P. Hamel, le contraddizioni di Bergoglio

bergoglio-friends

 

[parlando di P. Hamel, assassinato in Francia] “I primi cristiani – ha detto il Papa secondo la trascrizione di Radio Vaticana – hanno fatto la confessione di Gesù Cristo pagando con la loro vita; ai primi cristiani era proposta l’apostasia, cioè ‘Dite che il nostro dio è il vero, non il vostro. Fate un sacrificio al nostro dio o ai nostri dei’, e quando non facevano questo, quando rifiutavano l’apostasia, venivano uccisi. Questa storia si ripete fino a oggi e oggi nella chiesa ci sono più martiri cristiani dei tempi primi. Oggi ci sono cristiani assassinati, torturati, sgozzati perché non rinnegano Gesù Cristo.In questa storia, arriviamo al nostro père Jacques: lui fa parte di questa catena di martiri. I cristiani che oggi soffrono – sia nel carcere o con la morte o con le torture–per non rinnegare Gesù Cristo, fanno vedere proprio la crudeltà di questa persecuzione. E questa crudeltà che chiede l’apostasia è satanica. E quanto piacerebbe che tutte le confessioni religiose dicessero che uccidere in nome di Dio è satanico“.

 

Quale Dio? Non è apostasia questa?
Soltanto noi vediamo una palese e imbarazzante contraddizione nelle dichiarazioni di Francesco?

 

Fonte: ilfoglio.it

 

 

2 Commenti a "P. Hamel, le contraddizioni di Bergoglio"

  1. #bbruno   15 settembre 2016 at 2:30 pm

    Sentito? Vuole che tutte le confessioni religiose – badate la finesse, le chiama ‘confessioni’, non più ‘religioni’! – proclamino satanico uccidere in nome di Dio! Tutte messe nello stesso calderone, queste religioni, pardon, confessioni, queste ‘modalità’ religiose, tutte stimabili, basta che righino secondo le direttive di ‘papa’ franciesco… D’altra parte aveva già detto che anche Gesù aveva istigato alla conquista del mondo alla pari dell’ islam, e quindi che anche i cristiani si dessero una regolata…!!!
 Appunto non è questa apostasia sfacciata dalla fede in Cristo UNICO salvatore??? Che tutto le religioni o confessioni sono buone, basta che si contengano!

  2. #lister   16 settembre 2016 at 4:02 pm

    Ma quel prete NON ” fa parte di questa catena di martiri” !!
    Lui aveva accettato l’esistenza di Allah: era anche lui un eretico-apostatico!!

    Ma ancora c’è chi ascolta le fesserie dell’eretico Perito chimico?