[VIDEO] Bergoglio ai presunti rifugiati: Bibbia e Corano lo stesso Dio, condividere la propria fede

Bergoglio ai presunti rifugiati: Bibbia e Corano lo stesso Dio, condividere la propria fede

di CdP Ricciotti.

“Migranti e rifugiati: verso un mondo migliore”, fantasiosa e terzomondista “Giornata internazionale del Rifugiato e del Migrante”, 19 gennaio 2014, discorso di Bergoglio ai volontari, parrocchia romana del “Sacro Cuore di Gesù” a Castro Pretorio.

Testo: “[…] è importante che voi condividete […] è importante […] quelli che siete cristiani con la Bibbia, quelli che siete musulmani col Corano, con la fede che avete ricevuto dai vostri padri, sempre per andare avanti, condividere anche la propria fede, uno solo è ‘dio’, LO STESSO, alcuni in una maniera, alcuni in un’altra, andare avanti, eh, condividere, eh, va bene […]”.

Cosa dice invece la Chiesa?

Catechismo san Pio X n° 226. Chi sono gl’infedeli? Gl’infedeli sono quelli che non hanno il Battesimo e non credono in Gesù Cristo; sia perché credono e adorano false divinità, come gl’idolatri; sia perché pure ammettendo l’unico vero Dio, non credono in Cristo Messia; né come venuto nella persona di Gesù Cristo, né come venturo, tali sono i maomettani ed altri somiglianti.

Catechismo san Pio X n° 224. Chi sono quelli che non appartengono alla comunione dei santi? Non appartengono alla comunione dei santi nell’altra vita i dannati ed in questa coloro che si trovano fuori della vera Chiesa.

Catechismo san Pio X n° 225. Chi sono quelli che si trovano fuori della vera Chiesa? Si trovano fuori della vera Chiesa gli infedeli, gli ebrei, gli eretici, gli apostati, gli scismatici e gli scomunicati.

Qui il video:

15 Commenti a "[VIDEO] Bergoglio ai presunti rifugiati: Bibbia e Corano lo stesso Dio, condividere la propria fede"

  1. #Mardunolbo   12 agosto 2015 at 6:08 pm

    Trianguli, striscie per terra, simafuri. Tutto fa brodo x il cavernicolo del Carosello di 50 anni fa !
    La risposta era del vigile (garante della legge ovvero dell’ortodossia ) NOOOOON è vero che tutto fa brodoooo ! Sol Lombardi è il vero buon brodo !
    Bergoglio è la rappresentazione perfetta dell’uomo con mazza che fa strame dell’ortodossia cattolica e proclama che “tutto fa brodo”…
    Intendiamo noi che “tutto fa brodo” ecumenico e modernista ! Questo è certo, ma ogni cattolico dovrebbe sapere e meditare che non è affatto vero che tutto fa brodo, ovvero che ogni fede porta salvezza.
    Altrimenti quel che disse la Chiesa anni prima del Concilio è “fuffa”ovvero sbagliato ai tempi nostri, poichè valevole solo allora. Ma allora anche le “interpretazioni” del vangelo sarebbero da rivalutare in ogni tempo. Dunque sarebbe tutto riplasmabile e modellabile ma ciò è in contraddizione piena con quanto fu scritto per secoli di lineare e costantemente definito senza modifiche.
    Infine si può ben dire che coloro che ora modificano e riplasmano sono perfetti Anticristi, eretici e fuori dalla Chiesa Cattolica Apostolica Romana. Sono loro gli eretici e sarebbero da espellere con ignominia…

    Rispondi
  2. #Daniele Chiari   12 agosto 2015 at 9:54 pm

    Che tristezza!

    Rispondi
  3. Pingback: IMMIGRAZIONE E ACCOGLIENZA. L’anatema terzomondista. Riflessioni su massoneria e monito bergogliano | controinformazione.info | Quello che gli altri non dicono

  4. #Mah!   13 agosto 2015 at 1:44 pm

    Che mostruosità! Che odio per le anime deve provare Bergoglio. Che poco timor di Dio.

    Rispondi
  5. Pingback: [VIDEO] Mogavero: chi respinge l’invasione vada via maledetto, lo dice Gesù - Radio Spada

  6. Pingback: [VIDEO] Mogavero: chi respinge l’invasione vada via maledetto, lo dice Gesù. | News-Info. Alternativa

  7. #bbruno   19 agosto 2015 at 12:33 pm

    sarà il tuo dio quello dei corano, bestia apocalattica!
    E chiamatelo papa!

    Rispondi
  8. #bbruno   21 novembre 2015 at 6:33 pm

    per dirla come deve essere detta, questo è uno Str…zo Sommo! Come si fa ad avere rispetto per uno che ti sputa addosso ogni giorno le sue orrende rimasticature massoniche?

    Rispondi
  9. Pingback: [VIDEO] Norvegia, summit “Islam moderato” in 4.000: tutti vogliono la sharia | Radio Spada

  10. #giovanni   1 agosto 2018 at 2:42 pm

    adesso basta con questi tentativi di fare un’unica religione mondiale e il nuovo ordine mondiale!Cattolici autentici, resistenza

    Rispondi
  11. #bbruno   2 agosto 2018 at 8:08 am

    e che uso raffinato della lingua italiana! o piuttosto un parlare che i fumi dell’alcol hanno sgangherato? Ma questo è niente a confronto con le bestemmie che dice!

    Rispondi
  12. #Piccione   2 agosto 2018 at 12:26 pm

    Bergoglio, al pari dei vari Ratzinger, Wojtyla, Montini e Roncalli, è semplicemente un modernista. E’ solo ed esclusivamente nell’ottica modernista che tali assurde affermazioni possono essere comprese.

    Come spiega San Pio X nella Pascendi Dominici Gregis, il punto di partenza del modernismo è l’agnosticismo. Per il modernista infatti non è possibile avere una conoscenza razionale, esteriore di Dio.

    Conseguentemente, l’unico modo per conoscere Dio è tramite la propria interiorità, la propria esperienza.

    Ovviamente, a seconda del contesto storico, culturale e religioso in cui si è nati, si farà una diversa esperienza di Dio. In altre parole l’islamico avrà una diversa esperienza di Dio rispetto al cattolico, e il cattolico avrà a sua volta una diversa esperienza di Dio rispetto all’ebreo.

    Tuttavia, ciò che conta ed accomuna tutti costoro è appunto l’esperienza, che è il dato essenziale della fede. E’ infatti dall’esperienza che scaturisce Dio.

    Si comprende dunque come possano i modernisti affermare che cattolici, islamici ed ebrei adorino uno stesso Dio. Il dio di cui costoro parlano è il dio figlio dell’esperienza che ciascuno fa del divino.

    Sotto quest’ottica, non importa se i nostri fratelli maggiori considerano Cristo un impostore degno di morte e reputano il culto della Trinità idolatrico (e dunque passibile di condanna a morte). Ancora, non ha alcuna importanza se l’islamico considera Cristo un semplice profeta e non il figlio di Dio. Questi sono dettagli, figli della diversa esperienza che cattolici, ebrei ed islamici hanno avuto ed hanno di Dio. Ciò che accomuna i fedeli di ogni credo è l’esperienza di Dio, che tutti, chi in un modo, chi nell’altro, facciamo.

    Rispondi
  13. #bbruno   2 agosto 2018 at 3:57 pm

    papa dei miei stivali , esci dal Vaticano, che non sei un Principe Rinascimentale, come hai negato di essere così per fare il pacione col popolo credulone ma in vaticano resti, per il troppo comodo di starci.
    Inquilino abusivo, è ora di sloggiare e di finire,
    per coerenza,
    tra gli amati tuoi ultimi di periferia,
    gli ultimi arrivati,
    i cari rifugiati,
    e i Negri qui migrati
    e gli Zingari qui stanziati,
    che con loro dovresti bearti,
    e prenderti il loro odore.
    Troppo comodo sputare
    sul bel piatto che ti nutre
    (e con abbondanza, a quanto pare…)

    Rispondi
  14. #Piccione   5 agosto 2018 at 1:46 pm

    Il mio commento di alcuni giorni fa, che descriveva semplicemente il modernismo dei “papi” del concilio e del post-concilio, vera ragione delle frasi di Bergoglio qui riportate, non è stato pubblicato. Mi chiedo ancora una volta perché.

    Rispondi
  15. #bbruno   6 agosto 2018 at 2:57 pm

    “andare avanti… sempre andare avanti … andare avanti, eh, andare avanti”… sì, certo con la bottiglia in mano, e attenti a non cadere…. e soprattutto pronti a “condividere”- la bottiglia, certo!

    E questa sarebbe la ‘professione di fede’ che io cristiano cattolico dovrei fare sull’esempio di ‘sto e di ‘sti papi?

    Ma allora mi sbattetzzo, mi scristianizzo, mi scatolicizzo, piuttosto che stare in questa compagnia di gente vittime di ‘sta follia!

    (#Piccione, scusa, ma con dementi e imbriachi, che ci stai a ragionare?!?)

    Rispondi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.