Confessioni di un figurante televisivo

Alla cortese attenzione
Francesco I

SCV+T

 

he Show Must Go On!
Questo è il motto di chi, come il sottoscritto, lavora o collabora con alcune emittenti televisive in qualità di figurante speciale o semplice comparsa.
È un mondo tutto a sé perché la morale e i valori reali e Cattolici, si mischiano troppo spesso a finzione e interpretazione, tuttavia, per certi aspetti e in certe occasioni è una realtà lavorativa come tante altre, coi suoi pregi e i suoi difetti, coi suoi lavoratori in nero, coi non retribuiti e gli strapagati (nonostante questi ultimi siano spesso, a livello recitativo, delle vere “CAPRE-CAPRE-CAPRE” per citare un noto e onorevole showman).
Tuttavia, nei quasi 10 anni che esercito questa professione, ho notato che dal 2013 ad oggi una cosa è cambiata davvero in peggio e che MAI prima di allora si era verificata in modo così massiccio. Sto parlando del rispetto verso la Santa Chiesa Cattolica (Unica Chiesa di Cristo) e verso colui che dovrebbe essere, anche se ancora non si capisce se voglia esserlo, il Vicario di Cristo. Se da Wojtyla ad oggi vi è stata una qualche caricatura e mancanza di rispetto palese nei confronti delle due Realtà Sante sopracitate (da parte ad es di Striscia la Notizia, Santoro e compagnia bella ), oggi la mancanza di rispetto e gli insulti che preferisco non riportare perché blasfemi all’inverosimile, avvengono soprattutto a telecamere spente da parte dei vari conduttori, per non parlare dell’invasione di uranisti che, specialmente in RAI ed enti sinistramente schierati, dettano leggi e regolano lo squallore che ogni giorno viene trasmesso al popolo italico costretto a pagarne l’amaro e iniquo canone. Per non parlare ovviamente della mancanza di rispetto verso modelle e fotomodelle che vengono sfruttate e denigrate non dalla parte cosiddetta “etero” ma da quella sodomitica.
Tutto ciò perché la figura del “Santo Padre” è ormai diventata primus inter pares di qualsiasi pagliaccio o showman che popolano il palinsesto. Questa meravigliosa figura, che dovrebbe essere un fulgido esempio di Guida Morale e Spirituale del Mondo intero, è ormai, così appare, volutamente screditata e infimamente sminuita proprio da colui che la riveste.
Come Cattolici, e Vi assicuro che di bravi Cattolici ve ne sono parecchi dietro le quinte, ci sentiamo abbandonati a noi stessi, emarginati, trattati peggio degli immigrati che tanto ci chiedete di ospitare e che fanno invece la parte del leone assieme a coloro che ogni giorno confinano i Santi Valori in cui crediamo nelle peggiori latrine, promuovendo una cultura palinsesticamente Cattiva!
La soluzione in questo caso sarebbe spegnere completamente il televisore, ma…Jorge! Per quanto io non l’apprezzi e non l’utilizzi nemmeno a casa, ritengo comunque che la TV sia uno strumento utile e che, soprattutto per coloro che vivono in solitudine, possa tenere compagnia. Ma come potrà tenere “compagnia”, consolare e istruire se nemmeno nelle trasmissioni di Telepace, TV2000 o legate in qualche modo alla Chiesa vengono rispettati i Comandamenti di Dio?

Avrei voluto scriverVi questa lettera su carta e inviarVela, ma siccome ho visto che a differenza del vostro predecessore ancora vivente, non rispondete ad alcuna mia epistola, nemmeno quando queste contengono regali o frasi benauguranti, preferisco farlo attraverso RS che, da fonte certa, so che ha qualche lettore in Vaticano e che spero possa riferire a Voi il contenuto di questa mia breve missiva.
Salutandovi, vi ricordo nelle mie Preghiere nella speranza di vederVi una volta ravveduto fare il Papa come piace ai Cattolici e non agli aCattolici.

Vostro
Simone Petrus Basileus G.

55 Commenti a "Confessioni di un figurante televisivo"

  1. #Alessio   9 luglio 2016 at 8:59 pm

    Chi è Francesco I? Il re di Francia?

  2. #bbruno   9 luglio 2016 at 9:53 pm

    Costui, lo Jorge in questione, è lì appositamente per screditare e rendere pagliaccio la “figura di Guida Morale e Spirituale del Mondo intero” che il papa per sua natura deve incarnare: e lo fa ,per sommo sfregio, rivestendo le ‘apparenze’ della figura stessa da screditare, trasformandole nelle sembianze di un Pierrot tragicamente blasfemo. Inutile pregare per un suo “ravvedimento”: questo è un mentitore cosciente di esserlo.. L’unica preghiera da fare è quella che il Signore abbia misericordia di noi e ce ne liberi presto, e ri-doni alla Chiesa il suo vero papa.

  3. #Exsurge Domine   9 luglio 2016 at 11:46 pm

    Se è davvero Sua intenzione che il Papa conosca, anche solo per interposta persona, i contenuti di questa missiva, temo che rimarrà deluso: da parecchi anni la Sede del Beato Pietro è occupata abusivamente da anticristi non da Vicari di Nostro Signore! In pratica si è rivolto al capo di un’associazione a delinquere con il diploma di perito chimico, contento lei!

  4. #Maria   9 luglio 2016 at 11:59 pm

    Bbruno
    la cosa strana e’ che consideriamo sempre gli altri dei pagliacci e non ci accorgiamo,per questo,di esserlo noi e di gran lunga più di loro.Non ce lo dicono in faccia,non tanto perche’sono dei bravi cristiani,ma perche’ persone civili,che a dirla tutta poi quest’ultimi sono anche maggiormente apprezzati.
    Signor bbruno,non saremo per caso anche noi facente parte a questa categoria “di bravi “,convinti delle pagliacciate degli altri? Perche’ sa, sente poi cosa ci dicono dietro le spalle……e non è uno scherzo! Ci ammazzano proprio,poverini per come siamo.

    • #Alessio   10 luglio 2016 at 12:39 pm

      Il commento di Bruno è come di consueto azzeccatissimo.
      Quando parli di pagliacci dicendo “noi”, ci azzecchi di sicuro : voi modernisti siete di gran lunga più pagliacci di molti altri, scodinzolanti dietro agli imbonitori dell’eretico baraccone festante, i Sommi Buffoni.
      Da parte mia ve lo dico in faccia molto volentieri, una volta sola perchè non valete troppo del mio fiato. Purtroppo non posso arrivare a gridarlo sul muso ad uno dei Sommi Buffoni, con loro di fiato ne sprecherei un po’ di più.

    • #Ale   10 luglio 2016 at 3:29 pm

      Senta, adesso ha rotto veramente le scatole! Come si permette di accusare il sig. Bbruno di aver dato del pagliaccio a qualcuno? Rilegga il commento: “è lì appositamente per SCREDITARE E RENDERE PAGLIACCIO etc”. Mai è stato detto dal sig. Bbruno che Bergoglio è un pagliaccio, nonostante un’eventuale affermazione sarebbe stata tutt’altro che infondata! Effettivamente qui c’è un pagliaccio cara signora ed è facilmente identificabile! Taccia se non ha nulla di intelligente o quanto meno sensato da dire. E continuo a chiedermi con quale criterio vengano approvati i suoi patetici commenti!

  5. #Ale   10 luglio 2016 at 10:11 am

    Mi associo all’interrogativo di Alessio: chi è il Francesco I al quale l’autore dello scritto si rivolge? Scherzi a parte, i contenuti di questa lettera e i propositi dell’acutissimo autore fanno sorridere giusto giusto un pochino!

    • #jeannedarc   10 luglio 2016 at 11:37 am

      beh, è anche ironica 😉

      • #Alessio   10 luglio 2016 at 12:42 pm

        Sì, il nostro Simone è un bel soggetto!

      • #Ale   10 luglio 2016 at 3:19 pm

        Lei dice? Forse quanto basta per non accorgersene!

  6. #Ale   10 luglio 2016 at 3:23 pm

    FATE SMETTERE LA SIGNORA MARIA! E’ INSOPPORTABILE! LA MAGGIORPARTE DEI SUOI COMMENTI/DELIRI SONO OLTRETUTTO POCO O PER NULLA PERTINENTI! VI PREGO BASTA!

    • #Alessio   10 luglio 2016 at 4:22 pm

      Ma dai, Ale! La nostra Sciura Fantozzi! Una macchietta alle volte ci vuole, meglio lei di certi tromboni che minacciano ridicole denunce.
      Almeno lei si offre come un Fantozzi a tutto tondo, senza inopportune sortite dal suo ruolo abituale e congeniale.

      • #Ale   10 luglio 2016 at 10:23 pm

        In effetti, qualche risata a volte la strappa! Ma commenti dichiaranti il falso come quello sopra li considero attacchi maldestri ma anche tendenziosi e gratuiti. Della serie voglio contraddirti e la prima parola che trovo, a mio insindacabile avviso, fuori posto la uso a sproposito per criticarti! Di un commento del genere non se ne sentiva francamente alcun bisogno: manco faceva esageratamente ridere, solo innervosire! Quanto ai querelanti, beh quella è la categoria che più fa pena in assoluto ma, caro Alessio, da un gosparolo farneticante ci si può forse aspettare qualcosa di normale?

        • #Giacomo   11 luglio 2016 at 8:20 pm

          Fate come faccio io, ignoratela

  7. #lister   10 luglio 2016 at 6:21 pm

    “uranisti che […] dettano leggi e regolano lo squallore che ogni giorno viene trasmesso al popolo italico costretto a pagarne l’amaro e iniquo canone”
    Cene siamo accorti, Simone: non c’è trasmissione, film o teleromanzo in cui non ci sia almeno un rappresentante di quella trista categoria…

  8. #Maria   10 luglio 2016 at 8:19 pm

    Alessio
    bravo! Hai capito perché hai tanti stallieri al tuo seguito per come sei “cavallire nobile e coraggioso”. Lascio all’immaginazione ………Grazie caro!

    • #Alessio   11 luglio 2016 at 4:24 am

      Va bè… contenta tu. Ma rimango basito circa il tuo attaccamento volontario ad un simile ruolo. De gustibus…

  9. #Simone Petrus Basileus   10 luglio 2016 at 10:35 pm

    Forse l’unica che ha davvero capito il contenuto di questa lettera è Jeanne d’arc….non scaldatevi per nulla e non perdete tempo con commenti inutili. La lettera ha il solo scopo di informare, attraverso RS, quelli che esercitano la mia stessa professione e coloro che, stando ai sondaggi, leggono RS in Vaticano. PUNTO BASTA FINE STOP. Ovviamente Francesco I è Bergoglio, ma siccome in RS a volte è rischioso scrivere PaPa per via dei sedeprivazionisti e dei sedevacantisti che la leggono, ho deciso coi redattori di scrievere solo Francesco per mettere d’accordo una cum e non una cum. So che è impossibile, ma tanto chi vuole lamentarsi lo farebbe comunque anche se scrivessi che la sede è vacante dal 1054 😀

    • #jeannedarc   10 luglio 2016 at 10:52 pm

      “la Sede è alticcia” cit.

      • #Alessio   11 luglio 2016 at 4:21 am

        Quindi c’è anche il sedesbronzismo? Magari è la posizione più corretta.

        • #jeannedarc   11 luglio 2016 at 9:23 am

          c’è anche il “sedefreghismo” (cit.)

          purtroppo, si ride per non piangere: sono questioni che fanno accapponare la pelle…

        • #Alessio   11 luglio 2016 at 11:14 am

          Ovviamente al cattolico si può accapponare la pelle solo fintanto che ce l’ha attaccata addosso, condizione che se dipendesse dai vari immigrazionisti rinnegati potrebbe cessare di sussistere in fretta in onore della demo(no)crazia.

    • #Ale   10 luglio 2016 at 11:28 pm

      Abbia pazienza, evidentemente non possiedo le necessarie capacità intellettive per coglierne i più reconditi significati! Per fortuna sua c’è gente molto più intuitiva e sagace come Jeanne d’Arc!

      • #jeannedarc   11 luglio 2016 at 12:05 am

        adesso non esageriamo: potrei montarmi la testa!

    • #Alessio   11 luglio 2016 at 4:19 am

      Scusa, spiega la frase “La lettera ha il solo scopo di informare, attraverso RS, quelli che esercitano la mia stessa professione e coloro che, stando ai sondaggi, leggono RS in Vaticano. PUNTO BASTA FINE STOP”.
      Quindi chi non è un figurante televisivo o non fà parte del Vaticano è escluso da tali informazioni, peraltro giustissime?
      Allora tanto vale scrivere un’altra lettera per i liutai e per gli abitanti di Grassona (VB), o per i soffiatori di vetro e gli abitanti di Fara Olivana con Sola (BG).

      Poi chi fosse Francesco I mi pare evidente, ma evidente anche che la definizione si prestasse ad una legittima ironia.

    • #lister   11 luglio 2016 at 9:24 am

      OK, scusi; ritiro il mio commento.
      Un cavillo: non esiste Francesco I, (per ora). E’ Francesco senza il I°.

      • #Alessio   11 luglio 2016 at 11:10 am

        Facciamo che è Bergy il perito chimico e chiudiamola così.

  10. #Maria   11 luglio 2016 at 11:04 am

    Alessio
    rimani basito circa il mio attaccamenti volontario al ruolo di macchietta ” fantoziana “? E se tu lo pensassi sensa dirlo cosa cambierebbe? Ed e’ forse per questo che tanti di voi non potendo ( esagerando) ammazzare fisicamente qualcuno c’è la mettono tutta credendo di farlo in qualche altro modo, Su concessione ovviamente…..
    Non è così per me! Io invece,punto a capire quelle persone che non dicono nulla, di ciò che potrebbero pensare di me o in genetare: bene o male non importa.Invece quello che conta e’ ” capire ” per entrarne in dialogo.Alla fine non si deve mai uscirne con niente in mano da ambo le parti.

    Per quanto riguarda l’articolo del signor Simone per alcuni potrebbe essere stato molto interessante, per finalità,poco o niente per altri; ma quello che ritengo importante e’ che in ogni caso e’ servito a smuovere curiosità confrontandosi.
    Alla fine nulla deve essere lasciato al caso……
    Essere permalosi o sentirsi offesi non serve a nulla.
    Ciao bel Cavalliere.

  11. #lister   11 luglio 2016 at 4:18 pm

    Ah-haaa! Hai rimorchiato, Alessio!
    Buon pro ti faccia 😉

    • #Alessio   11 luglio 2016 at 8:16 pm

      Quella selva di punti e virgole a casaccio m’impedisce la lettura. Se vuoi fammi tu un riassunto con parole tue.

      • #lister   12 luglio 2016 at 9:21 am

        Impossibile, Alessio, anche perché c’è una frase, alla fine del secondo capoverso, che sembra un messaggio subliminale pornografico…:D.

        E’ il saluto finale che è tutto un programma! 😉

        • #Alessio   12 luglio 2016 at 12:03 pm

          Ho fatto caso ai punti che mi hai indicato. Una sottigliezza inattesa, se è a quello che si riferiva!

  12. #Matteo   11 luglio 2016 at 11:58 pm

    Sbeffeggiare l’impostore sudamericano che occupa abusivamente la sede non è altro che dire pane al pane e vino al vino.

    Non si può chiamare papa un impostore, un cialtrone eretico e col cervello malato.

    Potrà ravvedersi con calma dopo essere tornato a casa sua nella pampas dove potrà disintossicarsi e curarsi come conviene a sbalestrati della sua risma.

    PS: La televisione è merda pura! Con buona pace di [modera i termini] varie che ivi razzolano.

    • #Alessio   12 luglio 2016 at 12:02 pm

      Tutto vero, anche riguardo alla televisione, almeno per un 80%.

  13. #Maria   12 luglio 2016 at 8:24 am

    Matteo
    Io di lei mi fiderei meno di un papa impostore,cialtrone e darei credito più alla” televisione di merda pura” piuttosto a lei che penso sia una persona da tenere alla larga.Oltre tutto non è neanche simpatico…..

    Pane al pane,vino al vino.

    • #Ale   12 luglio 2016 at 11:15 am

      Ah si, il sig. Matteo sarebbe dunque una persona da tenere alla larga? Che bontà, che misericordia, che carità inarrivabile signora! Vedo con piacere che procede a gonfie vele la raccolta dei nauseabondi e marci frutti giubilari tanto auspicata dal perito chimico che soggiorna a sbafo nel residence di Santa Marta! Avanti così!

  14. #Maria   12 luglio 2016 at 1:33 pm

    Alessio
    allora tutto e’ schifoso;il mondo intero e’uno schifo,fatto sta,che noi tutti impregnati per forza di cose di questo luridume non sappiamo più distinguere l’odore putrefo da che parte provenga…..
    Stiamo attenti a non confonderci,perché non è detto che se lo sentiamo continuamente sotto il naso,appartenga al nostro vicino…..

    • #Alessio   12 luglio 2016 at 3:44 pm

      No, non è tutto schifoso, alcune cose lo sono ed altre no.
      Quanto al “noi impregnati di questo luridume” suppongo che ti riferisca a voi modernisti. Io non sono affatto impregnato di alcun luridume e non ne sento l’odore da vicino.

  15. #Maria   12 luglio 2016 at 2:21 pm

    Alessio
    e basta con con questo modo di vedere le cose tutte al negativo.Si è tristi monotoni perennemente fermi.

    Oggi, fra le erbacce che dovevo togliere in una parte del giardino,c’era una piantina con dei bellissimi fiorellini azzurri.Nata e cresciuta in maniera spontanea.Mi sono anche chiesto qual buon vento avesse portato i semi in quel posto insolito; ma la mia fantasia non mi è stata di grande aiuto.A dirla verità neanche la ragione mi portò a comprendere come mai mia cognata l’aveva scambiata con un erba infestante da togliere.Per mia grazia sono arrivata appena in tempo per impedirglierlo .Adesso si erge solitaria in tutta la sua bellezza.
    Caro Alessio stiamo attenti a non fare di tutta l’erba un fascio.Credo sai che il nostro Signore ci venga a chiedere proprio questo.Impariamo a vedere il bello e il buono,che ce
    n’è tanto: forse molto di più di quanto immaginiamo.

    Guarda che non ti ho dato onore con l’appellativo di ” cavaliere nobile e coraggioso” per niente….Pensa alla piantina di fiori azzurri, che prima non si vedeva perche’nascosta.

  16. #Maria   12 luglio 2016 at 6:16 pm

    Alessio
    No! No! caro mio tutti ( esclusi i santi ) in qualche modo ne faciamo parte.Ma che il buon Dio faccia un distinguo fra tradizionalisti e modernisti, per trarre le conclusione da che parte stiano buoni e da che parte stiano i cattivi, e’ da ingenui, o presuntuoso solo a pensarlo.Il Suo essere ” amministratore di capitale umano” e’ completamento opposto al nostro.Lui ama : quindi perdona.Noi non amando,chi ci viene a nostro dire,rompere le scatole,ci prendendiamo la “meritata libertà ” di decidere cosa fare…..tanto l’odore è insopportabile.Eppure e’ a nostra disgrazia non sentirne pure il nostro.

    • #Ale   12 luglio 2016 at 7:42 pm

      Il modernismo è, a detta di veri Vicari di Cristo, la SINTESI DI TUTTE LE ERESIE e per lei sarebbe un modo come un altro, gradito a Dio, di professare la propria fede? Lei sta fuori come un balcone oltre a non sembrare manco cattolica, perché se lei è davvero convinta di ciò che dice le comunico una notizia: lei è scomunicata latae sentantiae, su decreto infallibile di Santa Romana Chiesa e di conseguenza di Nostro Signore Capo invisibile di Essa! Invece di perdere il suo tempo a leggere e dire idiozie si procuri un catechismo cattolico ed esamini quanto la Dottrina Cristiana sia compatibile con le sue balzane idee!

    • #Alessio   12 luglio 2016 at 7:57 pm

      Tieniti la tua fantozziana opinione, tanto è pura foglia da pipa.
      Io non sono impestato da alcun luridume, non lo sono i miei parenti nè i miei amici di nessuna nazione.
      Tu ti ci senti? Fatti tuoi, ma questo non ti autorizza a dire che lo siano anche gli altri. Nè io nè nessuno che abbia a che fare con me fà parte alcun luridume, e credo che anche parecchi altri commentatori possano sostenere lo stesso.
      Quanto ai modernisti, se con questo intrendiamo la cricca d’apostati che disonora ed insozza il Vaticano loro non solamente sono sudici di luridume, ma fanno parte di coloro che lo producono.

      Detto questo, pensiamo pure alla piantina dai fiori azzurri.

    • #frank10   12 luglio 2016 at 9:54 pm

      @Ale, @Alessio
      Quella usata da Ale è la cattiva traduzione in italiano, fatta proprio nel sito del Vaticano…, ma l’originale in latino non dice che il modernismo è “la sintesi di tutte le eresie”, ma a proposito di insozzamenti e odori vari, usa delle parole che c’azzeccano molto meglio, detta da un vero papa, il Santo Papa Pio X che l’ha definito: “la cloaca nella quale confluiscono tutte le eresie”! Stupenda immagine.
      In latino: “ut omnium haereseon conlectum esse affirmemus.” Altro che “sintesi”…! Guarda caso le traduzioni che annacquano…
      Ah, ma no, Dio non fa distinzioni, modernisti o cattolici pari sono, tutti nella stessa cloaca, che bello, quanto edificante. Bha!

  17. #Maria   12 luglio 2016 at 9:46 pm

    Alessio
    Sarebbe la prima volta che sento dire da un cattolico di essere immacolati,senza peccato.
    Una volta ho sentito dire non ricordo da chi e che in occasione ,che se noi potessimo vedere la nostra anima macchiata dal peccato non potremmo reggere per quanto ne saremo spaventati.

    Non è niente quello che stai dicendo!

    • #Ale   12 luglio 2016 at 10:55 pm

      Non rigiri la frittata, ognuno di noi è peccatore. “Se infatti diciamo di essere senza peccato, la Verità non è in noi”. Non faccia dire ad Alessio quello che non ha MAI detto. Per grazia(dono gratuito di Dio cui occorre corrispondere o almeno sforzarsi di farlo) Alessio vanta di non avere l’anima appestata dal sudiciume modernista. E’ questo un dono di Dio immeritato, ed Alessio lo sa bene, ma questo non gli impedisce di gioire per averlo ricevuto e accolto. La finisca di sibilare scempiaggini melense quanto insidiose e maliziose, che lasciano passare in sordina veri e propri giudizi temerari e si preoccupi piuttosto di accogliere il medesimo dono che, a mezzo di reiterate correzioni fraterne, il Signore sta cercando di elargirle! Badi che il peccato contro lo Spirito Santo è dietro l’angolo: TIME DOMINUM TRANSEUNTEM!

      • #Alessio   13 luglio 2016 at 1:09 am

        Ottima risposta, caro Ale. Ma suppongo che l’interlocutrice non ne sia all’altezza, motivo per cui ho cercato di semplificare.

    • #Alessio   13 luglio 2016 at 1:07 am

      L’amico Ale l’ha spiegato meglio di come farò io, che al contrario scriverò qualcosa che almeno in parte dovrebbe risultarti comprensibile.

      Una cosa è essere dei peccatori, altra cosa è essere responsabili, complici o comunque compiaciuti dello sfacelo dei nostri tempi.
      Io sono ovviamente un peccatore, come lo erano anche i Cristiani del tempo di Sant’Agostino d’Ippona, di Carlo Magno, di San Francesco, del Curato d’Ars, della Vandea, della Cristiada, di Padre Pio e così via.
      Ma io non alimento nè sostengo la deriva attuale in alcun modo, nè mi rallegro dell’andamento delle cose. Ergo, non ho alcuna responsabilità nè alcuna connivenza con il sudiciume moderno e modernista, i miei sono semplici peccati, non atti rivoluzionari contro Dio. Stesso dicasi per i miei parenti e per chiunque abbia a che fare con me.
      Capito la differenza? No? Echeccepossofà! Ma quando parli di sudiciume, non parlare di “noi” generalizzando anche riguardo a noialtri, limita il “noi” al “voi”.

  18. #Maria   13 luglio 2016 at 10:22 am

    Caro Alessio se proprio vuoi tirarti la zappa sui piedi, non mi limiterò più al ” noi “ma al ” voi” .
    Voi non avete capito che quando venite a ” peccare” anche se bravi cristiani, il Signore dietro pentimento vi perdona all’istante, ma il peccato rimane in voi per molto tempo ( vedi: purgatorio).Il danno commesso si ripercuote all’infinito come onde prodotte da un sasso gettato in un lago. Dove è su che cosa vanno ad interferire non vi viene dato a sapere .
    Di quanti disastri possono essere responsabili i vostri ingenui peccati? Fatevi anche voi una colpa se il mondo e’ questo.

    Discorso per me definitamente chiuso.
    .

    • #Ale   13 luglio 2016 at 3:43 pm

      Hai delirato abbastanza! Tu, cara la mia ortoluterana, offri, ogni giorno di più, oggettive dimostrazioni del tuo NON essere cattolica. Io, per il bene della tua anima, ti consiglierei di non aprir più bocca fino a quando non avrai imparato a memoria almeno i primi elementi della Dottrina Cristiana, è sufficiente lo sforzo e la buona intenzione, il Signore aggiungerà il resto! Perché ti ostini a disquisire intorno a ciò che non comprendi o che, peggio ancora, ti rifiuti di comprendere? Credi che Dio sia diverso da ciò che insegna di Lui la Chiesa? Ok, ma non pretendere che la Chiesa abbandoni la Verità di cui è custode per seguire i disordinati appetiti di una eretica come te! Smettila di molestare le anime che si sforzano di conservare e diffondere l’unica vera Fede che salva! Smettila di lordare questo blog con i tuoi patetici e bislacchi ragionamenti! Finiscila di importunare tutti con le tue sdolcinate manfrine che sono in realtà evidenti malcelati tentativi di camuffare il tuo disprezzo per quanti non “sentono” quello che dici di sentire tu, ebbra come sei dei pestiferi miasmi che esala quel fumo che l’anticristo montini ipocritamente denunciò, solo dopo avere alimentato il fuoco che lo ha prodotto! E soprattutto smettila di portare il discorso laddove ti è più congeniale al fine di imbastire i tuoi soporiferi, incomprensibili ed indegni pistolotti moralisteggianti!

    • #Alessio   13 luglio 2016 at 3:59 pm

      Come sempre non hai capito un accidente di niente, visto che era del tutto palese che non ci riferissimo alla nostra condizione spirituale ma alla condizione attuale del mondo. E visto che noi tutti condanniamo il mondo moderno con i suoi errori, non ci prendiamo la benchè minima colpa del suo stato… quella girala al tuo capo Bergy, a lui, a quelli come lui, ai suoi amici, ai suoi protetti, a quelli che non condanna e così via.

      Niente da fare, il Fantozzi che c’è in te non dorme mai, e non s’addormenta manco con i sonniferi più potenti.
      Quello che tutti speriamo che sia definitivamente chiusa è la tua bocca, ma sappiamo benissimo che continuerai ad aprirla a sproposito, per recitare la tua parte del Fantozzi senza la quale a quanto pare non puoi vivere.
      Ognuno ha i suoi passatempi, tu hai quello delle figure da tonta… goditele.

    • #Alessio   13 luglio 2016 at 6:49 pm

      Non vedo la mia risposta, forse la Redazione ha giudicato troppo accesi i termini con i quali ho criticato la tua desolante incapacità di capire anche i concetti più semplici.
      Ci riprovo in un altro modo.

      “Fatevi anche voi una colpa se il mondo e’ questo.” Ah sì?
      Quali sarebbero le nostre colpe circa l’invasione islamica, la corruzione della società, gl’inesistenti diritti dei sodomiti, la secolarizzazione, l’aborto, il divorzio, la tassazione iniqua, le eresie dell’infame cricca modernista e quant’altro?
      Se vuoi trovare un colpevole, guarda il tuo capo impostore, i suoi seguaci, i suoi amici, i suoi protetti, i suoi complici, quelli che lui non condanna e così via.

      Quello che dovresti avere la decenza di chiudere definitivamente è la tua frequentazione di questo sito. A meno che tu non voglia continuare a fare la macchietta.

      • #jeannedarc   13 luglio 2016 at 9:19 pm

        semplicemente non avevo ancora approvato 😛

        • #Ale   13 luglio 2016 at 11:43 pm

          In questi ultimi due giorni, le abbiamo fatto fare gli straordinari!

        • #jeannedarc   14 luglio 2016 at 9:26 am

          è uno sporco lavoro ma qualcuno deve pur farlo

        • #Alessio   14 luglio 2016 at 1:10 am

          Chiedo scusa per il fraintendimento e la fretta, è che l’essere tacciato di colpevolezza circa i mali del mondo moderno in quanto semplice peccatore non mi andava molto a genio. Comprensibilmente.