OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Una sessualità confusa, disturbata e vissuta in maniera problematica “può incidere in maniera enorme, portare frustrazione e insoddisfazione, aumentando il carico di aggressività che può essere scaricato su altri soggetti anche con violenza improvvisa. In questi casi ci troviamo di fronte ad un disturbo grave dell’identità di genere unito a una omosessualità egodistonica, elementi che incidono sull’equilibrio psicopatologico e possono portare l’individuo a un tentativo di ‘automedicazione’ con sostanze psicoattive come la cocaina”. E’ il commento di Massimo Di Giannantonio, psichiatra dell’università di Chieti, sull’omicidio di Luca Varani a Roma e su quanto affermato da uno dei due ragazzi coinvolti, Marco Prato, che in alcuni messaggi prima di tentare il suicido avrebbe scritto di voler diventare donna.

 

Fonte: adnkronos.com

 


Potrebbero interessarti anche: