Merkel: chiudere Brennero distruggerebbe Europa. Pax Christi distribuisce discorso di Bergoglio

Il cancelliere tedesco Angela Merkel, ha avvertito l’Austria che la chiusura del Brennero, come risposta al crescente numero di migranti, metterebbe a rischio l’esistenza stessa dell’Unione europea. “Chiudere il Brennero non è così semplice. E l’Europa ne sarebbe distrutta”, ha affermato in una convention della Cdu, nel Mecklenburg-Vorpommem.

Il cancelliere ha ribadito quanto sia importante mantenere aperti i confini all’interno dell’Ue, sottolineando che chiudere il Brennero avrebbe ripercussioni per il mercato interno e la moneta comune. “Dobbiamo trovare una solidarietà ragionevole,…e ci vuole più tempo di quanto pensassimo”. 

Intanto il ministro dell’Interno austriaco, Wolfgang Sobotka, ha comunicato i numeri circa le richieste di asilo a favore dei migranti avallate dall’Austria alla fine di maggio, spiegando che in estate si registrerà un notevole incremento di richieste: “Al 29 maggio sono state accolte 18.950 richieste di asilo, quasi la metà delle 37.500 massime annuali che abbiamo previsto”, ha detto Sobotka nel chiudere la polemica delle cifre che s’era innescata in Austria. I dati sono riferiti a tutte le frontiere austriache, quindi non solo quelle con l’Italia ma anche con Slovenia e Ungheria.

Al valico italo-austriaco di passo del Brennero tutto è stato predisposto ad una eventuale rapida attuazione del management di confine austriaco che consiste nei controlli su persone e cose in entrata in Austria. All’arrivo degli 80 poliziotti di rinforzo, sono già stati installati i container adibiti al controllo dei documenti e delle persone e sulla corsia nord dell’autostrada, pochi metri dopo la frontiera italiana, è stata ultimata la copertura dove sotto dovrebbero sorgere i gabbiotti adibiti al controllo. In autostrada il traffico verrà fatto rallentare fino a 30 chilometri orari.

Oggi doppia manifestazione ai 1.370 metri del passo del Brennero, una contro la chiusura della frontiera sotto lo slogan “Ponti e non muri” organizzata da Pax Christi Italia con la presenza di una delegazione di quella austriaca, l’altra a favore dell’introduzione dei controlli denominata “Frontiere chiuse – città sicure” promossa dall’associazione Azione Identitaria. Nel corso del corteo di Pax Christi sono stati consegnati i passaporti europei riportanti il discorso di Francesco su un’Europa senza muri.

 

Fonte

 

 

7 Commenti a "Merkel: chiudere Brennero distruggerebbe Europa. Pax Christi distribuisce discorso di Bergoglio"

  1. #Alessio   4 giugno 2016 at 8:40 pm

    1- Non stupisce che la Merdel abbia vinto il “premio Kalergi”, infatti non fà altro che sostenere la massonica UE contro l’Europa cristiana delle Patrie e dei Popoli.
    Chiudere il Brennero distruggerebbe la schifosissima UE? Allora va sigillato immediatamente, due piccioni con una fava : si tengono fuori i pitocchi invasori e si danneggia la UE!
    Magari! Ma ormai anche gli Austriaci sembrano ben rimbecilliti, niente più a che vedere con i loro validi vicini Ungheresi. Che soffrano per la loro dabbeaggine, e che la sofferenza li faccia rinsavire.

    2- Quanto ai delegati liberal-filoislamici (mal)cammuffati da “cattolici” e capeggiati dal massone infiltrato che usurpa il Trono di Pietro, non sono altro che degli spregevolissimi traditori, degni seguaci di quell’impostore che li manovra, un disonore per la Chiesa agli occhi del mondo. Stanno facendo l’opposto di ciò che fece Marco d’Aviano, in questa “kiesa” d’apostati che condanna i difensori e blandisce gli’invasori.
    Che la loro palese eresia, la loro sfacciata apostasia ed il loro esecrabile tradimento possano essere notati il più possibile, che il loro sporco gioco di collaborazione con il nemico possa finalmente essere riconosciuto.

    3- Che i militanti di Azione Identitaria possano essere l’inizio del risveglio per il loro Paese, anch’esso minacciato dal nostro comune nemico. Che poi è lo stesso con il quale Bergoglio collabora tanto.

    4- Oltre ai discorsi su di una presunta “Europa senza muri”, ne farà magari anche qualcuno su di un mondo senza persecuzioni anticristiane e senza la glorificazione della perversione? Lo vedremo a Roma a difendere la famiglia contro l’oscena e vomitevole sfilata dei depravati? Niente delegazioni per questo?

  2. #Alessio   4 giugno 2016 at 8:48 pm

    Ecco un bel discorso, cinematografico o no!
    https://www.youtube.com/watch?v=hbPcx0Dryk8

  3. #bbruno   5 giugno 2016 at 9:48 am

    distruggerebbe il cancro che ci divora: volesse il cielo,e la Merkel volasse all’ inferno,con la ‘sua’ EU-ropa! E con essa lei ci andasse anche il Bergoglio, suo degno compare, che spudoratamente osa chiamare gli islamici, gl’innarrestabili e foraggiati invasori e distruttori d’ Europa, nati dalla stessa radice dei cristiani e fratelli nostri! Che si tenga i suoi discorsi bastardi per se, questo Infame Infiltrato, e dica che lui e i suoi simili sono di quella radice, e fratelli fra loro, e per questo ugualmenti intenti a distruggere l’ Europa e i suoi popoli!

  4. #Giacomo   5 giugno 2016 at 12:36 pm

    Pax Christi è un’altra associazione di traditori, di apostati, che esercitano una finta carità cristiana, capeggiati da quello che sta a Santa Marta, il cui nome non voglio nemmeno pronunciare! Responsabili e anche complici della distruzione dei popoli cristiani ! Sarò anche poco caritatevole, ma vorrei fucilarli tutti!!!!

    • #Alessio   5 giugno 2016 at 2:03 pm

      Saremo poco caritatevoli in due, perchè io mi associo in pieno!
      Comunque, questi traditori devono solo sperare che quelli come loro non la spuntino, se no a fucilarli ci penseranno le piattole che loro vogliono accogliere, a meno che non si facciano crescere la barba e non si mettano il turbante. Dopo, forse, chissà, qualcuno di loro dirà :-Ma allora non erano quelli di Destra, i cattivacci!-.

    • #lister   7 giugno 2016 at 8:24 am

      Dai che siamo tre… 😉

  5. #Giacomo   5 giugno 2016 at 2:29 pm

    Grande Alessio