[AUDIO] Lutero, il secolarismo, l’odio per la Messa e la protestantizzazione odierna

In questa conferenza del 16 ottobre u. s., Alessandro Gnocchi espone con completezza e chiarezza la radice metafisica dell’eresia luterana e del processo di decadimento in cui la Chiesa visibile è coinvolta oramai da decenni. L’audio originale è stato caricato su gloria.tv. Buon ascolto! [RS]

 

 

 

 

Un commento a "[AUDIO] Lutero, il secolarismo, l’odio per la Messa e la protestantizzazione odierna"

  1. #bbruno   6 novembre 2016 at 11:38 am

    1-Se la messa cattolica antica, quella in vigore prima della ‘riforma’ protestante – la “messa papista”, come la chiama Lutero,

    – per questi è “più malvagia di tutti gli omicidi, i furti, e gli adulteri”, è “ abominevole e sacrilega”, “sporcata dall’idea connessa che sia un “ sacrifizio o azione”…

    – per gli anglicani, dietro di lui, “a blasphemous fable and a dangerous deceit”

    2- se i figli di quello e il prosieguo di questi, giudicano la messa-nova “perfettamente conforme alle idee protestanti”, e quindi tale che “non sussiste più alcuna giutificazione per le Chiese riformate di proibire ai loro membri di assistervi”….

    3- come fa, se è ancora vera la proprietà transitiva, un (vero) cattolico a credere comunque buona, seppure non così buona come l’antica, la messa nova, alla quale comunque doversi andare in mancanza di quella migliore?? Se A, messa nuova, non è uguale a B, messa antica; come fa B ad essere uguale ad A, come dice l’ Emerito? Come fa un cattolico a prendere per buona, foss’anche parzialmente, una messa che piace per intero ai protestanti??? Si sono i protestanti piegati all’idea della messa ‘ sarifizio’? Proviamo allora ad invitarli alla celebrazione della Messa antica….

    L’odio per la Messa antica, da parte della Nuova Chiesa, sfociato nella costruzione del nuovo rito, rivela dalla nascità l’appartenza di questa chiesa alla galassia protestantica, e chi vi partecipa parte della stessa….