Radio Spada – info BREXIT n. 7: Avvenire deplora Brexit, ‘retorica della paura’, ‘voto per il proprio cortile’

Brexit-fear-848px-shadow

Di seguito un eloquente estratto dall’allineatissimo articolo del quotidiano CEI, leggibile per intero qui:

Rischio di “ognuno per sé”
Che cosa succederà ora è presto per dirlo. Le forti turbolenze sulle valute e sugli scambi azionari verranno probabilmente assorbite nel breve periodo. Quello che diventa a rischio è il progetto di integrazione continentale, con il possibile prevalere delle spinte centrifughe, che potrebbero fare sì che l’Unione si paralizzi e riduca al minimo il proprio slancio, nel timore di suscitare altre reazioni di rigetto. Vorrebbe dire il prevalere degli interessi nazionali con un “ognuno per sé” che impedirebbe di realizzare proprio ciò che oggi serve di più. E allora anche l’Italia si troverebbe ancora più sola ad affrontare tempeste sullo spread come aumenti degli sbarchi sulle proprie coste.

Un voto per il proprio cortile
Se il progetto europeo si è costruito nel tempo, con leader lungimiranti e capacità di sacrificare egoismi di corto respiro, il referendum britannico ci dice che il ricorso alla democrazia diretta in questa forma e su questi temi può non essere una buona via.
La gente deve decidere, certo, e il voto va rispettato. Ma non sempre avremo scelte meditate e accorte. La retorica della paura ha facilmente buon gioco, nel segreto dell’urna tanti inglesi hanno pensato più al loro cortile che al loro Paese. E potrebbero presto pentirsene.

 

 

14 Commenti a "Radio Spada – info BREXIT n. 7: Avvenire deplora Brexit, ‘retorica della paura’, ‘voto per il proprio cortile’"

  1. #Giacomo   24 giugno 2016 at 4:38 pm

    Chi avvenire ? Il quotidiano di riferimento della falsa “Chiesa” conciliare? Non mi stupisce sia schierato con L’UE!

    Rispondi
  2. #bbruno   24 giugno 2016 at 4:48 pm

    la chiesa di roma fatta ventriloqua della massoneria imperante! Bell’apprezzamento della libera scelta popolare! E quanta stizza a tradirli! Altro che condizionamenti dalla paura: gli Inglesi hanno scelto proprio contro la paura e il ricatto, a difesa del ‘loro’ cortile, della ‘loro’ terra, della ‘loro’ patria, contro l’avidità dei lupi e le brame degli orchi! Gloria a loro! A quando un Vati-exit?

    Rispondi
    • #Alessio   24 giugno 2016 at 10:15 pm

      Eccellente, Bruno! Una volta in più.

      Rispondi
  3. #Lucius   24 giugno 2016 at 6:54 pm

    Ottimo il commento di bbruno sul referendum inglese,commentato penosamente dalla CEI.La penso esattamente come lui! purtroppo il venditore vende la merce che possiede.

    Rispondi
  4. #Simone Petrus Basileus   24 giugno 2016 at 9:38 pm

    Nel segreto della cabina elettorale DIO vi vede! e la Massoneria No….per questo forse oggi un po’ piange…….vedono davanti a sé un Brutto Avvenire 😀

    Rispondi
    • #Alessio   24 giugno 2016 at 10:14 pm

      Carissimo Simone,

      la segretezza del voto è l’aspetto che più m’infastidisce, le nostre giuste posizioni noi tutti vorremmo gridarle sul muso al mondo.

      Rispondi
  5. #Lucius   24 giugno 2016 at 11:03 pm

    La CEI che versa lacrime per il referendum perso e non le versa tanto sinceramente per l’approvazione delle unioni di fatto tanto etero che omo;non si chiede come Dio la sta giudicando;che pena!!!

    Rispondi
    • #Giacomo   25 giugno 2016 at 9:15 am

      Per Bergoglio e co. Dio non è cattolico, probabilmente nemmeno esiste, quindi perché preoccuparsi del giudizio ?

      Rispondi
  6. #Maria   25 giugno 2016 at 11:09 am

    A Giacomo
    Ecco! uno per niente sveglio……

    Rispondi
  7. #Diego   25 giugno 2016 at 1:04 pm

    Signora Maria, perché insulta gli altri commentatori?
    Non aveva forse detto di avere rispetto per tutti?

    Rispondi
  8. #Giacomo   25 giugno 2016 at 1:58 pm

    Lasciala insultare, non le rispondo nemmeno ! Ha rispetto solo per chi stima Bergoglio. Che poi io non mi sono inventato niente, se la signora in questione leggesse le interviste che Francesco ha fatto a Scalfari, vedrebbe che lui ha detto chiaramente che Dio non è cattolico! Ma ovviamente , oltre a non leggere, non capisce ciò che non è conforme col suo pensiero bergogliano !

    Rispondi
  9. #Maria   25 giugno 2016 at 2:59 pm

    Diego
    Ha perfettamente ragione! Le chiedo scusa Giacomo.Mi sento mortificata.Non è nel mio stile usare parole che possano offendere un fratello.
    Giacomo,sa cosa sovente ci frega? ” l’interpretazione”,che non è mai secondo quella di un altro.La verità delle cose,sta sempre da tutta un’altra parte…..Perciò sia vigile!

    Rispondi
  10. #Ale   25 giugno 2016 at 3:15 pm

    Quando pensi che l’ortoluterana Maria abbia toccato il fondo, ecco che ti riparte più veloce di una trivella!!!

    Rispondi
    • #Giacomo   26 giugno 2016 at 12:48 am

      Lasciamola stare, ignoriamola, anche se capisco bene che di fronte a certi sfondoni, sia grammaticali che di concetti teorici, non è facile stare zitti. Non sprechiamo energie.

      Rispondi

Rispondi