Card. Scola invoca la necessità di un nuovo ordine mondiale

-di Davide Consonni-

Ecco uno stralcio dell’omelia del Card. Scola in occasione della “Messa” da lui celebrata per l’Epifania di Nostro Signore Gesù Cristo. Come potete sentire e verificare il suo favellare è degno delle più partigiane logge massoniche.

cardinale Angelo Scola e il rabbino Giuseppe Laras
cardinale Angelo Scola e il rabbino Giuseppe Laras

 

15 Commenti a "Card. Scola invoca la necessità di un nuovo ordine mondiale"

  1. #Alessio   17 gennaio 2016 at 3:32 pm

    Che dire… spaventoso.

  2. #bbruno   17 gennaio 2016 at 5:51 pm

    anche questo, falso conservatore, fatto della stessa CACCA massonica…Certo,la famiglia si divide, tatticamenete, in destra e sinistra, ma per arrivare uniti, da dx e da sx., , alla meta: distruggerci! Ricordate il card. Biffi anche lui schierato ‘conservatore’, quello che denunciava l’invasione musulmana? Bene, ma a capo della sua Caritas diocesana chi aveva messo? Uno che più filoscomunista,filoislamico,filogiudaico, quindi più odiatore della fede cattolica non si poteva provare, il famoso don NICOLINI….Il card.Biffi, che meraviglia poi trovarlo nelle liste massoniche!
    Comnque, ascanso di equivoci, se per costoro, Bergoglio in testa, Dio non è cattolivo, io neppure lo sono, non più, cattolico…Puah!.

  3. #Antonius   17 gennaio 2016 at 7:13 pm

    L’espressione non è sicuramente felice, ma a fronte di un ordine massonico de facto instaurato (la Babilonia Europea, l’eterodossia imperante a Roma etc.) non è forse lecito e – anzi – doveroso augurarsi un “nuovo ordine mondiale” (i.e. non più massonico)? Al netto di ogni dietrologia, sperare che le cose restino come sono sarebbe irresponsabile. Marchiare un arcivescovo come framassone per tre paroline mal riuscite non mi sembra degno della serietà che normalmente contraddistingue questo sito.

  4. #Marisa   17 gennaio 2016 at 9:21 pm

    Non ho parole…
    Tu quoque Brute!

  5. #Daniela   17 gennaio 2016 at 9:24 pm

    Quelle “tre paroline mal riuscite”, non sono uscite per caso. E’ ben evidente che sta seguendo un discorso scritto. Comunque, la seconda volta che le ripete sembra abbia un tentennamento…Che la coscienza gli stia parlando?

  6. #Daniela   17 gennaio 2016 at 9:29 pm

    O era un lapsus, e stava per dire “mortale” anziché “mondiale”?

  7. #bbruno   17 gennaio 2016 at 9:50 pm

    #Daniela, ha ragione, quelle tre paroline sono ormai un “segno” inequivocabile: uno non può cucirsi addosso una svastica e pensare che la si prenda per uno sghiribizzo geometrico…Il tentennamento che è seguito è solo il richiamo della coscienza alla …prudenza. Questo Scola da un pezzo si era qualificato,da quando- da sempre – si è proclamato ‘fan’ del dialogo interreligioso…Perché non dire, se proprio vuole usare quelle parole, e prenderle in contropiede, che il mondo ha bisogno di abbracciare il Nuovo Ordine che Cristo Signore ha portato sulla terra, se esso mondo vuole salvarsi??? E’così strano per un cardinale (non diciamo per un…papa) richiamare alla Sovranità di Cristo? Non dice ilmotto paolino Instauarre omnia in Christo??? Ma non si può per carità non siamo integralisti e presuntuosi possessori della Verità…appunto siamo massoni, che allora la verità l’abbiamo tutta, e guai se la contraddici,che sei un fondamentalitsa, un nemico del dialogo della fratellanza -sentito oggi il bergoglio detto papa nella Sinagoga? – della pace: un pericolo sociale da eliminare!!!

  8. #Mardunolbo   18 gennaio 2016 at 12:20 am

    Anzitutto vedere se è proprio cardinale, da chi fu nominato e se è stato ordinato secondo tradizione.
    Poi, se risultasse consacrato, la sua nomina da chi fu fatta, poichè se fatta da papa eretico è nulla come nulla sarebbe elezione di papa eretico…
    Quanta agitazione per pseudo-pastori che blaterano di quel che è loro “pane” ! Piuttosto far sapere al pecorume di non ascoltare il falso pastore poichè incaricato indegnamente ed abusivamente.

    • #bbruno   18 gennaio 2016 at 9:58 am

      purtroppo si parla di quello che c’è, caro Mardunolbo! …smascherare questi falsi pastori non è mai abbastanza, e lasciarli alle loro farneticazioni,recidendo con loro ogni rapporto (come si fa ad andare alle loro ‘messe’, a cercarli per i loro ‘sacramenti’…), è il minimo che si possa fare. Fino a quando si vedranno ricercati, loro non smetteranno di imperversare… Lasciamoli definitivamente con la loro nuova eletta compagnia, i musulmani i giudei (coi quali “abbiamo la stessa fede”- sentito ieri il detto papa Bergoglio???), gli scalfari…e siano felici coi loro nuovi fratelli, e noi lasciati in pace…

  9. #Alessio   18 gennaio 2016 at 3:19 am

    Ad Antonius

    Certamente c’è da sperare in un cambiamento, che però è auspicabile che non consista in un peggioramento continuo.
    Da parte mia non ho dato del massone a Scola, anche se la cosa non mi stupirebbe granchè, pur tuttavia rimango dell’idea che sia spaventoso che il Cardinale della Diocesi più grande del mondo (se non sbaglio) per definire le speranze circa il futuro usi l’espressione che identifica il compimento del processo massonico, del quale lui dovrebbe essere molto bene a conoscenza.
    Quindi, anche ammettendo la sua totale estraneità alla Massoneria, si è comunque espresso con gravissima ignoranza, tale da generare confusione nella mente dei fedeli ascoltatori.

  10. #Marisa   18 gennaio 2016 at 6:23 pm

    Unisco il link relativo al libro ‘Nuovo Disordine Mondiale’, ora introvabile, che portava la prefazione di Benedetto XIV:
    http://costanzamiriano.com/2013/02/18/nuovo-disordine-mondiale/

  11. #Marisa   18 gennaio 2016 at 6:24 pm

    Sorry, naturalmente si parla di Benedetto XVI.

  12. #frank10   18 gennaio 2016 at 7:13 pm

    Sì, ma Ratzinger nella prefazione, scrive:
    “i tentativi di costruire il futuro attingendo, in maniera più o meno profonda, alle fonti delle tradizioni liberali.
    Questi tentativi stanno assumendo una configurazione sempre più definita, che va sotto il nome di Nuovo Ordine Mondiale”
    Quindi, sono perfettamente consapevoli che usando questo termine: “Nuovo Ordine Mondiale” non si può fare riferimento ad altro che all’ideologia dei sempre “nuovi” diritti dell’uomo. Chiunque usi questo termine, si riferisce solo ed esclusivamente a quello.
    E infatti, una decina d’anni dopo, nel 2005, se ne esce proprio lui ad augurarsi l’instaurazione di un Nuovo Ordine Mondiale!
    A questo punto, è già più di una coincidenza che alti prelati usino queste terminologie!
    E se qualcuno volesse dire altro con le stesse parole, sarebbe un folle, dato che nessuno potrebbe capire nient’altro che il significato che quelle parole hanno da sempre. Al limite, ma con uguale temerarietà, si dovrebbe ovviamente condannare il significato classico e spiegare il nuovo. Ma è ugualmente senza senso: usa direttamente termini diversi che esprimano i concetti diversi! E comincia pure demolendo le storture di quelli vecchi.
    Sarebbe come voler usare d’ora in poi il termine “Allah”(=Dio) per indicare il Dio della Trinità cattolica, se le parole hanno ancora un senso…

  13. #espertinserv   23 gennaio 2016 at 7:35 am

    Chi mi spiega se anche Papa Benedetto XVI si è contraddetto al riguardo? E se sì, perché lo ha fatto?