Il Quotidiano del Sud su Radio Spada: ospita ‘omofobi’ ed antiabortisti che infastidiscono i cattolici

Il Quotidiano del Sud su Radio Spada: ospita “omofobi ed antiabortisti” che “infastidiscono i cattolici”

di CdP Ricciotti.

Oggi “Il Quotidiano del Sud”, in prima pagina, nel contesto di un dibattito politico Lucano, riprende l’attacco che un sito di presunti gay (siamo certi che la loro opinione totalitarista e fondamentalista non rappresenta affatto quella degli omosessuali italiani) rivolge a Radio Spada.

Dunque – per analogia – quali sarebbero le gravissime colpe di Radio Spada? Aver ospitato al recente Convegno di Roma anche il Consigliere regionale Aurelio Pace, primo firmatario della mozione no gender approvata in Basilicata.

Elenchiamo i terribili capi di accusa, secondo il sito di presunti gay usato come fonte (sic!) da “Il Quotidiano del Sud” : “ha proposto l’assurda mozione contro la fantomatica «ideologia gender» nelle scuole”.

Ancora: “l’uomo ha provveduto a fotocopiare e a distribuire a tutti i presenti la mozione no gender, vantandosi di quel testo che è stato scritto in collaborazione realtà omofobe come Radio Spada, ProVita Onlus e Christus Rex”.

Eccezionale questa colpa gravissima: “In mezzo a tavoli cosparsi di santini e di immagini sacre”.

Infine la satira: “Peccato che in natura il matrimonio non esista e che l’adozione gay è stata osservata in numerose specie animali …”.

“Il Quotidiano del Sud” li prende sul serio e va anche oltre pretendendo di assegnare “patenti di cattolicità”.

Leggiamo: basta “con le crociate cattoliche”.

La critica è poi rivolta direttamente al Consigliere di Basilicata. No “alle crociate di Pace”.

Di cosa sarebbe gravemente colpevole? Ha presentato un disegno di legge regionale per dare “un assegno alle donne povere per rinunciare all’aborto”, “ha presentato la mozione contro la teoria gender”, ha “presentato un emendamento per inserire nello Statuto della Regione il richiamo alle radici cristiane”.

Maledizione, che sovversivo. Dovremmo bruciarlo vivo, insieme con la redazione di Radio Spada che lo ha ospitato e che assolutamente condivide queste misure!

Insomma, Radio Spada, il Consigliere, Christus Rex, ProVita e tutti cristiani in generale (visto che di proposte assolutamente cristiane e di buon senso stiamo parlando – quelli de “Il Quotidiano del Sud” almeno lo sfogliano il Catechismo?) sarebbero tutti “imbarazzanti” da “mettere a tacere”!

Secondo “Il Quotidiano del Sud”, queste “azioni politiche” starebbero iniziando ad “infastidire molti cattolici stessi”.

A noi di Radio Spada risulta invece l’opposto, difatti nell’ultimo tour lucano (v. La Lucania si mobilita con ProVita per “fermare l’aggressione Gender alle famiglie”. Comitati cittadini per vigilare anche nelle scuole) di formazione ed informazione sul gender c’è stato il sold out quasi ovunque.

Premetto che qui non si fa apologia a nessun politico, poiché Radio Spada, diversamente da altri, non ha affatto la presunzione di assegnare “patenti di cattolicità” e di dettare la linea politica dei suoi lettori ed amici.

Radio Spada prova a fare semplicemente informazione e cronaca.

Si chiede, pertanto, a “Il Quotidiano del Sud” di elencare nomi e cognomi dei “molti cattolici” che sarebbero “infastiditi” da chi propone e favorisce una legislazione cattolico-cristiana.

Siamo davvero curiosi.

di CdP Ricciotti.

In foto segnaletica ci sono io, il Presidente di Radio Spada Gabriele Colosimo ed il Consigliere Pace durante il recente Convegno di Roma

14 Commenti a "Il Quotidiano del Sud su Radio Spada: ospita ‘omofobi’ ed antiabortisti che infastidiscono i cattolici"

  1. #Lucius   5 dicembre 2015 at 6:16 pm

    Come puo’un vero giornalista asserire sul Quotidiano del Sud “…in natura il matrimonio non esiste”e fesserie del genere.Ma satana gli ha ottuso il cervello?Sarebbe bene che si facesse segnare da un esorcista.I segni di Croce mettono in fuga I diavoli.E per questa terra persa ci vorrebbero si’le Crociate cattoliche!!!

  2. #lister   5 dicembre 2015 at 6:46 pm

    “Peccato che in natura il matrimonio non esista e che l’adozione gay è stata osservata in numerose specie animali”
    Ma, ciò che è divertente, è che quel giornalista non si accorge che, scrivendo questa corbelleria, equipara alle bestie coloro che non si sposano e che propugnano l’adozione gay! 😀

    • #Alessio   6 dicembre 2015 at 8:05 pm

      E con questa equiparazione fa un favore alla feccia ed un torto alle povere bestie le quali, a differenza dei depravati, non sono perniciose per il pianeta.

  3. #Alessio   5 dicembre 2015 at 8:27 pm

    Accidenti, questo quotidiano del Sud è davvero carta da gabinetto!

    I gay attaccano Radio Spada? Benissimo! Ci mancherebbe altro! Essere simpatici? Mai! E personalmente estendo il mio disgusto ed il mio disprezzo a tutti i gay del mondo, in maniera variabile secondo la loro visibilità fatta eccezione per coloro che lottano e pregano per vincere la loro perversione.
    E basta, con ‘sti qua! Si sentono, intoccabili, mamma mia, occhio a criticarli! Ma che la piantino, brutti depravati schifosi!
    Sì alle Crociate, d’ogni tipo, e sì ad ogni sorta d’iniziativa atta a difendere la Legge Divina e quella naturale contro le vomitevoli depravazioni e malattie che la massoneria vuole diffondere nella società.
    Siete gay? Il meglio che possiate fare è rifugiarvi nella preghiera e nell’astinenza, magari con anche qualche cura medica, con la speranza di guarire ; non volete? Vivete la vostra fetida condizione senza farvi vedere, chiudetevi in casa e profanatevi tra di voi come volete, ma senza appestare nessuno con il vostro lezzo.
    Caro “Quotidiano del Sud”, ti sembro abbastanza omofobo? Lamentati! Se i pederasti fossero sempre stati al loro posto nemmeno io parlerei così, mi limiterei ad ignorarli (magari ogni tanto ci riderei su), ma visto che loro stessi fanno il possibile per farsi odiare li accontento volentieri.

    Un commento su ProVita : sono un po’ troppo politicamente corretti, qualche volta ho provato ad inserire commenti sul loro sito e non sono quasi mai apparsi.
    Quindi bravi, ma sarebbe il caso che abbandonassero certi toni democratoidi pacati, l’immondo nemico va trattato per quello che è : immondizia, appunto.

    Forza Radio Spada!!!

    • #Ricciotti   6 dicembre 2015 at 1:53 am

      Ringrazio per il commento, tuttavia mi permetto, senza alcuna pretesa, di consigliare commenti con maggiore carità. La carità si compiace della verità. La carità è benevola. Esorto ad un linguaggio meno provocatorio, sì da evitare di usare lo stesso atteggiamento degli aggressori. Cattolicesimo è esempio di militanza equilibrata , coraggiosa e caritatevole.
      Senza offesa. C.

      • #Alessio   6 dicembre 2015 at 6:04 am

        Prego, di nulla. E lo ripeto : FORZA RADIO SPADA!!!!!

        Riguardo alla carità dei toni, la risposta è nel testo stesso : sono stati loro a volersi fare odiare e vanno trattati per l’immondizia che sono. Ho anche utilizzato delle parole volgari che non mi sono congeniali, ma quando ce vò ce vò!
        Non si tratta di una nobile contesa tra gentiluomini per i diritti dinastici sul Regno di Napoli, ‘sti qua hanno l’intenzione di pervertire i bambini sin dalla più tenera età, di contaminatre con la loro pestilenza la società intera e di distruggere le basi cristiane della nostra civiltà.
        A questa feccia Gesù stesso avrebbe dato sentenza di morte, nel mare con una macina al collo, a questa feccia che scandalizza e corrompe i bambini.
        Quindi a malincuore declino il Suo invito ad una maggiore carità, quest’immondizia non ne merita affatto. E se si sentono provocati dal mio linguaggio possono sempre rivolgersi al “Quotidiano del sud”, citandomi come estremista omofobo o quello che sia… per quanto io li consideri nulla, la cosa mi farebbe piacere.

      • #lister   6 dicembre 2015 at 11:10 am

        Forza Alessio! 😀

  4. #Manuela   5 dicembre 2015 at 9:39 pm

    Condivido in pieno il commento di Alessio e mi unisco al forza Radio Spada!!!!

  5. #Diego   6 dicembre 2015 at 5:30 am

    Quindi, secondo un quotidiano “coerente” e “cattolico” come Il Quotidiano del Sud molti cattolici sono infastiditi anche dalle prediche anti-mafia e anti-corruzione di Bergoglio!
    Solo un idiota incoerente ((se si definisce cattolico)) potrebbe infastidirsi per la battaglie contro l’aborto e contro la sodomia e non infastidirsi per le battaglie contro la mafia e contro la corruzione: il Magistero condanna tutte e quattro queste cose, ma solo le prime due sono SEMPRE e COMUNQUE peccati che gridano vendetta al cospetto di Dio!

    • #Ricciotti   6 dicembre 2015 at 2:36 pm

      In ordine di come li hai elencati, forse volevi dire le ultime due, non “le prime due”. Giusto?

      • #Diego   7 dicembre 2015 at 9:49 am

        Caro Carlo, grazie per avermi indotto a precisare!
        In realtà volevo proprio dire le PRIME DUE ma riferendomi alla SECONDA delle due frasi:
        “Solo un idiota incoerente ((se si definisce cattolico)) potrebbe infastidirsi per la battaglie contro l’ABORTO e contro la SODOMIA e non infastidirsi per le battaglie contro la mafia e contro la corruzione: il Magistero condanna tutte e quattro queste cose, ma solo le PRIME DUE sono SEMPRE e COMUNQUE peccati che gridano vendetta al cospetto di Dio!”.

  6. #Diego   7 dicembre 2015 at 11:39 am

    Vorrei segnalare a tutti questa petizione contro la persecuzione delle famiglie cattoliche in Norvegia:
    http://www.churchmilitant.com/news/article/norwegian-govt.-seizes-5-children-from-parents-for-alleged-christian-indoct

  7. #Martino Mora   7 dicembre 2015 at 2:58 pm

    “Basta con le crociate cattoliche”. Di grazia, come potrebbero essere le Crociate, se non cattoliche?

  8. #ricciotti   10 dicembre 2015 at 10:16 pm

    grazie