Continuano le contraddizioni di Adinolfi&Amato: a Varese si alleano con NCD e FI

Immagine

Ve ne avevamo già dato notizia per Bolzano – Adinolfi&Amato si alleano col partito di Capezzone e con i socialisti – ma a Varese la cosa assume coloriture davvero esilaranti.

Ve li ricordate i proclami contro i traditori alfaniani? Gli strepiti contro la poco cattolica Forza Italia, sì! quella stessa Forza Italia che Roma sostiene Marchini! La cascata di post contro la Meloni che fa parlare la gay-friendly Rita Dalla Chiesa?

Contrordine compagni! Non sono a Bolzano si vota la stessa lista che votano i socialisti e i colleghi di partito di Capezzone, a Varese addirittura ci si intruppa a pieno titolo con alfaniani, pascaliani (ehm… azzurri), fratelli d’Italia e chi più ne ha più ne metta.

In senso assoluto nulla di scandaloso, la politica è anche questo. Ma perché latrare contro i partiti e dirsi indipendenti se poi – nella pratica – ci si allea con chi si dice di combattere?

Chiudiamo pure un occhio sui pellegrnaggi ecumenici che il PDF ha fatto alla Madonna di San Luca – con tanto di pope scismatico benedicente [crederà all’Immacolata Concezione, all’Assunzione e a tutti i dogmi mariani che la sua “chiesa” rifiuta?] (1), chiudiamo entrambi gli occhi sul fatto che a Napoli, il candidato del PDF faccia la raccolta firme presso i “pastori” protestanti locali (2), fingiamo pure di non vedere certe strizzate d’occhio con “Civiltà Islamica”(3), ma almeno – se proprio vogliamo restare sul piano della minima coerenza politico-amministrativa – non ci si definisca “alternativi” ai propri alleati. Sempre meglio gli originali delle copie.

***

(1)

Immagine2

***

(2)

Immagine1

***

(3)

12523871_1294899700539696_7002178883186371162_n

7 Commenti a "Continuano le contraddizioni di Adinolfi&Amato: a Varese si alleano con NCD e FI"

  1. #Alessio Paolo Morrone   3 maggio 2016 at 9:57 pm

    Ogni cattolico, se può definirsi tale,sa che l”islam è una falsa religione. Quindi quando ho visto il termine “vero islam” mi è venuto in mente il Nino Frassica degli anni ’80,periodo “Indietro Tutta”. Quello che nel montepremi del quiz metteva anche un paio di scarpe in “vera finta pelle”.

    Rispondi
  2. #Alessio   3 maggio 2016 at 10:58 pm

    Un ulteriore arricchimento dello stronzario nazionale, come se ce ne fosse bisogno.

    Rispondi
  3. #Luca   4 maggio 2016 at 8:06 pm

    Articolo inutile a cercare il pelo nell uovo a un movimento onesto nato da due mesi. Avanti popolo della famiglia.

    Rispondi
    • #Alessio   4 maggio 2016 at 9:42 pm

      Allora dai il buon esempio e pigliati in casa qualche islamico, tanto “il VERO Islam” non è quello dei cattivi, lo dice anche civiltaislamica.it , cosa vuoi di più!

      Rispondi
    • #jeannedarc   4 maggio 2016 at 9:55 pm

      Pelo nell’uovo? Sono travi, e non diciamo dove. Ci rivedremo il 6 giugno.

      Rispondi
      • #Angheran   10 maggio 2016 at 10:00 am

        Il vero sedevacantista vota lo 0,001% o resta a casa.

        Rispondi
  4. Pingback: Il Popolo della Famiglia e il sistema dei partiti: anche a Crotone si allea con ‘vecchia politica’ | Radio Spada

Rispondi