Vescovi e sacerdoti che celebrano la Santa Messa per onorare i massoni

-di Davide Consonni-

Sarà il caldo equatoriale di queste settimane estive, la stanchezza e la spossatezza, oppure l’estrema gravità di ciò che mi accingo ad argomentare e disquisire che genera quel sentirsi disarmati di fronte a certi abissi moderni. Non lo so il vero perchè, ma qui di seguito verranno proposti solo fatti, nient’altro che quelli, niente introduzioni, ragionamenti, sillogismi, contestualizzazioni, giudizi di sorta od opinioni. Nessun epiteto sarcastico, niente ironia, nessuna rabbia: di fronte a certi abissi non rimane nulla che l’abisso stesso. Di seguito verranno esposti 6 casi documentati in cui vescovi e sacerdoti cattolici hanno celebrato Sante Messe (secondo il “rito montiniano”) per omaggiare intere logge massoniche. 

Primo caso: Vescovo di Caruaru celebra nella cattedrale con 16 logge massoniche

WALTER HISASI (Maestro della Loggia il 25 dicembre), Padre Aloisio GUERRA ( Maestro della Loggia 13 maggio ), Antonio Carmo (Gran Maestro di GOIPE), Don Dino Marchio (Vescovo della Diocesi di Caruaru), Adelson Chagas (Maestro della Loggia III Millennio) e ABEL VIEIRA (MI Deputato Gran Maestro).
Da sinistra e destra: WALTER HISASI (Maestro della Loggia 25 dicembre), Padre Aloisio GUERRA ( Maestro della Loggia 13 maggio ), Antonio Carmo (Gran Maestro di GOIPE), Don Dino Marchio (Vescovo della Diocesi di Caruaru), Adelson Chagas (Maestro della Loggia III Millennio) e ABEL VIEIRA (MI Deputato Gran Maestro).

Mons. Bernardino Marchio, Vescovo della diocesi di Caruaru (Brasile) ha officiato, per la 3° domenica di dicembre 2009, nella cattedrale di Caruaru una messa dedicata a 16 logge massoniche della diocesi, le quali  hanno partecipato al rito agghindate di tutto punto con le insegne massoniche del grado di competenza. Il tutto alla presenza di circa 800 fedeli. Durante la celebrazioni erano presenti rappresentanze di 16 logge massoniche brasiliane, di seguito il triste elenco: Loggia Duty, Loggia Umanità e Progress, Loggia Oriente Speranza, Loggia 25 dicembre, Loggia Agreste, Loggia Knights of Seven Virtù (Oriente di Caruaru); Loggia 13 maggio, Loggia Gonçalves Ledo (Oriente di Recife);Loggia 24 giugno (Oriente di Bezerros); Loggia Millennium III (Oriente di Toritama); Loggia 20 aprile, Loggia luce Ororubá (Pesqueira); E ‘Ipojuca (Sanharó); Loggia Venite Verità segrete, Loggia José Vilanova (Oriente di Vitoria de Santo Antao); Loggia Alpha Centauri, Loggia del Lavoro e fermezza (Oriente di Gravatá). Al termine della celebrazione il Fr:. Antônio Ferreira Carmo, nella sua qualità di Gran Maestro del Grande Oriente di Pernambuco indipendente, è andato al pulpito, dove ha omaggiato e premiato Mons. Bernardino Marchio Vescovo di Caruaru con la Decorazione al Merito massonico Pernambucano. Il Vescovo ha calorosamente ringraziato i settari per l’omaggio. Concludo evidenziando una questione: nella fotografia soprastante, il secondo da sinistra è Padre Aloisio Guerra, ex sacerdote cattolico ora Maestro Venerabile della Loggia 13 Maggio all’Oriente di Recife, anch’egli omaggiato dell’onorificenza massonica di Pernambucano nel 1998, è anche membro del Lion Club di Recife Setubal.
[Fonte: MasonesNewYork]

Secondo caso: Vescovo di Jales partecipa all’anniversario massonico

Riporta dall’Agenzia di stampa Massonica del 23 Aprile 2012: 

Jales, Brasile. Una città con meno di 50.000 abitanti attira l’attenzione della comunità massonica internazionale. In occasione della celebrazione del 53 ° anniversario della fondazione della Loggia Colonnello Balthazar, il terzo vescovo di Jales (Dom Luiz Demetrio Valentini) ha partecipato alla cerimonia di anniversario massonica. Il vescovo ha tenuto una conferenza in cui ha parlato della necessità di un dialogo e del fatto che ora ci sia un momento opportuno per il riavvicinamento tra Chiesa cattolica e massoneria. Il Vescovo si augura che nei prossimi quattro anni si svolgerà questo riavvicinamento tra le due istituzioni, nella speranza che questa azione si ripeterà a livello internazionale, a partire dal Brasile. Nel suo discorso, il vescovo ha ricordato che circa 10 anni fa c’erano negoziati discreti, l’intermediario tra la Massoneria e la Chiesa cattolica fu il cardinale Lorscheider Ivo (ultimo vescovo brasiliano unto da Papa Paolo VI in Vaticano II nel 1965), il quale è ormai deceduto. Dom Luiz Demetrio Valentini ha partecipato al Sinodo Speciale per l’America nel 1997, dove è stato eletto nel comitato permanente. 
Mons. Luiz Demetrio Valentini (civile, in camicia)  riceve gli onori massoniche
Mons. Luiz Demetrio Valentini (in camicia)
riceve gli onori massonici
Il vescovo, durante il suo intervento al lodge, ha offerto   di lavorare per l'unione tra la Chiesa e la Massoneria.
Il vescovo, durante il suo intervento di fronte alla platea massonica, si è offerto
di lavorare per l’unione tra la Chiesa e la Massoneria.

 

Terzo caso: sacerdote brasiliano celebra messa per la festa massonica “Il giorno del Massone”

Il 20 agosto 2012 per commemorare “Dia do Macon“, festività massonica brasiliana, il parroco di Nossa Senhora da Conceição, il sign. Geraldo Magela Silva ha celebrato una Messa sacrilega a Belo Jardim, diocesi di Pesqueira, Pernambuco, in Brasile. Qui  di seguito le immaginidella celebrazione, notare in particolar modo il sacrilego somministrare la comunione nelle mani dei massoni. [Fonte: AgenziaMassonicaItaliana]

3121

4161

 

Quarto caso: Padre Paolo, sacerdote brasiliano, celebra messa per la festività “il giorno del massone”

Sempre il 20 agosto 2012 cinque logge massoniche di Gravatá si sono riunite presso la Chiesa di Nostra Signora delle Grazie, per lo stesso motivo del caso precedente, la festa del “giorno del massone”, la Messa è stata celebrata da Padre Paolo nella foto qui sotto. [Fonte]

 

Misa por día del mason (otra)-

 

Quinto caso: ancora a messa per il giorno del massone

Il blog  massonico Cajazeirense Rigenerazione ha riferito che  la sera di Mercoledì 22 agosto, i massoni della regione Cajazeiras-PB hanno  assistito alla messa nella chiesa di San Juan Bosco, per celebrare “il giorno del massone” (20 agosto ) e la Giornata della città di Cajazeiras. La celebrazione è stata presieduta da Padre Janilson, parroco, e ha visto la partecipazione di massoni, accompagnati dalle loro famiglie.
SAM_0363

 

Sesto caso: ennesima messa per 4 logge massoniche 

Sempre il 20 agosto 2012 è stato celebrata una Messa da Padre Aldeone la quale si è tenuta nella Parrocchia di San Pedro nel quartiere di Pereiros della città di Pombal. Alla Messa hanno partecipato massoni della loggia massonica Deus, Caridade e Justiça No. 1733, la Loggia Raimilson Felinto Nº8 GLEPB, la loggia Cruzeiro do Sul Fraternidade femminile, la loggia femminile Fraternidade Raízes dà acacia. Erano presenti anche i capitoli Demolay Guardiões fanno Tempio del Sacro e il capitolo Cavaleiros Templários Bethel 004. [Fonte]25 - 394455_337537426340683_1126784074_n[1]

9 Commenti a "Vescovi e sacerdoti che celebrano la Santa Messa per onorare i massoni"

  1. #Manuela   25 luglio 2015 at 8:56 pm

    Abisso profondo e pura follia.

    Rispondi
  2. #Mimmo   26 luglio 2015 at 12:48 am

    Si, abisso profondo e pura follia satanica

    Rispondi
  3. #lister   26 luglio 2015 at 6:45 pm

    E perché meravigliarsene?
    Maolo VI era massone, figlio di massoni (v. Chiesaviva)
    Il 22 marzo 1984 GPII riceve in Vaticano dei rappresentanti dell’ordine massonico del B’nai B’rith (v. Misteri e segreti del B’nai B’rith; Emmanuel Ratier, Effedieffe)
    Il 12 Marzo 2011 tocca a BXVI.
    Bergoglio, che si fa fotografare con la “mano destra nascosta”, saluta dalla Loggia con la “mano del marrano”, è membro onorario del Rotary Club (affiliato alla massoneria)…
    Se qualche pretonzolo si fa amico dei massoni, mi sembra del tutto normale…

    N.B. La M di Maolo non è un refuso

    Rispondi
  4. #Francesco Palletti   28 luglio 2015 at 12:28 am

    Bisognerebbe ricordare a certi criminali impostori infiltratisi nella chiesa cattolica, che sussiste tutt’ora una bolla papale, avvalorata e conclamata da una legge canonica specifica, ossia ufficiale e validissima, che prevede la SCOMUNICA Ipso Facto e Latae Sententiae, per la semplice appartenenza, collaborazione, condivisione, partecipazione a qualsiasi associazione o attività e programma di tipo massonico, per cui, non solo si è automaticamente scomunicati, ma l’eventuale partecipazione a riti sacri, ne decreta il peccato mortale di sacrilegio, quindi ivi comprese la comunione e la partecipazione a messe, tanto più se si è, quindi, consacrati. Però è un bene che gentaccia come Bergoglio e tanti altri vescovi e cardinali,l prelati, facciano tutto ciò pubblicamente, cos’ aiuta a individuarne l’evidente abiura e apostasia, nonchè l’evidente e conclata impostura ed apostasia.

    Rispondi
  5. #Mardunolbo   28 luglio 2015 at 10:34 pm

    Ma quanti bei massoni per “papa”Bergoglio….ma quanti bei massoniiiii !
    Verissimo che i precedenti sedenti a Roma erano tutti massonizzati, a cominciare da Roncalli ,amico dei massoni per eccellenza da quando era a Parigi. Poi venne Montini in forte odore di massoneria, quindi il Woityla che invitava il B’rnai-b’rith (da cui esce la Anti Defamation Legue contro ogni antisionismo) e ratzinger non ne fu da meno…
    L’ultimo sedente, il “buonasera signori” è membro del Lyon’s ,loggia scoperta, quindi più chiaro di così….

    Rispondi
  6. Pingback: papa Francesco. - Pagina 72

  7. #Orazio   2 agosto 2015 at 6:18 pm

    Concordo in pieno. Ma aggiungerei in quanto omesso il fatto che la Massoneria è ormai di fatto la Chiesa Cattolica… Beh penso ora TUTTE le Chiese.
    Ma a parte questo, mi riferisco ai FINI, che tali organizzazioni hanno che devono far paura. Mi riferisco alla loro idea di mondo che non è un mondo, ma solamente un mondo governato da una elite che controlla tutto e tutti…
    Si sa il potere ha l’idea di aumentare sempre + i loro scopi e fini, per non parlare della RIDUZIONE DELLA POPOLAZIONE .
    Ma il popolino non guarda mai….

    Rispondi
  8. Pingback: Anonimo

  9. #kiriosomega   6 agosto 2015 at 11:45 am

    Chiesa cristiana, e non certo quella cattolica che è la forma politica/sociale, e Massoneria NON potranno MAI incontrarsi!
    La questione è teologica da una parte, profana, per così dire, dall’altra!
    La Chiesa cristiana si dichiara basata su un Credo Rivelato, e solo dopo katholikós –
    La Massoneria è solo religione apolide, non fede, e poggia i suoi fondamenti sulla Perfettibilità!
    Dunque
    1/da una parte c’è l’assolutismo dell’idea di dio che si manifesta all’uomo
    2/all’altra parte c’è il tentativo dell’uomo, perfettibile, di raggiungere dio!
    kiriosomega

    Rispondi

Rispondi