Occhio allo scivolamento: dai ‘cristiani impliciti’ ai… ‘modernisti impliciti’?

21 Commenti a "Occhio allo scivolamento: dai ‘cristiani impliciti’ ai… ‘modernisti impliciti’?"

  1. #Alessio   11 gennaio 2017 at 1:34 am

    Per considerare questo sommo apostata un “profeta di venture” bisogna essere tanto stupidi quanto alluccinati : il villaggio globale mondialista “roseo” del quale va farneticando non potrebbe mai esistere, perchè la barbarie islamica lo cancellerebbe dalla faccia della Terra.
    Non c’è bisogno d’essere cattolici come noi lo siamo per rendersi conto che questo impostore criminale sta collaborando con la Massoneria per assassinare quel che resta dell’ (ex) Occidente Cristiano… ma come penserebbero di cavarsela, anche i massoni, quando si ritrovassero sotto casa orde di barbuti urlanti?
    Una parte dell’Occidente sembra voler morire a tutti i costi, non solo spiritualmente ma anche fisicamente, e l’eresiarca Bergoglio è tra coloro che più alimentano questo terribile spirito suicida. E’ una sorta di pifferaio magico dell’apostasia e dell’autodistruzione.

    Che dire… preghiamo e speriamo in Dio che le sofferenze che purtroppo colpiranno l’Occidente portino i “Cristiani” a svegliarsi anche dal punto di vista spirituale, vedendo finalmente questo miscredente e la sua cricca per quello che sono : dei nemici, esattamente come quelli che incoraggiano ad invaderci se non peggio.

  2. #jb Mirabile-caruso   11 gennaio 2017 at 2:20 am

    Don Curio Nitoglia, come sempre, mostra nei suoi scritti e conferenze quella “lucidità” che dovrebbe essere inconfondibilmente caratteristica, certamente, di tutti i consacrati Cattolici e, almeno auguralmente, di quella avanguardia Cattolica che – con un termine che personalmente aborrisco – viene definita ‘laica’.

    Siamo in gran numero pervasi, invece, dalla confusione la quale altro non è che la mancanza, appunto, di lucidità. Non me ne voglia chi, magari per sbaglio, dovesse leggere questo mio commento, ma mi è d’obbligo osservare che la lucidità della mente – nella fattispecie da intendersi come cervello – è direttamente ed inesorabilmente LEGATA al rigoroso esercizio della CASTITÀ che la Chiesa ha sempre giustamente stimato essere la virtù regina.

    Le pseudo argomentazioni presentate dai modernisti di qualsivoglia risma – nonostante intrise di diabolica furbizia, questa altro non essendo che perversa intelligenza – sarebbero agevolmente esposte nella loro vuotaggine ed incosistenza dalle vere, solide ed inconfutabili argomentazioni prodotte e presentate da menti lucide. Avviene, molto tragicamente, il contrario: è il Vero a soccombere al Falso!

    Così avviene – ed è giusto che avvenga – quando il cervello si affloscia e l’intelligenza si annebbia!

  3. #bbruno   11 gennaio 2017 at 9:37 am

    Bellissima e puntualissima disanima della situazione attuale ‘cattolica’ prevalente.

    Come sempre più convinto che la successione petrina sul soglio di Pietro non ha nulla a che vedere con questi Bastardi che se ne pavoneggiano.

    Diabolus ipse sedit in cathedra!

  4. #Maria   11 gennaio 2017 at 3:11 pm

    Signori
    a questo punto dico: non so di che ” razza ” di cristiana io sia però, mi sembra che voi stiate trammatizando all’inverosimile la cosa. Perché siete così preoccupati se altri vostri fratelli Tradizionalisti stanno rivedendo un po’ tutto il contesto,o per stanchezza,dubbi,fragilità nella vita per la fede in Cristo,o altro? Di che vi state preoccupando? La cosa importante e’ che voi viviate la vostra di fede,senza sentirvi legati ad altri.
    Non credo proprio che la verità stia da un’unica parte; non azzardiamoci a pensare che Dio possa essere l’artefice di metterci uno contro l’altro solamente perche’ Lo si vadi a cercare con maggior rigore e determinazione.

    Il problema e’ nostro! Spesso non è sufficiente la buona volontà; siamo il risultato di tanti varianti personali: il carattere a volte ne fa l’ago della bilancia. Se uno capisce la necessita’ del dialogo, si appresta,l’altro diversamente no avendo la certezza di essere nel giusto. La cosa fastidiosa e’ che si vorrebbero tutti a pensarla alla nostra maniera. Niente di più sbagliato!

    Se si potesse comprendere questo, avremmo già risolto il novanta percentuale, e tutte le porte verebbero immediatamente aperte…..

    • #bbruno   11 gennaio 2017 at 4:29 pm

      …”perché lo si vada…”- vadA – , o anche l’italiano è un’opzione ecumenica?

      Se invece di filosofeggiare alla carlona, se ne stesse un po’ chieta…magari a studiare un po’ d’ italiano…

      • #Alessio   11 gennaio 2017 at 4:41 pm

        … e tu che insisti a leggere quel che scrive!

  5. #Alessandro   11 gennaio 2017 at 4:21 pm

    “Signori
    a questo punto dico: non so di che ” razza ” di cristiana io sia”

    …..ecco fermati qui(il resto sono, come al tuo solito, un misto di imbarazzanti idiozie ed eresie)! C’è un SOLO modo di essere Cristiani: una sola Fede, una sola Chiesa, unici Sacramenti, Unico Sacrificio! Chiunque rifiutasse anche un solo iota, non sarebbe cristiano. Mettiti alla presenza di Dio, esamina la tua coscienza, chiedi che lo Spirito Santo ti illumini e giudica con rettitudine(quindi in modo obiettivo) il tuo stato di salute spirituale: poi decidi se entrare o restar fuori dall’unica vera Chiesa.

    • #Alessio   11 gennaio 2017 at 4:34 pm

      Fermati lì anche tu, Alessandro, il resto è certamente fuffa della più squallida.
      A meno che il commento di ‘sto/a qua non sia due righe, che lo leggi anche senza volerlo solo guardandolo, bisogna ignorarlo totalmente.

      • #Alessandro   11 gennaio 2017 at 5:55 pm

        Avevo approfittato della sua apparente ed involontaria resipiscenza! Peggio per lei!

        • #Alessio   12 gennaio 2017 at 1:08 am

          Ma và, ma quando mai! Se ‘sto/a qua guidasse la macchina, sarebbe capace di andare a sbattere contro un albero nella steppa mongola.

        • #Alessandro   12 gennaio 2017 at 1:31 pm

          Ahahahahahah…

          Dai Alessio che finché c’è vita, c’è speranza!

  6. #Maria   11 gennaio 2017 at 4:39 pm

    Alessandro
    allora per me lei non lo è ( cristiano)! Lo dico il IO sa,e ci dovete credere tutti……

    • #signora   11 gennaio 2017 at 8:17 pm

      Parole piene di misericordia da lei Maria, un vero esempio!

      • #Alessio   12 gennaio 2017 at 1:04 am

        E tu chi cavolo sei??? Un nuovo pseudonimo del patetico disturbatore bergoglioso squallidissimo per darsi ragione da solo???

        • #Alessandro   12 gennaio 2017 at 1:28 pm

          Forse era ironica?

  7. #Maria   11 gennaio 2017 at 4:52 pm

    Bbruno
    aggiungo:se lei,quando non sa cosa dire,tenendo conto che di cose ne sa,e ne dice tante,ma tante si limita a pensare che le se vengano aperte le porte del Paradiso per tanta cultura, beh,allora e’ancora troppo poco.Di più,molto di più: si dia da fare.

    Alessio e’ persona saggia a non leggermi,imparate da lui.

    • #bbruno   11 gennaio 2017 at 9:23 pm

      veramente, cara, non ho capito un cavolo…

      • #Alessio   12 gennaio 2017 at 1:06 am

        Bruno, se quando cammini per strada un cane ti abbaia da dietro un cancello, tu ti fermi a rifargli “bau bau”? No, quindi…

  8. #Alessio   11 gennaio 2017 at 8:28 pm

    Alessandro e Bruno… non ditemi che avete bisogno di un suggerimento!
    Direi che ne ha bisogno la Redazione!

  9. #Maria   12 gennaio 2017 at 11:36 am

    Alla fine cari miei sommando tutti i vostri commenti su di me sono di gran lunga molto piu dei miei nei vostri confronti.

    bbruno, se Alessio,in ogni caso, sa rendersi simpatico per le stramberie che dice,lei, parlando in maniera così seriosa articolata, e’ pedante all’inverosimile,diventando banale e noioso.

    • #bbruno   13 gennaio 2017 at 11:39 am

      Cara, come sempre (e ignorantona): AMEN!