La NASA bandisce Gesù.

nasa
di Marco Tosatti 

La Nasa – l’ente spaziale americano ha bandito l’uso della parola “Gesù” nella sua newsletter destinata ai dipendenti.

Secondo la protesta avanzata dal Liberty Institute per conto di un club di preghiera, il Johnson Space Center Praise and Worship Club, l’ente spaziale avrebbe imposto, tramite il suo ufficio legale, al club di rimuovere l’annuncio di un meeting, il cui tema era : “Gesù è la nostra vita”.
La motivazione era che l’annuncio avrebbe reso l’incontro “settario” e “ confessionale. Il club si è offerto di scrivere un testo in cui si separavano le proprie vedute da quelle della Nasa, ma il team legale l’ha giudicato “insufficiente”.
In un’intervista l’ingegnere spaziale Sophia Smith ha detto a Fox News che “per noi è stato uno choc, e molto frustrante. La Nasa ha una lunga storia di rispetto della libertà religiosa. Perché Non permetterci di mettere la parola Gesù in un annuncio del nostro club?”.

 

Fonte

5 Commenti a "La NASA bandisce Gesù."

  1. #lister   10 febbraio 2016 at 11:49 am

    Perché così ha ordinato mamma massoneria… Sic et sempliciter

    • #Alessio   10 febbraio 2016 at 1:35 pm

      Appunto!

  2. #giovanni   12 febbraio 2016 at 10:29 am

    è la direzione intrapresa da tutte le grandi imprese, ma alla fine il Cuore Immacolato di Maria trionferà !
    Alleluja

    • #Alessio   12 febbraio 2016 at 1:24 pm

      Caro Giovanni,

      basta fregarsene, delle direzioni che intraprendono ‘sti bastardi. Nell’attesa del Trionfo del Cuore Immacolato di Maria, anche noi possiamo mandarli a ca…ntare e fare lo stesso quanto sappiamo essere giusto.

  3. #uncattolicoapostolicoromano   23 febbraio 2016 at 11:26 am

    Quando si pretende di concepire la “libertà religiosa” a modo degli uomini e non a Modo di Dio e quindi di negare che solo in Gesù Cristo, nato da Maria Perfetta Vergine, c’è vera Libertà… e quindi si concede lo spazio pubblico, all’interno di una società fondata sui valori cristiani e quindi sul sacrosanto rispetto della libertà individuale, a tutti coloro che propugnano dottrine più o meno false, in cui è quindi assente la vera Libertà essendo assente il riconoscimento di Gesù Cristo come Colui che E’, e quindi l’Unico e vero Dio, Capo Pastore Fondatore e Roccia di Fondazione della Sua Chiesa, con a Capo il Papa: come stupirsi che poi, da uno “Stato” che ha rinunciato a riconoscere pubblicamente che solo in Lui può esserci la Libertà poiché Egli E’ la Verità e che quindi ha rinunciato, e vieppiù esplicitamente negato la Sua Sovranità Sociale; come stupirsi, dicevo, che un simile “Stato” permetta (quando non addirittura statuisca) il conculcamento esplicito delle libertà individuali dei cristiani?

    Chi rinuncia ad essere integralmente cristiano, e quindi Cattolico Apostolico Romano: è forse legittimato a stupirsi del fatto di essere “vomitato”?
    Il che, a ben vedere: è ancora un estremo atto di Misericordia da parte dell’Agnello Immolato e Vincitore.

    Dio benedica i Suoi figli che vogliono essere integralmente cristiani e quindi Cattolici Apostolici Romani

    Maranathà