Radio Spada – info BREXIT n. 8: Cortocircuiti. Roberto Saviano si scopre antidemocratico

Roberto Saviano pubblica sul suo profilo Facebook un link con il seguente commento:

13508995_10208385231341500_4846175961327724602_n

Uno degli utenti in visita alla sua pagina sembra però accorgersi del… democratismo a orologeria del celebre “intellettuale”!

13516467_10208385231661508_5950816793778094154_n

Lungi da noi tessere gli elogi della democrazia diretta. Rimane il ridicolo di cui si copre un tuttologo così “controcorrente” da essere allineatissimo al pensiero dominante europeista (deteriore), così paladino dei “diritti” e delle “libertà” da liquidare snobisticamente l’esito di Brexit come manifestazione di accecamento generale. Ma allora la maggioranza ha sempre ragione, oppure no?

 

 

6 Commenti a "Radio Spada – info BREXIT n. 8: Cortocircuiti. Roberto Saviano si scopre antidemocratico"

  1. #Alessio Paolo Morrone   24 giugno 2016 at 7:54 pm

    Me lo ricordo Saviano quando aveva la frangetta………

  2. #lister   24 giugno 2016 at 8:01 pm

    Me lo ricordo il popolo comunista che insieme al presidente pelato inneggiava ai carri armati sovietici entrati a Budapest per reprimere nel sangue la rivolta ungherese…!
    😤😤😤

    • #bbruno   24 giugno 2016 at 10:25 pm

      ben detto, lister, e aggiungo che con Hitler e Mussolini i rispettivi popoli stavano benone, e con i suoi Lenin e Stalin, il popolo era materiale grezzo da piallare per farne uscire l’ homo novus dell’ avvenire! (lasciamo stare la guerra che li vide soccombere, un’altra tragica combine degli stessi, sempre presenti e sempre attivi, suoi fratelli, per gettare le premesse del caos attuale, ah i nazionalismi, ah, i razzismi, ah, iconfini, ah le patrie, avanti Africa e Mahometto,sommergete questi cattivoni)!

  3. #Simone Petrus Basileus   24 giugno 2016 at 9:41 pm

    Me lo ricordo Saviano quando nell’utero votava per il suo aborto….purtroppo la democrazia di allora, ossia i suoi genitori, votarono a favore della sua vita….siamo sicuri che il popolo allora abbia davvero vinto ? 😀

  4. #bbruno   24 giugno 2016 at 10:12 pm

    sì, il popolo inneggiava a Hitler già dal ’33, ma ci dice Saviano che cosa avevano fatto i suoi fratellini ebrei alla Germania- che dalla fine del ‘700 per gli stessi era stata una terra di eldorado – nel pieno della prima guerra mondiale, quando le sorti della medesima volgevano tutte a favore delle potenze centrali?? Non sa niente lui della Dichiarazione Balfour del 1917 strappata al Governo inglese come compenso alle loro manovre per indurre gli americani di Wilson a entare in guerra a fianco degli alleati, contro la Germania, in modo da dare la vittoria agli stessi e infliggere quella forsennata umiliazione al popolo tedesco col trattato di Versailles???? Almeno vada a imparare questo. E se lo sa, e tace, per dirla a modo suo, allora sappia che i fatti stanno lì e parlano da soli! Si tagli lui piuttosto la lingua,che stiamo tutti meglio!

  5. #Alessio   24 giugno 2016 at 10:21 pm

    Saviano si conferma quello che è sempre stato : un penoso pagliaccio.
    Un altro guitto in più ansioso di guadagnare quattro Lire con quattro parole, con una “bandiera” per ogni vento.
    Cretino chi gli da corda e gli riempie il piatto, fosse stato per me sarebbe rimasto a pulire i gabinetti a Scampia.