Erdogan: l’Occidente non potrà fermare il flusso di rifugiati siriani. Curdi = ISIS

205726a81c22ad85ca7a1c49818c2af2

 

Ieri ad Anadolu News Erdogan ha dichiarato che l’Occidente, “nonostante si comporti in maniera inumana e disonesta” (!), non può pretendere di tenere sotto controllo il flusso di rifugiati in entrata. Il 29 novembre, un summit tra Turchia e UE ha portato ad un accordo secondo il quale la Turchia dovrebbe aiutare ad arginare la fiumana dei rifugiati, in cambio di 3 miliardi di euro, della ripresa dei colloqui per l’ingresso della Turchia in UE e dell’alleggerimento (entro l’ottobre 2016) delle procedure per il conseguimento dei visti da parte dei cittadini turchi che si recano in area Schengen.

 

Il Presidente turco ha anche esortato i Paesi occidentali a riconoscere come terroristiche le organizzazioni curde siriane PYD (Partito Unione Democratica) e YPG (Unità di Protezione Popolare), considerate “emanazioni del regime di Assad” e del tutto assimilabili non solo al PKK (Partito Curdo dei Lavoratori) ma allo stesso ISIS (!).

 

Ancora una volta, gli Stati Uniti sono stati invitati a scegliere tra Turchia e Curdi (siriani), e accusati di slealtà nei confronti dell’alleato in seno alla NATO. Erdogan ha aggiunto che non intende sospendere i bombardamenti (iniziati sabato 13 febbraio) nei confronti dei Curdi siriani, in quanto i loro attacchi alla Turchia meritano una risposta esemplare. Russia, Stati Uniti e Francia, insieme al presidente pro tempore del Consiglio di Sicurezza ONU, hanno fortemente condannato gli attacchi.

 

Fonte

 

 

 

13 Commenti a "Erdogan: l’Occidente non potrà fermare il flusso di rifugiati siriani. Curdi = ISIS"

  1. #Alessio   18 febbraio 2016 at 7:53 pm

    Non c’è che dire, questo Erdogan è un vero bastardo.
    Quanto al “non poter fermare il flusso d’immigrati”, si tratta solo di volerlo o non volerlo fermare. Perchè, volendo, fermarlo è semplicissimo, basta non farli passare!
    A proposito, ma questi che scappano invece di sostenere lo sforzo bellico del loro Paese, in Italiano non si chiamano “disertori”? A parte il fatto che i siriani (disertori) sono in realtà una minima parte, gli altri sono solo pitocchi aggregati per farsi mantenere dagli imbecilli di queste parti.

  2. #bbruno   18 febbraio 2016 at 10:21 pm

    per fortuna che ad Erdogan,e ai turchi suoi, qualcuno ci pensa…

    • #Alessio   20 febbraio 2016 at 2:18 am

      Chi?

  3. #lister   20 febbraio 2016 at 2:45 pm

    Beh, dai! L’Onu “ha condannato” gli attacchi…
    Enrico II d’Inghilterra indusse all’assassinio dell’Arcivescovo Thomas Becket con la domanda:
    “Ci sarà qualcuno che mi libererà di questo turbolento?”
    Mutatis mutandis, ci sarà qualcuno che ci libererà di (m)Erdogan?

  4. #massimo trevia   20 febbraio 2016 at 3:56 pm

    esistono i fucili.per evitare guerre che verranno.ovviamente,avvisando prima….

    • #Alessio   21 febbraio 2016 at 3:10 pm

      Bentornato Massimo!

      Però sei tornato giusto per fregarmi la battuta, eh?! Perchè se fossi al posto di Putin avrei sicuramente già fatto ficcare una bella pallottola dirompente dentro la testaccia di quello schifoso, e senza manco avvisarlo… perchè complicarsi la vita? Meglio accorciarla a lui! L’avvertimento arriva poi a tutti i suoi, quando lo vedono a terra cadavere. Cosa fatta capo ha!

  5. #massimo trevia   21 febbraio 2016 at 9:42 pm

    io trattengo le energie per spararla giusta,alessio!e credo davvero che se fosse l’unico modo sarebbe giusto sparare!infatti,sarebbe solo”malicidio”!come mi disse una persona,non fu sbagliato fare le crociate,fu sbagliato farle male…..e (lo svelo)io,sebbene ligure,ho un piccolo neo:una nonna non ligure!so che a qualcuno non piacerà questo ma ,pur volendole un grande bene,la rimproveravo così:”ci hai rovinato la razza”!infatti per lavoro venne qui da noi e sposò mio nonno che era di alassio.ebbene, mia nonna era toscana e di cognome faceva(da parte di madre)…..Paganelli.sapete chi era un suo antenato?Papa Eugenio terzo!al secolo Paganelli.Cioè colui che(discepolo di s. Bernardo)indisse la (mi pare)prima crociata! w i crociati!!!!!!e a quelli che ora si scandalizzeranno(o a quelle),dico:e basta!animo!sveglia!ti saluto.

    • #Isidoro   21 febbraio 2016 at 10:30 pm

      Si legga bene cos’è il malicidio, per come l’ha detta lei ogni cattolico sarebbe autorizzato a uccidere chi fa il male

  6. #massimo trevia   23 febbraio 2016 at 12:34 am

    ho parlato solo nel senso di legittima difesa.anche da una invasione,cui poi fra l’altro seguirebbe il nostro genocidio.e se non ci vogliamo difendere per noi,lo dobbiamo alle persone nostre più indifese!e comunque io non accetto la distruzione fattiva dell’Italia !tutto qui.il male di cui parlo è questo.non sono uno che ama la guerra per il gusto di farla!ma chi mi tocca l’italia è morto!!!!!!

  7. #lister   23 febbraio 2016 at 12:08 pm

    Personalmente sono d’accorda con Lei, massimo, ma purtroppo, la situazione è grave.

    http://www.maurizioblondet.it/quella-si-estingue-la-mia-generazione-tante-scuse/

  8. #lister   23 febbraio 2016 at 5:20 pm

    E’ “d’accordo” 😀

  9. #massimo trevia   23 febbraio 2016 at 9:41 pm

    eh sì…..

  10. #Alessio   24 febbraio 2016 at 3:08 pm

    Comunque non è che ci voglia l’intelligenza eccelsa di San Tommaso : se dei popoli sempre più vecchi e sempre più proni al suicidio aprono le porte a popoli giovani e propensi alla conquista, ciò che può accadere nel futuro mi sembra del tutto evidente.
    A molti ancora no, per incredibile che possa sembrare.