, in una Europa che stenta ancora a trovare la sua strada e che tutti dobbiamo aiutare a divenire più unita, Democratica e sociale».

11 Commenti a "L’ANPI conferì la tessera d’onore a Martin Schulz, Pres. dell’Europarlamento"

  1. #Riccardo   18 luglio 2015 at 2:12 pm

    Cosa dice l’ANPI di Giuseppina Ghersi e Rolando Rivi?

    Rispondi
  2. #bbruno   18 luglio 2015 at 4:14 pm

    per la rogna che porta, essendo il più pulito di tutti loro? O chissà per quale specie di malattia, essendo il più sporco di tutti – quella specie che gli consente di fare il presidente di quell’horror della uè????

    Rispondi
  3. #Hector Hammond   19 luglio 2015 at 3:54 pm

    Mi domano altro.Cosa avrebbe detto guareschi di Giuseppina Ghersi e Rolando Rivi?Io non ho mai sentito nulla al riguardo.

    Rispondi
    • #bbruno   19 luglio 2015 at 4:07 pm

      «Mai più guerra, mai più fascismo»…. e perché no: mai più comunismo e facce da cretini come questa ?

      Rispondi
      • #Hector Hammond   19 luglio 2015 at 4:23 pm

        Magari , io m’associo 🙂 .

        Rispondi
    • #Riccardo   19 luglio 2015 at 5:41 pm

      Guareschi? Quello di Peppone e Don Camillo? Sicuramente non ha mai detto nulla per questioni di politicamente corretto. Forse avrà detto qualcosa di Anna Frank ma escludo abbia mai parlato di Giuseppina Ghersi.

      Rispondi
      • #Hector Hammond   19 luglio 2015 at 10:03 pm

        Si proprio lui . Credo che sia un male del cattolicesimo avere scrittori che portano avanti i concetti “illuminati” , avrebbe dovuto chiedersi perché un massone come gino cervi interpretasse il suo peppone.Avrebbe dovuto chiedersi se la sua opera non faceva comodo a qualcuno.Dubito che un film che desse fastidio alle logge e chi c’è dietro avrebbe visto un fratello come interprete .

        Rispondi
  4. #Guido da Landriano   19 luglio 2015 at 7:08 pm

    Quanto l’è brutto…

    Rispondi
  5. #Guido da Landriano   19 luglio 2015 at 7:12 pm

    C’ha proprio la tipica faccia da schiaffi del crucco…

    Rispondi
  6. #Mardunolbo   20 luglio 2015 at 7:28 pm

    Ma che dite mai, suvvia …Proprio l’esimio Schulz fu l’artefice, pochi giorni or sono della convalida del TTIP (accordo commerciale vincolante con gli Usa) che permetterà alle multinazionali Usa di sommergere dei loro prodotti chimicamente saturi le tavole degli europei. Non solo ma lo smercio degli Ogm (per chi ne avesse schifo) sarà incrementato notevolmente, nonchè dei prodotti agroalimentari Usa verso la Ue.
    Shulz ha imposto il veto agli emendamenti presentati da vari deputati e l’accordo così è passato e dovrà essere mantenuto segreto in alcune sue parti per 3 anni. Non vero ? Incredibile ? In Europa succede di tutto, anche questo ! Quindi se uno Schulz riceve onorificenza dall’Anpi c’è da ridere o per lui o per l’Anpi…

    Rispondi
    • #bbruno   20 luglio 2015 at 8:56 pm

      dio li fa e poi li accoppia, e noi a fargli il girotondo, beoti!

      Rispondi

Rispondi