[VIDEO] Norvegia, summit “Islam moderato” in 4.000: tutti vogliono la sharia nel mondo

Norvegia, summit "Islam moderato" in 4.000: tutti vogliono la sharia

di CdP Ricciotti.

Abbiamo già dimostrato che il fantomatico “Islam moderato” non esiste; che piuttosto esistono i Maomettani osservanti e quelli non osservanti.

In precedenza avevamo già preso in esame il Corano, dimostrando, anche in questo caso inequivocabilmente, che non è un “libro di pace”, a differenza di quello che sostengono Bergoglio, Ratzinger, le “meteorine” dei TG ed altri.

Secondo Ratzinger, i sedicenti “estremisti islamici” sarebbero “poco equilibrati” come i Crociati (clicca qui).

Sempre secondo Ratzinger, Cattolici e Maomettani “adorano lo stesso Dio” e “la Chiesa stima i credenti musulmani” (clicca qui).

Secondo Bergoglio, “Bibbia e Corano lo stesso Dio”, bisogna dunque “condividere la propria fede” (clicca qui).

Nel Luglio del 2013 vi avevo già parlato dello strano rapporto fra la “chiesa vaticanosecondista” e l’Islam (clicca qui).

Abbiamo anche ricordato, tempo fa, che in più occasioni Wojtyla ha baciato il Corano (clicca qui).

Addirittura Wojtyla disse: «Che San Giovanni Battista protegga l’islam» (Osservatore romano 21.03.2000; ed. fr. 28.03.2000).

Nel Giugno del 2014 avevo pubblicato questa triste news: Imam prega con Bergoglio per la “vittoria sugli infedeli”.

Nel Gennaio del 2015, poco dopo i fatti di Charlie Hebdo, avevo pubblicato alcune riflessioni sulla strategia di indottrinamento globale, che qui ripropongo:

Mossa 1: essere sempre più solidali con chi oggi, per opportunità o per corruzione morale, si dice islamico ma in realtà non lo è. Di chi sto parlando? Del “musulmano occidentalizzato”, vezzeggiato con l’appellativo mitologico di “moderato”, in realtà un eretico secondo i musulmani veri, quelli osservanti il Corano. Nel momento in cui la “barba del Profeta” li chiamerà alla “guerra santa”, vuoi per opportunità o vuoi per legami di sangue, codesti soggetti improvvisamente diventeranno “fondamentalisti” ed il vicino della porta accanto potrebbe trasformasi nel nostro carnefice.

Mossa 2: anche la blasfemia diventa “satira autorizzata”, fantomatica “libertà di espressione”, purché non colpisca Israele o gli omosessualisti. Allora tutti si sentono autorizzati all’uso della censura, poi della clava.

Mossa 3: essere sempre più sospettosi ed oppressori contro coloro che vivono integralmente la fede. Si sta diabolicamente vendendo l’odio contro l’integrità della fede, di qualsiasi “credo” si tratti. Allora l’uomo che integralmente crede e vive, viene dipinto come “pericoloso fondamentalista” da annientare e sopprimere, prima culturalmente e poi, se opportuno, anche fisicamente. La verità è che vivere integralmente il cattolicesimo significa farsi santi e contribuire a costruire una società tutta santa. Vivere integralmente qualsivoglia “religione dell’uomo” presenta ben altri risvolti sociali e culturali. L’Occidente ben se ne sta accorgendo.

Successivamente, purtroppo, abbiamo avuto le stragi di Parigi, e, poco dopo, il Centro di Studi Strategici inserisce il deputato del PD Khalid Chaouki – definito in TV “islamico moderato” – fra gli estremisti islamici: “Compare in un video che inneggia alla violenza contro gli italiani“.

Cosa c’è da sapere sulla Setta dei Maomettani ce lo insegna la Chiesa: leggiamo sant’Alfonso, per esempio.

Continuiamo nella nostra inchiesta attingendo, come sempre, alle fonti dirette, soprattutto video.

Prendiamo spunto da questa segnalazione: “L’islam moderato non esiste, lo dicono i musulmani: l’islam è uno soltanto. Lo dicono i musulmani riuniti in Norvegia sotto l’egida della IslamNet, l’organizazione islamica norvegese che ha ospitato la Conferenza di pace Scandinava. Il video che alleghiamo, curato da RightsReporter, è il documento che mette definitivamente fine all’invenzione degli estremisti xenofili filo-islamici i quali affermano che ci sarebbe un islam moderato in contrapposizione ad un islam molto più radicale” (clicca qui).

Tutti i presenti nel video (datato ma non troppo), soprattutto giovani e giovanissimi, condividono la shari’a e ritengono, quindi, che non ci sia nulla di male nell’applicazione della legge coranica: dalla pena capitale per reati di omosessualità, alla lapidazione per le adultere, alla schiavizzazione della donna, etc…

Sharia ‹šarìi῾a› s. f., arabo (propr. «strada battuta»): Legge sacra dell’islamismo, basata principalmente sul Corano e sulla sunna o consuetudine, che raccoglie norme di diverso carattere, fra le quali si distinguono quelle riguardanti il culto e gli obblighi rituali da quelle di natura giuridica e politica; di quest’ultimo gruppo fanno parte le prescrizioni che regolano la conduzione della guerra santa (v. jihad)

Guardiamo insieme il video.

Capisco che i paladini di Ratzinger facciano fatica a condividere questo articolo, sono addolorato se il “papa emerito” ha affermato in molteplici occasioni determinate “brutture”, capisco che i “papaboys” di Wojtyla siano rattristati per i baci al Corano, tuttavia io mi limito a svolgere il lavoro da giornalista. Mi auguro che questi vadano oltre gli ideologismi di sorta e condividano questo documento per informare il più possibile parenti ed amici: “la verità vi farà liberi” (Gv. VIII,32), dice il Signore.

di CdP Ricciotti

14 Commenti a "[VIDEO] Norvegia, summit “Islam moderato” in 4.000: tutti vogliono la sharia nel mondo"

  1. #bbruno   12 dicembre 2015 at 4:35 pm

    Ratzinger…Bergoglio ( e prima di loro Woitila del bacio al corano, e tutta la ciurmaglia della Nostra Aetate… ) sono i nemici giurati della vera Chiesa, che vogliono distruggere dai posti di comando ad essa sottratti…Vere Portae Inferi, ma non praevalebunt. E se qualcuno pensa che il Ratzinger o qualcun altro prima di lui della stessa serie sia vero papa della vera Chiesa, si aggiusti le cinnessioni logiche del cerébro…

  2. #Mardunolbo   12 dicembre 2015 at 10:46 pm

    Poveri islamucci, così maltrattati nel mondo…Sono la religione più perseguitata vero? Da loro sono sempre arrivate parole inneggianti alla pace tra i popoli ed a cordiali rapporti.Anche Woityla e Ratzinger l’hanno affermato! Soltanto quei bruti tiranni di Saddam Hussein e Bashar Assad, per non parlare di Gheddafi, impedivano ai cristiani minoranza cattiva, di aggredire e sterminare gli islamici.
    Ben per questo gli Usa ed Israele hanno pilotato la devastazione di quelle nazioni con cristiani troppo aggressivi, perchè potessero espandersi meglio nella loro nazione….
    Abbiamo capito tutto !
    Usisraele difensori dei cristiani…

  3. #Alessio   13 dicembre 2015 at 3:02 pm

    Tolleranza verso l’Islam… il lento suicidio dell’Europa demente.

  4. #Alessio   13 dicembre 2015 at 3:31 pm

    Però riguardo alla pena capitale per i pederasti militanti non sarebbe male prendere esempio.
    I cari islamici a quanto pare sono invece piuttosto inclini a certi vizietti, anche se non pubblicamente.

  5. #Giovanna Viscardi   13 dicembre 2015 at 6:27 pm

    L’islam moderato non esiste, come inesistente è questa falsa religione creata a “doc” per abbattere il cristianesimo. Conosco abbastanza bene la realtà araba avendo vissuto e viaggiato in alcuni paesi nordafricani e mediorientali. Ho frequentato a lungo alcune famiglie libiche e tunisine, ceto basso, medio e alto. Ho visto come professano la loro finta fede, in particolare durante il ramadan e le feste principali. Incoerenti e ipocriti. Spiace dirlo ma i maomettani sono tutti, indistintamente, invasati e infestati dal demonio. Hanno un grado di cultura generale pari allo 0 e fondamentalmente sono traditori. Il tradimento e’ nel loro dna.
    Omosessualità, pornografia, prostituzione e pederastia sono molto più diffusi di quanto si possa immaginare.
    Sono popoli tribali che difficilmente vivono in pace anche tra di loro. Solo con le dittature si possono sedare.

    Gli islamici di casa nostra sono ancora peggio. Solo in apparenza si dimostrano integrati, nel cuore nutrono ben altri sentimenti verso noi cristiani…….stiamo in allerta e armiamoci di santa fede.

    Ratzinger, Bergoglio e compagnia sodale ne risponderanno davanti a Dio.

    Sia Lodato Gesù Cristo.

    • #bbruno   13 dicembre 2015 at 9:38 pm

      ben detto Giovanna, sono assatanati, creati da Satana tramite quel monaco traditore di estrazione giudaico cristiana, ariana, allo scopo di costituirli nemici frontali del cristianesimo, facendo loro assumere, nell’ apparenza, per ingannare al meglio, i tratti addirittura della religiosità monacale (ebionita): le barbe e il sottanone, gli uomini, i volti velati, e le vestaglione, ledonne, la preghiera 5 volte il giorno, il Ramadan (dalla Quaresima) l’ elemosina ….

      E fosse solo questo: pretendendo di attribuirsi l’alleanza di Dio stipulata con Abramo, di esserne loro i destinatari per il tramite di Ismaele, loro, gli Agareni, o Arabi, i discendenti del figlio della schiava Agar, la madre di Ismaele, cacciata da Abramo nel deserto… Colpo di mano contro le pretese giudaiche e soprattutto cristiane, di essere,essi, i discendenti di Isacco, il “figlio della libera”(vedere Lettera ai Galati). Ai quali, Giudei e cristiani, se vogliono pace – già, la famosa PACE islamica! – i figli di Ismaele chiedono di accettare la vera religione, l’unica religione del Dio, in riferimento alla quale essi, e solo essi, sono il vero popolo di elezione, e convertirsi ad essa.

      E chi poteva se non Satana, riuscire con tanta efficacia, nel nome, apparentemente di Dio, a deviare e stravolgere il corso stesso della Storia della Salvezza??? Assatanati sono, quindi., E i papi del concilio , baciatori ed estimatori del Corano, pure, e la loro chiesa una vera sinagoga di satana.

  6. #Alessio   13 dicembre 2015 at 8:48 pm

    Ottimo commento Giovanna, condivido in pieno ed approfitto per conoscere meglio una realtà a me piuttosto lontana ma della quale subodoravo le caratteristiche che elenchi.
    Armiamoci… anche di Santa Fede.

    Sempre sia lodato!

  7. #Mardunolbo   15 dicembre 2015 at 5:44 pm

    Grazie Giovanna del contributo importante dato alla conoscenza dell’Islam! Condivido in toto dalla mia conoscenza diretta ed indiretta !
    Che il tradiemtno sia nel loro dna lo diceva anche Esopo…
    Riguardo a Bbruno, mi spiace contraddire sul fatto che Agar non venne cacciata da Abramo, ma fu lei stessa che ,timorosa di una vendetta di Sara, moglie legittima che aveva appena avuto(miracolosamente) Isacco, volle fuggire nel deserto con suo figlio Ismaele. Si rivolse a Dio per aiuto e Dio la rassicurò poichè lei non aveva alcuna colpa.

    • #bbruno   15 dicembre 2015 at 6:24 pm

      Certo, Mardunolbo, fu Sara che pretese la cacciata di Agar e di suo figlio, Abramo dovette accondiscendere….(Gen 2, 9-14).Ma la sostanza della cosa non cambia: è Isacco che erediterà da Abramo l’ Alleanza… e da Isacco fino al suo compimento in Gesù, l’Uomo-Dio: più allenza di così!”.

      Il punto è che la grande nazione che è diventato Ismaele, si è appropriata della Alleanza, si è posta contro Dio, e pretende addirittura di imporre a Dio una correzione radicale del suo piano di salvezza: che, ripeto, non passa più da Isacco, ma da Ismaele. Questa è sovversione diabolica; un altro: NON SERVIAM! (cfr Bruno Eymard-Bonnet e i suoi studi sul Corano e la sua traduzione)

  8. #massimo trevia   16 dicembre 2015 at 4:57 pm

    risvegliatevi…….o voi che eravate vichinghi!!!!!!e non faccio battute……non posso accettare che vi facciate sottomettere!!!!!e questo vale anche per noi!!

  9. #Alessio   16 dicembre 2015 at 7:33 pm

    Perchè non puoi accettarlo? I popoli protestanti sono da sempre la brutta faccia dell’Occidente, i più inclini al malcostume, alla dissoluzione ed a tutte le porcate moderniste e liberaloidi.
    Io faccio fatica (e oramai nemmeno tanto) ad accettare la libertà sociale per i gay in Spagna, dato che la Spagna in altri tempi è stata la SPAGNA, ma da ‘sti pannocchioni del nord cosa t’ aspetti?

  10. #massimo trevia   17 dicembre 2015 at 3:24 pm

    lo so,ma ad esempio io studio ed amo bach ecc.
    e ho sempre avuto passione,studiando la storia,più per l’epoca dei i popoli barbari che per la storia del trattato di versailles ecc. e sogno una vacanza nei fiordi norvegesi,in islanda,scozia ecc.,col vento gelido che mi scarnifichi la faccia!
    a parte questo,anche i nordici si convertirono,pensa a s. brigida!ma come sappiamo,in germania nacque lutero….si vede che hanno un fondo di superbia,purtroppo.

  11. #Alessio   18 dicembre 2015 at 1:45 pm

    Bach era tedesco, ed i tedeschi da questo punto di vista sono stati sempre più divisi e differenti tra loro, con l’epiteto di “pannocchioni” mi riferisco in particolare a Fiamminghi, Danesi, Scandinavi e in parte Britannici.
    Nessuno critica l’indubbio fascino di certi contesti storici, ripresi anche dalla gran parte delle saghe tipo il celeberrimo “Signore degli anelli” o la bellezza di certi paesaggi, ma purtroppo i popoli del nord si sono smarriti da molto prima e di noi e lo sono oggigiorno molto più di noi.
    Santa Brigida, purtroppo, non rappresenta tali popoli come neppure Olaf Tryggvason (https://it.wikipedia.org/wiki/Olaf_I_di_Norvegia), e la loro impronta è sparita da quei luoghi molto prima che altrove.
    Se vuoi una vacanza da quelle parti è facilissimo, solo a poche ore di volo!

  12. Pingback: Nunzio Galantino e Boldrini: migranti, risorse economiche e soluzione a problema denatalità. Dobbiamo incentivare invasione islamista | Radio Spada