Il Katholikentag arcobaleno

Chi siamo noi per giudicare? [RS]

 

Il Katholikentag è un evento organizzato ogni due anni dal Comitato Centrale dei cattolici tedeschi (Zentralkomitee der Deutschen Katholiken – ZdK), un’organizzazione laica strettamente collegata alla Conferenza episcopale tedesca.  

Quest’anno l’evento avrà luogo a Lipsia, dal 25 al 29 maggio, ospitata dalla diocesi di Dresda-Meissen, e naturalmente ci saranno numerosi vescovi presenti, come celebranti o come oratori. Fra di loro il presidente cella Conferenza episcopale tedesca, il card. Reinhard Marx, e l’arcivescovo Heiner Koch di Berlino. L’edizione di quest’anno è stata presa di mira con particolare attenzione da un giornalista e blogger cattolico, Mathias von Gersdorff, che ha dedicato due articoli all’argomento. Il primo: “Gli omosessuali sono la Star guest al katholikentag di Lipsia”, e il secondo: “ZdK guida la rivoluzione sessuale in Germania”.

In entrambi Gersdorff sottolinea che temi, eventi e gruppi che favoriscono l’omosessualità avranno una presenza considerevole al festival cattolico. Un laboratorio, centrato sulla scrittura personale di proprie preghiere e salmi sarà organizzato dal “Network di lesbiche cattoliche”.

Lo stesso network, insieme a un rappresentante del Partito Cristiano Democratico, e omosessuale praticante Stefan Kaufmann, parteciperà alla discussione di un evento intitolato: “Matrimonio per tutti? A riguardo dell’eguaglianza delle coppie Omosessuali ed Eterosessuali”.   

Poi ci sarà il gruppo “Omosessuali e Chiesa (HUK) protagonista di un workshop intitolato: “Anche Lesbiche e Omosessuali maschi invecchiano. Che cosa è importante, che cosa è importante per me?”. Gersdorff elenca altre undici occasioni di questa cinque giorni cattolica in cui omosessuali e transessuali avranno ampio spazio per esprimere le loro idee. Il blogger giudica in maniera severa: “Non è necessario spiegare ulteriormente che questo caso è una follia e che un evento di questo genere non è solo superfluo ma anche pericoloso per la Fede. L’immagine che la Chiesa cattolica quindi presenta è un’immagine desolata. Questa è una Chiesa che sta perdendo completamente la sua identità cattolica. Ancora una volta, uno può vedere: il ZdK, organizzatore del Katholikentag sta contribuendo alla distruzione della fede cattolica in Germania”.

 

Fonte: Marco Tosatti – lastampa.it

 

 

5 Commenti a "Il Katholikentag arcobaleno"

  1. #Giacomo   11 aprile 2016 at 10:02 am

    Più che giorno cattolico, lo chiamerei giorno eretico…….

  2. #Catholicus   11 aprile 2016 at 10:48 am

    “Katholikentag ” : questa parola mi riporta alla mente lontani ricordi di scuola, quando studiavo la rivoluzione russa e quella cinese, il Kuomintang di Sun Yat-sen e di Chiang Kai-shek ed il Komintern di Lenin e Stalin. Questo mi sembra un Comintern alla Lgbt, di stampo massonico Usa-Ue (tanto per rimanere in tema di imposizione del gender e di lotta per i “cessi liberi” in North Carolina).

  3. #Alessio   11 aprile 2016 at 12:10 pm

    Non so se siano più idioti ‘sti qua o più eretico Bergoglio che non li scomunica in massa… ma propendo per la seconda ipotesi. Una cosa è un gruppetto di fuori di testa che va sbrodolando assurdità, altra cosa è un presunto Papato che li lascia fare impunemente.

    Certo che ‘sti Tedeschi tra depravati, musulmani e massoni sono messi maluccio. Come avrebbe sistemato bene le cose, quello con i baffetti!

  4. #rosa   11 aprile 2016 at 2:13 pm

    Ma quanti omo ci sono tra i gerarchi dellla Chiesa cattolica tedesca ?

  5. #Diego   11 aprile 2016 at 3:14 pm

    Condivido tutti e 4 gli ottimi commenti soprastanti!