[VIDEO] Mogavero: chi respinge l’invasione vada via maledetto, lo dice Gesù

Mogavero: chi respinge l’invasione vada via maledetto, lo dice Gesù

di CdP Ricciotti.

Nel video in basso, il “vescovo” Mogavero usa il TG3 nazionale (ore 19:00 del 13 agosto 2015) per strumentalizzare la Sacra Scrittura (inoltre la amputa e la cita male – probabilmente Mt. 25,34 ss.), secondo il principio protestante del “libero esame” (Sola Scriptura), con finalità cosmopolite e di mera filantropia (ben differente dalla carità, cf. 1Cor. 13).

Cito Mogavero: “Se oggi sulla bocca di Salvini comunista significa che ‘mons.’ Galantino fa un discorso squisitamente evangelico, mentre lui si professa cattolico anche se peccatore, dico a quale Vangelo aderisce Salvini? Come interpreta la parola del Signore che dice ero forestiero e mi avete accolto venite benedetti, ero forestiero e mi avete scacciato andate via maledetti.”

Ma quale sarebbe il “discorso squisitamente evangelico” di Galantino?

Leggiamo: “Piazzisti da quattro soldi che pur di prendere voti, di raccattare voti, dicono cose straordinariamente insulse!”

Domanda: ma perché Galantino, sedicente “vescovo” vaticanosecondista, non si potrebbe definire un “piazzista da quattro soldi” che pur di conservare i privilegi e la pensione dice “cose straordinariamente insulse”, ovvero usurpa la cattedra episcopale per insegnare il Modernismo e non il Cattolicesimo?

Il popolo, che generalmente non conosce la teologia, credendolo ingenuamente vera “gerarchia cattolica” e vero “portavoce della Chiesa”, esasperato come reagirà? Con sdegno, scandalo, incredulità.

Si domanderà, difatti, com’è possibile che Chiesa dica queste cose errate, così insensibilmente, così inopportune, così ignoranti? Un altro evidentissimo esempio di come il modernista (v. Mogavero – Galantino) produce anticlericalismo ed ateismo.

Perché Mogavero, che qui strumentalizza ad hoc la Scrittura, in altri casi tace o addirittura incentiva e non “interpreta”, quando i politicanti catto-comunisti vanno contro Dio nell’approvazione di inique leggi?

Perché non dice nulla o addirittura “si esalta” davanti alla totale violazione della Legge (nella legislazione dello Stato) dei quattro peccati che gridano vendetta al cospetto di Dio?

1° Omicidio volontario; 2° peccato impuro contro natura; 3° oppressione dei poveri; 4° frode nella mercede agli operai.

Dall’aborto, al gender, alla tassazione iniqua, alla disoccupazione, all’abbandono dei residenti (italiani o stranieri) in stato di povertà, allo sfruttamento dei giovani, al degrado  etc … Mogavero potrebbe avere tante occasioni di indignazione. Eppure tace.

Anzi no, una volta ha parlato: “Unioni civili fra gay? Nessun ostacolo”.

In questo caso Mogavero non cita la Scrittura per dirsi automaticamente “via maledetto”? A “quale Vangelo aderisce” Mogavero (in video lui accusa “Salvini … il peccatore … a quale Vangelo aderisce”)? Come interpreta la parola del Signore: “Se vuoi entrare nella vita, osserva i comandamenti” (Mt. 19,17), “Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi mi ama […] Chi non mi ama non osserva le mie parole” (Gv. 14,24), “Chi dice: «Lo conosco» e non osserva i suoi comandamenti, è bugiardo e la verità non è in lui” (1Gv. 2,4)?

Dunque, secondo la Scrittura, Mogavero sarebbe palesemente un bugiardo e la verità evidentemente non sarebbe in lui.

Inoltre Mogavero dimostra di non conosce neanche la differenza fra cattolico in atto e cattolico in potenza, un abisso di ignoranza.

Nell’intervista prima linkata, Mogavero dice: “non hanno alcun fondamento le proteste dell’episcopato per le proposte di riconoscimento delle coppie gay: Uno Stato laico non può fare scelte di tipo confessionale e la Chiesa non può interferire nella  sfera delle leggi civili”.

Davanti a tali affermazioni, anche un mediocre conoscitore di Dio e dei Suoi diritti sul creato capirebbe che il soggetto in questione NON ha fede cattolica, si desume dal suo foro estero. Dunque gli Stati, secondo Mogavero, sarebbero liberi di approvare e favorire l’errore? Questo è vero solo nella sua fantasia (antropocentrista ed agnostica) e nel documento Dignitatis Humanae (Qui un approfondimento).

Breve approfondimento. LIBERO ESAME (Cardinale Pietro Parente; Mons. Antonio Piolanti; Mons. Salvatore Garofalo: Voce selezionata dal Dizionario di Teologia Dogmatica): “è il principio fondamentale del Luteranesimo. Tolta di mezzo l’autorità della Chiesa e il suo infallibile Magistero, Lutero mette il credente davanti alla Bibbia come unica fonte e unica norma della sua fede. Tra Dio e l’uomo nessun intermediario; il fedele perciò s’accosta ai Libri Sacri, li legge, li esamina liberamente e ne trae la verità da credere e la legge da osservare. Ma ben presto lo stesso Lutero s’accorse del pericolo implicito in quel principio: quando vide moltiplicarsi le opinioni e le tendenze secondo l’arbitrio individuale dei fedeli, egli alzò la voce per imporre il suo credo, senza badare all’incoerenza del suo modo d’agire; anzi ricorse al braccio secolare dei Principi (“inquisizione” e persecuzioni, NdR). Ma il libero esame aveva conquistato le coscienze e produceva i suoi frutti amari: al disprezzo dell’autorità ecclesiastica (separazione fra Chiesa e Stati, NdR) succedeva il disprezzo per ogni autorità (rivoluzioni, NdR), la ribellione ad ogni legge e ad ogni principio imposto dall’esterno. Il libero pensiero fino all’assurdo e tutta la marea demagogicica che infesta il secolo […], hanno la loro prima radice nel libero esame luterano. Sul terreno religioso questo principio funesto ha prodotto le innumerevoli sette protestanti, di cui nessuna forza riesce più ad arrestare il processo di cariocinesi. Il libero esame non ha alcun fondamento nella Sacra Scrittura, anzi vi è escluso per l’istituzione del Magistero della Chiesa”.

Maggiori approfondimenti di Magistero su come è lecito usare la Scrittura:

– Providentissimus Deus, Pontefice Leone XIII – http://w2.vatican.va/content/leo-xiii/it/encyclicals/documents/hf_l-xiii_enc_18111893_providentissimus-deus.html

– Divino Afflante Spiritu, Pontefice Pio XII – http://w2.vatican.va/content/pius-xii/it/encyclicals/documents/hf_p-xii_enc_30091943_divino-afflante-spiritu.html

Maggiori approfondimenti per capire la subdola e mendace strategia massonico-terzomondista della setta vaticanosecondista, compararla con la dottrina della Chiesa (quella vera e non il luciferino simulacro conciliare) e difendersi:

http://radiospada.org/2015/08/video-bergoglio-ai-presunti-rifugiati-bibbia-e-corano-lo-stesso-dio-condividere-la-propria-fede/

http://radiospada.org/2015/07/papa-pio-xii-ed-il-problema-della-democrazia-contemporanea-il-culto-cieco-del-valore-numerico/

http://radiospada.org/2015/07/la-chiesa-contro-il-socialismo-e-le-sue-ingannevoli-e-tentacolari-mutazioni/

http://radiospada.org/2015/07/bergoglio-corano-libro-di-pace-violenza-colpa-degli-estremisti-e-proprio-cosi/

http://radiospada.org/2015/07/la-grecia-non-e-in-africa-dunque-deve-pagare-il-suo-debito-brevi-riflessioni-sul-colonialismo-monetario/

http://radiospada.org/2015/06/immigrazione-e-accoglienza-lanatema-terzomondista-riflessioni-su-massoneria-e-monito-bergogliano/

http://radiospada.org/2015/05/il-discorso-di-montini-paolo-vi-allonu-una-circolare-della-massoneria/

http://radiospada.org/2015/04/lo-stato-ha-il-dovere-di-difendere-la-chiesa-cattolica-e-di-proibire-gli-altri-culti/

http://radiospada.org/2015/04/boldrini-e-mons-perego-contro-i-cristiani-a-favore-dellimmigrazione-islamica/

http://radiospada.org/2015/04/mattia-rossi-recensisce-humanum-genus-su-il-giornale-2/

http://radiospada.org/2015/03/libro-massoni-di-g-magaldi-intervento-di-carlo-di-pietro/

http://radiospada.org/2015/01/fatti-di-parigi-scacco-al-re-tre-mosse/

http://radiospada.org/2014/09/cosmopolitismo-crisi-economica-e-distruzione-delle-identita-nazionali/

http://radiospada.org/2014/06/riflessione-sulla-partecipazione-alla-santa-messa-in-stato-di-necessita/

36 Commenti a "[VIDEO] Mogavero: chi respinge l’invasione vada via maledetto, lo dice Gesù"

  1. #Mardunolbo   14 agosto 2015 at 7:01 pm

    Mogavero, detto monsignore, dai cattolici modernisti, è proprio colui che tuonava contro i “respingimenti” facendo eco alla Boldrini emissaria Onu e non ancora, ahinoi,eletta alla Camera.
    Mentre Mogavero tuonava contro i respingimenti e si manifestava in tv, non s’avvedeva, poverino lui, che suoi sottoposti della curia di Mazara del Vallo dissipavano i beni curiali.
    Tra le varie dissipazioni della cura mazarese, spicca per i fedeli cattolici la costruzione epica (durò anni ed anni) della chiesa madre di Pantelleria, eretta a foggia di cupola di moschea, con minareto appresso. Al portone principale spiccano due forme umanoidi alate che rappresenterebbero angeli, se non fosse per l’aspetto chiaramente diabolico suggerito dalle forme,occhi e posizione corporea.
    Ma Mogavero non sapeva, poverino, che uscivano milioni di euro dalle casse curiale, appunto perchè troppo impegnato a fare politica di sinistra “in libero stato”.
    E ancora ha il coraggio di aprir bocca !

    Rispondi
  2. #Gianni.lo   14 agosto 2015 at 9:46 pm

    L’ennesimo personaggio che non doveva farsi prete! Braccia rubate alla terra! Meglio sarebbe stato per lui zappare la terra e non diventare un prete fallito! Che miseria!

    Rispondi
  3. #Diego   14 agosto 2015 at 9:50 pm

    Che se ne vada via quel falso pastore di Mogavero, il suo terzomondismo, il suo omosessualismo e le idiozie di Galantino!

    Rispondi
  4. #Mazzarino   14 agosto 2015 at 10:52 pm

    Mogavero non è quello che si rifiutava di celebrare per protesta contro il dissesto idrogeologico? E’ senzaltro un profeta che usa metodi simil panneliiani ispiratore della Laudato Si. Cosa abbia a che fare con la Chiesa Cattolica nessun lo sa.

    Rispondi
  5. #Michelangelo   15 agosto 2015 at 12:34 pm

    Il sedicente Vescovo Mogavero pochi giorni fa, in occasione della presentazione del libro di Corradino Mineo nella città di Marsala, si è lanciato in un apologia di Fidel Castro, e nel contempo ha perseverato in indecenti offese a Benetto XVI.

    Rispondi
  6. #Farolfi Giuseppe   15 agosto 2015 at 3:16 pm

    Gesu era da solo, questi sono migliaia, e una buona parte non hanno buone intenzioni.

    Rispondi
  7. #Cattolico 1.0   15 agosto 2015 at 4:46 pm

    Che disgusto: non considero minimamente quest’uomo come facente parte della Chiesa Cattolica, il suo vangelo assomiglia più al Capitale di Marx o al piano Kalergi. Se si fosse rivolto a me con questi termini gli avrei risposto per le rime. Vade retro, tu e i tuoi mandanti, Mogavero, vi ripudio apertamente, ma non ripudio certo la fede cristiana, la Chiesa Cattolica, quella vera, che lei e i suoi compari avete usurpato, e occupate senza diritto divino. “Ma verrà un giorno…” caro Mogavero (parafrasando Fra Cristoforo), verrà un giorno… e sarà “dies ire, dies illa!, ci pensi bene prima che sia troppo tardi per lei, e si converta. Lo dico per il suo bene, perché a me le sue invettive “non mi fanno un baffo”, per dirla col grande Totò. Pace ce bene.

    Rispondi
  8. Pingback: [VIDEO] Mogavero: chi respinge l’invasione vada via maledetto, lo dice Gesù. | News-Info. Alternativa

  9. #maria anna   16 agosto 2015 at 2:42 pm

    ero cattolica praticante, adessono sono solo cattolica, non credo molto nei preti, alcuni sono dei santi altri sono peccatori peggio della gente comune, in chiesa l momento della messa li vedo come ministri di Dio, in seguito come esseri umani normali,tendono a schiacciare la popolazione x avere + privileggi, oggi si ripetono gli errori orrori di gestione no pensando che la popolazione è + istruita e sà come stanno realmente le cose…….. predicno bene e razzolano male alcuni di loro, non hanno mai alzato lo scudo verso italiani in difficoltà e verso i politici che stanno assassinando un nobile popolo, loro non si privano di privileggi ma vivono nel lusso sfrenato, mentre il pascolo muore di fame vera e non dell’anima, vorrei sapere come mai vi sono 2 pesi e 2 misure tra necessità degli invasori e necessità di ITALIANI? a quale scopo vogliono anche loro la povertà del popolo assieme ai politici? non sono pastori dell’anima? perchè non pensano all’anima e pensano agli scopi politici?….. dovrebbero intervenire su tutti gli stati x evitere guerre ed evitate di distruggere razze umane e farli vivere sul loro territorio in pace e senza conflitti sia religiosi che come modo di vivere vi è tanto altro da dire ……. Gesù non è riuscito alla stoltaggine degli uomini, figuriamoci se ci riusciamo noi, vi è una differenza che Gesù è misericordioso , noi come umani non ne dovremmo avere e eliminare il marciume esistente specialmente chi opera in malafede e con la fede

    Rispondi
  10. #maria satta   16 agosto 2015 at 5:14 pm

    o vissuto dall’eta’ di cinque anni in un orfanotrofio per esperienza personale cheE una cosa molto importante,, mancava al vangelo di DIO LA PAROLA AMORE , COMPRENSIONE, CARITA’ nulla di tutto questo era solo- castigo severitta’ e cattiveria umana ma crescendo e continuando ad avere fede per grazia , o capito che era un modo di vita all’interno e all’insegnamento che cera fra di loro nessuno si intrometteva– quando qualc’una superava i limiti ora nel tempo trovandomi ad affrontare la vita e riflettendo meglio o capito che ancora si usa molto la parola– FATE NON FACIAMO””’ìmolte cose sono cambiate per fortuna da PAPA GIOVANNI VENTITRESIMO A PAOLO GIOV SECONDO A PAPA RAZINCHAD FINO AL NOSTRO AMATO CARO PAPA FRANCESCO MOLTI DOVREBBERO IMITARLO purtroppo la fede in DIO costa sacrificio e non tutti lo sanno o le fa comodo non capirla mariet

    Rispondi
    • #Mardunolbo   18 agosto 2015 at 2:39 pm

      Gent. Maria Satta, ogni rispetto alle tue sofferenze ! Purtroppo però bisogna dire quel che è giusto secondo dottrina. Il fatto che siano cambiate le cose in orfanotrofio non è dipeso dal cambio dei papi dopo il Concilio. Infatti gli orchi ci sono tuttora ed ancora più viscidi e terribili. Basti pensare all’aborto ed alle sue pratiche. Piuttosto sono aumentati i controlli e certe cattiverie vergognose che facevano suore o preti mancati, sono cambiate.

      Rispondi
  11. #nina   16 agosto 2015 at 8:07 pm

    Gesu’ era forestiero ,ma non ha mai pesato sulle spalle di nessuno anzi….eppoi nel vangelo c’e un passo che dice di non pesare sulle spalle ,::tessalonicesi 2,7]Sapete infatti come dovete imitarci: poiché noi non abbiamo vissuto oziosamente fra voi, [8]né abbiamo mangiato gratuitamente il pane di alcuno, ma abbiamo lavorato con fatica e sforzo notte e giorno per non essere di peso ad alcuno di voi.-poi la chiesa che si professa tanto esemplare perche’ vive nel lusso piu’ sfrenato e senza vergogna si immischia con la politica .negando il comando di cristo ::date a cesare quello che e’ di cesare ? -a dio quello che e’ di dio? forse perche’ credono che gli uomini attuali non leggono la bibbia? forse nel medioevo-inoltre i CRISTIANI devono amare Cristo e i musulmani Maometto -mi pare chiaro che fra il corano e la bibbia ci sia molta differenza Gesu’ e’ il salvatore per i cristiani e la chiesa se fosse cristiana dovrebbe difendere quello che i profeti hanno difeso con la vita compreso gesuì

    Rispondi
    • #bbruno   19 agosto 2015 at 3:52 pm

      Il ‘forestiero’, lo ‘straniero’. nel testo greco di Mt 25, è “xenos”, l’ ‘ospite’. L’ospite, nel mondo antico, anche quello prima di Cristo, è sacro.. Accogliere un ospite, è rendere omaggio a Giove: respingerlo è offendere Giove. E l’ospite sa che deve chiedere e inchinarsi alle leggi e tradizioni del posto dove si trova a chiedere ospitalità: pensiamo a Edipo a Colono. Gesù si identifica nel cristiano che chiede opsitalità (vedi mio commento sotto): chi onora un ospite in tale condizione onora Gesù. Niente a che fare con il fenomeno dello straniero che pretende che gli altri si mettano al suo servizio. E poi ‘ospite’ indica una situazione passeggera, non una condizione stabile, uno ‘status’… Non va dimenticato il detto: l’ ospite è come il pesce, dopo tre giorni puzza…Sarà per questo che siamo destinati a morire di asfissia….

      Rispondi
  12. #Giovanni Mascioni   16 agosto 2015 at 10:32 pm

    direi di non scomodare il s.Vangelo su argomenti molto complessi e subdoli come questa invasione programmata e su cui lucrano molte istituzioni ,anche Cattoliche.Questo è il motivo di tanta virulenza contro chi denuncia e vuol per amor patrio salvare il Popolo degli Italiani.Siamo attaccati dall’estero e dall’interno…..!!!

    Rispondi
  13. #Giorgio paterno'   17 agosto 2015 at 3:59 pm

    Caro Monsignore non esageriamo con Gesù perché vorrei chiederle quando gli ha detto quella frase che Lei riporta. Lo sappiamo bene che bisogna aiutare il prossimo tuo ma dice anche come te stesso. Quindi monsignore c’ tanto da discutere.Noi non possiamo salvare tutta l’Africa. Sono gli africani che la debbono salvare. Ma devono chiederlo non imporre lo. SIA CHIARO.

    Rispondi
  14. #Massimo Micaletti   18 agosto 2015 at 8:37 am

    Caro Carlo,

    la condotta di Galantino, Mogavero ed assimilati mi fa tornare alla mente le parole di un frate, ora defunto, che diceva sempre: “Lo sai chi è il sacerdote? Il sacerdote è il pieno di Dio che dona Dio. Se non è pieno di Dio non ci fai niente, lo puoi buttare”. O quelle di un sacerdote che diceva “Fa più danno un prete sbagliato che venti anni di comunismo”.

    Qualche prete – vescovo, cardinale – è pieno di ideologia e può “donare” solo ideologia, contribuendo all’idea della Chiesa come ente puramente assistenziale col solo fine di sfamare quante più persone possibile.

    Rispondi
  15. #Carlo De Paoli   18 agosto 2015 at 9:34 pm

    Benché si proclamasse cristianissima, la Repubblica aveva idee molto chiare anche in materie nelle quali la chiarezza non era molta, in quei tempi,
    Ne fanno fede le disposizioni emanate dal Consiglio dei Dieci all’epoca di una gran caccia alle streghe organizzata dall’Inquisizione in Valcamonica nel 1521: “ al padre inquisitore siano affiancati due vescovi di dottrina, bontà e autorità prestante e due dottori laici; sia vietato, nei processi, l’uso della tortura: le risultanze processuali siano sottoposte al riesame dei rettori veneziani di Brescia, assistiti dalla corte podestarile e da quattro altri dottori laici.
    Il decreto conclude, molto saggiamente: “ Et dié cader in considerazione che quelli poveri di Valcamonica sono gente semplice et di pochissimo ingegno et che ariano non minor bisogno di predicatori con prudenti instrutioni della fede cattolica, che di persecutori ….”
    La libertà veneziana non significava dunque soltanto l’indipendenza totale dallo straniero, ma anche una notevole dose di libertà di coscienza assicurata da quella stessa indipendenza, e una certezza di rispetto della persona umana nella legalità, che metteva in bocca a un professore padovano, nel 1555, l’entusiastica apostrofe:
    VENEZIA, RICETTO DI LIBERTÀ, PORTO TRANQUILLO DI QUIETE, MERAVIGLIOSA ARMONIA DELLE MONDANE COSE …

    E nella penna di di Gabriello Chiabrera i noti versi su

    L’ADORNO SEGGIO OVE LA CARA LIBERTÀ RIPARA.

    È così che l’ “eretico” Francesco Stancaro, riparato a Basilea, può scrivere:

    “SE TAL REPUBBLICA NON VI FOSSE BISOGNEREBBE ISTITUIRLA”

    È così che Massimo Brocardo può addirittura pensare, intorno al 1580, ad un concilio generale della cristianità riformata da tenersi proprio a Venezia, proposta come nuova capitale del mondo cristiano al posto dell’ “empia Roma”.

    Veneti cattolici, se ci siete battete un colpo!

    Rispondi
  16. #Orazio   19 agosto 2015 at 12:30 am

    Quello che noto con sempre mal celato stupore, riguarda il fatto che si osserva la chiesa, come un’entità superiore, inarrivabile, ove la loro parola deve essere legge per tutti.
    Questo poteva andare bene nel lontano passato, ora che il mondo è molto più piccolo e le notizie volano, non è più pensabile procedere come si faceva prima.
    Ora, e qui sono sicuro di non essere smentito, troviamo che la Chiesa non solo “sta facendo gli affari suoi”, ma che andando alla ricerca di informazioni, troviamo che la stessa Chiesa non è quella che vuol fare credere, ovvero che è una-….. caritatevole, che è spinta da nobili ideali, no neanche per sogno, se tanto mi da tanto, troviamo che è la società più potente nel mondo… nessuno è al suo pari.
    Per cui parlare di queste cose e di carità cristiana, mi sembra tanto come una prostituta che chiama AMORE, il proprio cliente.

    Rispondi
  17. #bbruno   19 agosto 2015 at 3:31 pm

    Ma questo Mogavero, questi Pennisi, questi Perego, questi Galantini, questi Bergogli, ci sono -scemi, che non sanno leggere una pericope intera del Vangelo ( e dovrebbero sapere che cosa è una pericope e dovrebbero saper leggere… ) , o ci fanno, noi, scemi, che non sappiamo leggere come si deve un passo del Vangelo nella sua interezza, senza saltellare di qua e di là, da furbastri da quattro soldi??? Questo Mogavero – una cum l’ harem di piazzisti di cui fa parte – crede di aver trovato in Mt25 l’arma fatale per costringerci all’ accoglienza dello ‘straniero’, pena la maledizione su quelli che si rifiutano, urlanddoci in faccia, a noi che non vogliamo sentire le sue ragioni, il versetto 41:

    “Via, lontano da me, maledetti, nel fuoco eterno, preparato per il diavolo e per i suoi angeli.”….

    E non si è accorto – non si sono accorti – nella loro furia ‘mundialista’, nella loro smania di fraternismo di matrice massonica, tesa a cancellare ogni idea di fraternità in Gesù-Dio, che l’immedesimazione di Gesù con le categorie di bisognosi qui specificate s’ avvera solo quando in essi noi vediamo, e sono, i suoi “fratelli” : quando mai ti abbiamo visto nel bisogno e ti abbiamo dato/rifiutato il nostro aiuto? Ogni volta che l’ avete dato/rifiutato “anche a uno solo di questi miei fratelli più piccoli”, l’avete dato/rifiutato a me.” Dove per “fratelli”, non si intendono quelli che ti predicano nella Loggia, ma quelli che fanno la Volontà del Dio di Gesù: “Questi è il mio Figlio diletto: Ascoltatelo”. Proprio quella volontà che gli amici carissimi di Mogavera di Pennisi di Perego e dei Bergogli, i cooadoratori dello stesso dio di costoro, gli islamici ( e in compagnia loro i giudei), rifuggono come da peste idolatrica: e che spingono loro a dannarci, noi cristiani, come “rinnegati” e “apostati”, “maledetti” perché noi abbiamo osato dire, e confessare, che “Il Dio ha celebrato un figlio” (Cor.2,116)!!!

    Che questo corteo lugubre di falsi pastori, di piazzisti di un vangelo avariato, di componenti di un harem che farebbero meglio a nascondersi che predicare moralità agli altri, che hanno corrotto la sana dottrina e piazzato sul mercato la loro falsa religione… che siano maledetti, loro, e che tornino in quell’inferno da cui sono usciti….Rivogliamo la Chiesa e i suoi Pastori e la Sana dottrina che salva…per uscire finalmente dall ‘INCUBO che ci sovrasta…

    Rispondi
  18. #lister   19 agosto 2015 at 6:12 pm

    A proposito di Galantino (e Mogavero), sono sempre valide ed azzeccate le riflessioni di Mastino e Colafemmina:
    http://www.fidesetforma.com/2014/05/16/supercazzole-monsignore/

    Rispondi
    • #bbruno   19 agosto 2015 at 10:17 pm

      ….ma mai una volta che questi spaventapasseri da vangelo inventato si chiedessero come mai l’ Africa sia solo capace di vomitare dalla sua pancia tutta questa sua gente… come mai tutta questa gente sia solo capace di scappare dalla sua terra! Che l’ Africa sia divorata dai Bokassa dagli Amin e dai Mobutu e dai Mugabe di turno a loro non interessa, che l’ Africa lasciata in mano a questi figuri sia preda esclusiva degli appettiti delle multinazionali che la divorano delle sue ricchezze, a loro non interessa: a loro interessa solo maledire noi che non stiamo al gioco osceno di questi personaggi e di queste organizzazioni di rapina in combutta tra loro, e non vogliamo accettare come ineluttabile l’ incapacità assoluta di quelle genti ad esprimere niente di meglio che quei loro governanti e una reazione che non sia solo quella di fuggire a gambe levate dalla loro terra.

      E queste facce di gomma dei nostri vescovi e preti e papi a dire che questa gente sono la nostra ricchezza e il nostro futuro! Quanto a ricchezza e futuro è presto detto: aspettiamo un po’, aspettino un po’, e i loro protetti non troveranno più quella ricchezza che hanno lasciato nelle lor terre, e il loro futuro sarà tal quale il passato dal quale sono fuggiti. Un’ europa, un’ italia certamente, che sarà pari ad un’ africa allungata a nord, dalla quale fuggire poi dove se la vedranno loro…Ma ceramente troveranno altri mogavero altri pennisi altri perego altri galantino altri bergoglio che li traghetteranno benedicendoli verso nuove terre promesse…

      Rispondi
  19. #bbruno   20 agosto 2015 at 3:10 pm

    e poi questi vescovi e papi dei miei stivali, che non sanno trattenersi dal brandirci in faccia il Vangelo e dirci che dobbiamo obbedire al Vangelo che ci ordina di accogliere lo “straniero”, pena le pene dell’ inferno, li avete mai senti fare la stessa cosa con lo “straniero” loro e dirgli che anche lui deve obbedire al Vangelo se vuole sfuggire alle pene dell’ Inferno??? No, ha detto il loro comandante in capo, no, non sia mai questa vergogna – proselitizzare! – : il vangelo è solo per i cucchi come noi, che serve solo quando serve alla nostra eliminazione. Evangelium ad usum Kalergi-Coudenhove. La nuova alleanza ‘trono- altare!

    E si guarderanno bene, questi piazzisti dell’ imbroglio, dal farlo, che se davvero lo facessero, che non trovi la strada, finalmente, lo “straniero”, per redimersi, anche socialmente, a casa sua – at HOME – e non sentire più il bisogno di scappare nelle nostre terre, e privare – la bella compagnia dei piazzisti clericali- dell’ occasione di farsi belli con lo “STRANIERO”! (e che importa se sulla nostra pelle, la loro no, la loro resta lucida e tirata… ).

    Rispondi
  20. #bbruno   20 agosto 2015 at 3:28 pm

    ho appena finito di inviare questo commento che sento di nuovo papa Bergoglio – ora lui in persona, fatti tacere i ventriloqui – che ci ingiunge di accogliere il “forestiero “(ora è più soft, dice ‘forestiero’ in luogo di ‘straniero’ – troppo brutale ‘straniero’….- tra un po’ dirà ‘pellegrino’…).

    Di fronte a tanta ossessiva ripetiività, noncurante di qualunque ragione critica, anche la più ponderata, non resta che dire: ma va a ca…re, santità dei miei stivali!

    Rispondi
  21. #Mardunolbo   20 agosto 2015 at 4:37 pm

    Pienamente d’accordo con Bbruno, di mandare a ca…e i finti pastori !
    Se le profezie del contadino Irlmaier ( se non sbaglio nome) sono giuste, vi sarà una rivolta anche contro questa chiesa ex cattolica, e lo pseudo-papa dovrà scappare a gambe levate via dall’Italia che ne ha pieni i calzoni di queste parole a vanvera dette a gara tra PD e pseudo chiesa cattolica. Basta sentire il gracidio di una Serracchiani, o di un Fiano o di altri della stessa congrega….
    http://www.maurizioblondet.it/irlmaier-parlava-del-nosto-tempo/

    Rispondi
    • #bbruno   20 agosto 2015 at 4:56 pm

      finalmente cominciamo ad essere in molti d’accordo su come trattare questi lestofanti mascherati da pastori….Sentilo il Bergoglio: “il Vangelo è vangelo di misericordia”…E lui la misericordia dove la dimostra, nell’insultare la gente che non vuole sottomettersi ai suoi diktat massonici??? e perchè non lo va a predicare ai suoi ‘forestieri’ in terra loro, che la smettano di pretendere di campare sulla ‘misericordia’ altrui! “Ti guadagnerai il pane col sudore della tua fronte” è scritto, della ‘TUA’ , non quella degli altri. E san Paolo rincara: “Chi non lavora non mangi!” Questa è parola sacra non turlupinata! Che ca..zo c’entra la misericordia evangelica con i vaneggiamenti del Bergoglio in grembiulino bianco???che c’entra il Vangelo di Gesù Cristo con questo DEMENTE di un pover’uomo che si crede papa, che il suo arrivo in vaticano ha esaltato fino al parossismo? E dico DEMENTE per usare la parola fine del politologo Sartori… che se sta bene a Galantino, sta meglio a chi ispira i Galantini & soci suoi in affari!

      Rispondi
  22. #Mardunolbo   20 agosto 2015 at 4:45 pm

    Da notare, per inciso,. che sia San Giuseppe che fugge in Egitto, sia gli Apostoli, si sono premurati di fare un lavoro che li mantenesse, senza pesare AFFATTO su chi li “ospitava”.
    Avete mai visto questi negritos che invadono l’Italia, dall ‘Eritrea[perchè, poverini, c’è un bruto che li costringe al servizio militare obbligatorio…] fare un lavoro od offrirsi con insistenza presso qualche associazione o quelle che li ospitano pagando con i contributi di noi cittadini ?
    Io, no ! Quando mi si trova qualche esempio di lavoro volontario di negritos eritrei o da altro stato africano, prego scriverlo qui.
    (negritos non sarebbe la denominazione esatta visto che riguarderebbe non africani bensì sudamericani di origine africana; ma così tutti capiscono meglio cosa intendo visto che siriani ed iracheni emigrano verso la Grecia).

    Rispondi
  23. #bbruno   20 agosto 2015 at 7:04 pm

    grazie Mardunolbo del sito citato qui sopra. Ho letto, e ho letto altro, per esempio, per quanto riguarda il tema qui trattato, http://www.maurizioblondet.it/negri-e-scafisti-finanziati-dagli-usa... e finalmente i conti tornano….

    Altro che baggianate pseudoevangeliche tirate in ballo dal Bergoglio e corte sua, per farci fessi: da qui si evince che il Bergoglio e corte sua sono agenti esecutori sul versante religioso del Piano Usa per la distruzione degli Stati e il dominio del mondo da parte loro…

    E questi lestofanti, in addobbo bianco o rosso, ce la menano con la misericordia l’ accoglienza l’inferno… per distraci dal vedere la realtà vera, espaventarci con pene nelle quali nemmeno loro credono, e si spingono fino a prenderci per i fondelli – cornuti e mazziati – dicendoci che questi “forestieri” diventano per prodigio una grande risorsa, questi, che hanno lasciato saccheggiare il loro paese e se la sono filata con in tasca i soldi dei Rotschild e dei Soros, per innescare la ditruzione dei nostri paesi………….Davvero ‘sto Bergoglio Il supremo Pontefice di un IMBROGLIO colossale… che Dio ci salvi!

    Rispondi
  24. #bbruno   21 agosto 2015 at 12:30 pm

    … ecco, le vere ARMI DI DISTRUZIONE DI MASSA sono loro: gli Obama & Satelliti Europei, la Grande Finanza, e il Bergoglio vaticano (una cum…)…E i furbastri hanno pensato bene di camuffarle sotto i colori attraenti della DEMOCRAZIA. della SANA ECONOMIA e della MISERICORDIA…. Ma la tragedia peggiore non sono qelle armi, ma che la gente le accolga come VIE per un MONDO MIGLIORE!

    Rispondi
  25. #cossettiniranieriRanieri   23 agosto 2015 at 2:19 pm

    Lei Mons. Mogavero fa finta di non sapere quelli che tutti sanno che ci troviamo di fronte a una diabolica pianificazione preparata ai danni delle popolazioni che,le guerre anche esse pianificate dai poteri forti che gestiscono la potenza egemonica e guerrafondaia americana, vengono spinte verso l’Europa così creeranno a breve altro conflitto naturalmente nel nostro continente ( come se non bastasse quanto stanno facendo in Ucraina ) . Si guarda bene di dire una sola parola in merito e addossa tutte le colpe a chi invece ha capito la Verità . È facile capire da che parte Lei stia . Non certamente col popolo Cristiano Cattolico che dovrà per questa diabolica politica programmata soffrire e patire

    Rispondi
    • #bbruno   23 agosto 2015 at 3:22 pm

      fanno finta di non sapere perché sono conniventi : loro questa politica la coprono sotto il manto della ‘misericordia’. Che poi questa ‘misericordia’ significhi morte dei popoli europei, e tragedie come non ne abbiamo mai viste, per tutti, che importa, loro ci godono… Di qui si vede da che scuola vengono:la stessa che promuove la destabiloizzazione totale dei nostri paesi e della pacifica convivenza… UNTORI della PESTE AMERICANA, maledetti!

      Rispondi
  26. #bbruno   24 agosto 2015 at 1:59 pm

    e poi buffo questo Mogavero ( e il suo capo Bergoglio): cacciano all’inferno quelli che non obbediscono al vangelo (in tema di accoglienza), quando lo stesso vangelo è per loro carta straccia, non essendo vincolante per tutti gli uomini (libertà religiosa- uguaglianza delle religioni- libertà di coscienza… )! Chi credono di spaventare, questi poveri idioti della logica??? Non s’accorgono di usare un’ arma scarica: fanno solo affidamewnto sul loro abbigliamento e sulle cariche usurpate: un po’ poco…purtroppo sufficiciente per tanti cristiani decerebrizzati…

    Rispondi
  27. #Maria   11 settembre 2015 at 12:50 am

    Gentili signori in tutto ciò che dite sento odio rabbia .Ma è mai possibile sentire nel come vi esprimete un po’ di buon senso di maturità ,sensibilità nel trattare certi argomenti ,andate proprio a ruota libera anche offendendo solo perché la vedete in maniera diversa ,senza avere la certezza che quello che dite sia verità.Ma cosa potete dare al mondo in questo modo .Certe cose che dite potrebbero anche essere veritiere ma elaborate e messe in circolazione con questa poca umiltà e presunzione ,a mio avviso queste vostre analisi non darebbero un granché di contributo a meno che non sia solo una vostra soddisfazione personale.

    Rispondi
  28. #Maria   11 settembre 2015 at 12:56 am

    Signor Bbruno il suo modo di esprimersi e’ proprio stomachevole , me lo lasci dire.Penso non si offenda ,lei ne sa dire di peggio.

    Rispondi
    • #bbruno   11 settembre 2015 at 10:46 am

      “quando il dito indica la luna, lo stupido guarda il dito”…

      Rispondi
  29. Pingback: Galantino e Boldrini: migranti, risorse economiche e soluzione a problema denatalità. Dobbiamo incentivare invasione islamista | Radio Spada

Rispondi