Bergoglio prepara l’apostasia per via liturgica

2909926586_0c2effd870_o

 

di Cesare Baronio

 

Il prossimo 13 Marzo verrà celebrato un rito anglicano nella Basilica di San Pietro, che sarà quindi profanata con una cerimonia di una setta eretica e scismatica. La notizia è ufficiale. Si noti che a questa cerimonia parteciperanno in sacris anche dei ministri cattolici.

 

Ma non basta: è allo studio una riforma della Messa, ad opera di una commissione segreta composta da ecclesiastici designati da Bergoglio e da pastori anglicani e luterani. Tale commissione dovrà eliminare dalla liturgia cattolica quegli elementi ancora sopravvissuti nelNovus Ordo – invero ormai pochi, rispetto alla Messa tridentina – in vista del raggiungimento di una comunione in sacris con gli eretici. Ovviamente, per far ciò, sarà la dottrina sul Santo Sacrificio ad esser oscurata ulteriormente, così come l’esplicita menzione delle finalità della Messa, il dogma della transustanziazione ed il Sacerdozio ministeriale.
Al momento queste sono le notizie di cui dispongo, ma sono certo che vi sia chi dispone di maggiori informazioni.

 

Inutile dire che questo progetto sacrilego, che reca un’offesa inaudita alla divina Maestà ed un incalcolabile danno alla salvezza delle anime, laddove venisse realizzato compirebbe la profezia di Daniele relativa all’abominazione della desolazione nel luogo santo (Dan 12, 11; Mt 24, 15; Mc 13, 14).

Preghiamo perché i Sacri Pastori levino la voce a condanna di tali profanazioni. E noi preghiamo e facciamo penitenza, affinché l’ira di Dio ci risparmi.

 


 
Se qualcuno patrocina gli eretici, è un eretico egli stesso.
Papa Innocenzo III
Se qualcuno prega con gli eretici, è un eretico
Papa Benedetto XV
Se qualcuno prega con gli eretici, è un eretico
Papa Sant’Agatone
Se qualcuno non condanna gli eretici, sia anatema per lui
Papa Vigilio

 

 

 

59 Commenti a "Bergoglio prepara l’apostasia per via liturgica"

  1. #Alessio   10 Febbraio 2017 at 11:43 am

    Ormai da questo tizio c’è aspettarsi di tutto (in senso negativo, ovviamente), impossibile stupirsi più.

    Rispondi
  2. #bbruno   10 Febbraio 2017 at 12:43 pm

    i sacri Pastori!!! e dove stanno??? Finora hanno taciuto finora si sono adeguati -Missa Novus Ordo, già rito da Common Prayer- HOLY COMMUNION – e adesso perché si dovrebbero svegliare??? Già si sono addormentati quelli dei dubia, figuriamoci… Comunque tentiamo sempre un accordo, che è meglio…salviamo, di dice, il salvabile….Ma quale ‘salvabile’ in questi IMMONDEZZAIO di chiesa Nova cattolica??? L’APOSTASIA é cominciata da un pezzo, sveglia!!!
    Non fu Joseph Ratzinger detto Benedetto 16° ad abbracciare la pastora anglicana sulla soglia di Westimnster Abbey? E c’è ancora chi proclamandosi ‘tradizionalista’ dice che il vero papa è Ratzinger, la povera innocente vittima dell’operazione Podesta- Obama!!!!!!!

    Rispondi
  3. #Aristarco De' Strigidi   10 Febbraio 2017 at 1:33 pm

    Di vera apostasia si potrà parlare quando Francesco XIII o chi per esso, affacciandosi in piazza san Pietro : “Ragassi, abbiamo scherzato, tutti a casa !”.

    Rispondi
    • #Alessio   10 Febbraio 2017 at 3:47 pm

      Infatti l’Abusivo di Santa Marta non è un apostata : semplicemente non è mai stato cattolico.
      È un agente della Massoneria che esegue il suo infame compito con diligenza ed impegno.

      Rispondi
      • #jb Mirabile-caruso   11 Febbraio 2017 at 8:56 am

        Alessio: “Infatti l’Abusivo di Santa Marta non è un apostata:
        ……………semplicemente non è stato mai cattolico”…………..

        Esatto: è stato sempre, infatti, un fanatico comunista che, nella sua follia ideologica, ha sempre pensato che la Chiesa Cattolica dovesse essere stata piegata al servizio della sua ideologia: l’idiota più UTILE che la massoneria giudaica avesse mai sperato di trovare per servire a meraviglia la sua agenda di distruzione della Chiesa di Cristo!

        Non si dice, infatti, che “Dio fa gli uomini e fra di loro [trovandosi] si accoppiano”?

        Rispondi
    • #bbruno   10 Febbraio 2017 at 7:49 pm

      perché, finora che cosa ha fatto?

      Ed è così dal Grosso Giovanni XXIII: FIGLIUOLI, è finito li’inverno, comincia la primavera!!! E state sereni, che il papa vi ‘accareza’!

      Sì, ‘bele careze’ davvero!

      Rispondi
  4. #Francesco   10 Febbraio 2017 at 2:22 pm

    Io che ho vissuto quando c’era solo la Santa Messa Tridentina (ho fatto pure il chierichetto), io che sono sopra.vissuto allo scempio del Novus Ordo, io che mi sento schiacciato da quest’altra profanazione, prego il Signore di farmi morire Cattolico, che mi/ci risparmi quest’ultimo scempio della “Sua Chiesa”, l’unica arma che ci rimane è il S.Rosario e lacrime.

    Rispondi
    • #Maria   10 Febbraio 2017 at 5:33 pm

      Francesco
      non diene altro nella saccoccia? A mio avviso e’ pochino sa, Santo Rosario e lacrime ….deve tirar fuori dell’altro, altrimenti sarà schiacciato dal suo mondo limitato.

      Rispondi
      • #Alessandro   10 Febbraio 2017 at 6:19 pm

        @Maria
        Ma vuoi chiudere quella caspita di bocca una volta per tutte o no?! Vergognati! Rosario è lacrime non sono nemmeno lontanamente paragonabili alle corbellerie che propini tu ogni giorno!

        Rispondi
        • #Alessio   10 Febbraio 2017 at 7:22 pm

          Le lacrime come contromisura mi sembrano un po’ scarsina, a parte nel caso che ho descritto più in basso.

        • #Maria   10 Febbraio 2017 at 10:36 pm

          Signor Alessandro
          Il Signore non tiene conto della quantità,in questo caso di Rosari, se non ci cambiano nel cuore.

          Stia certo che le lacrime non escono così facilmente se il cuore non ti si spezza dal dolore, se non quando,come lui ci viene a dire, ” da questo sapranno che siete miei discepoli se vi amerete gli uni gli altri come io vi amo “. Tutto da vedere poi se sarà così facile…..

        • #Alessandro   11 Febbraio 2017 at 12:05 am

          Le vere lacrime sono prodromo di santità e riesce a versarle solo chi ha già compiuto un gran lavoro di perfezione su stesso: questa è l’iniziativa delle iniziative! Il resto sono in gran parte spocchiosi, virtuali e patetici tentativi di risolvere le cose a proprio modo fregandosene di Dio! Se tutti sapessimo versare lacrime di vera compunzione, le cose, che ci sia o meno Trump alla Casa Bianca, andrebbero diversamente e meglio, soprannaturalmente parlando, questo è certo!

        • #Alessio   11 Febbraio 2017 at 12:18 pm

          Alessandro,

          “se tutti ci comportassimo bene, il mondo andrebbe meglio”… questo è davvero indubitabile!
          Purtroppo, come spesso fai (non prendertela a male, eh?), sei poco attaccato alla realtà, immaginare un mondo fatto con i “se” serve giusto a fare conversazione.
          Da parte mia resto dell’ idea “aiutati che il Ciel t’aiuta”, e davanti ai problemi di questo mondo insieme alle soluzioni spirituali non vedo come non si possano applicare anche quelle pratiche.

          In attesa, quindi, di un mondo di piangenti vere lacrime di compunzione prodromo di santità, ben venga Trump alla Casa Bianca, la Le Pen all’Eliseo (magari!), Putin al Cremlino e via dicendo… ed in questo non ci trovo assolutamente nulla di spocchioso, virtuale nè patetico. E di sicuro trovo preferibile questo all’andare avanti con i “se” aspettando il ritorno di Carlo Magno.

          SE fossimo vissuti in altri tempi, tu saresti stato un eccellente abate ed io sarei stato felice d’ospitare la tua abazia nel mio feudo.
          E questo è di sicuro un “se” di qualità!

        • #Maria   11 Febbraio 2017 at 3:01 pm

          Alessandro
          prima di buttarsi a capofitto in un giudizio,faccia quel po’ di fatica in piu’a leggere bene, senza essere troppo impulsivo nel dare risposte; che potrebbero anche ferire – L’umilta’ non si predica la si pratica -.
          Preghiera, tanto amata dal nostro Signore.
          .Chiedere il dono dell’umilta’

          Ovviamente valida per ognuno di noi.

        • #Alessandro   11 Febbraio 2017 at 6:52 pm

          I tuoi eroi non me la raccontano giusta, riformare le proprie vite è invece qualcosa alla portata di tutti! Il principio dell’azione deve essere soprannaturale solo così il Ciel t’aiuta, caro Alessio non avercela a male ma tu sembri mancare di Fede soprannaturale, ricordati che ogni uomo è inganno, e Madame Le Pen, Putin, Trump non sono eccezioni. Sei tu che hai perso il contatto con la realtà, purtroppo!

        • #Alessio   11 Febbraio 2017 at 8:19 pm

          Alessandro,

          bando alle ciance, vediamo se mi riesci a fare un discorso concreto.
          Queste sono le mie proposte pratiche sul da farsi :

          1- Rimanere saldi nei Sacri Valori, e difenderli a spada tratta nel modo necessario, che sia fisico, intellettuale, economico, col voto o come sia.
          Da parte mia, i Valori sono, nell’ordine, Dio, Patria, Famiglia, Onore e mè stesso.

          2- Schierarsi con i politici più a destra possibile, sempre e comunque. Nel caso, anche con chi è meno a destra ma che può essere utile (come Salvini).

          3- Portare fuori dalla UE più soldi possibile, e mettere in piedi attività redditizie fuori dalla portata di Equitalia e chi per loro.

          Adesso a te, io la mia l’ho detta. Cosa suggerisci di fare, ai lettori? Ti ascolto.
          Suggerimenti pratici e concreti, per favore, volti al raggiungimento di uno scopo pratico e concreto.

        • #Alessandro   12 Febbraio 2017 at 1:50 am

          @Alessio

          -essere integralmente cattolici
          -proporsi pubblicamente come tali
          -aderire solo a ciò che è integralmente cattolico.
          Trump non è cattolico, sinceramente non saprei nemmeno come definirlo e l’America del futuro è purtroppo quella che ha sostenuto la Clinton.
          Salvini non è cattolico, ammesso che la Chiesa abbia mai, tra le altre cose, espresso parere favorevole per l’apertura di case chiuse o per la messa in regola della prostituzione. Insomma è un liberale anche piuttosto tonto!
          La Le Pen non è cattolica.
          Putin non è cattolico e ha un passato, mai rinnegato, piuttosto oscuro.
          Forza Nuova sarà pure un partito di ispirazione cristiana ma è da vedersi cosa intendano i giovani d’oggi col termine cristiano e quanto siano disposti a vivere cristianamente e non soltanto a brandire bandiere e inneggiare a qualcosa e Qualcuno in cui credono, se ci credono, magari a modo loro, cosa che equivale ad essergli sostanzialmente avversi!
          Occorre sperare e invocare un intervento soprannaturale che scuota quanti posseggono ancora una buona volontà. Occorre riformare se stessi, senza aspettare inviti da altri che non verranno, offrendo i sacrifici necessari a farlo per la conversione del prossimo. Occorre essere realisti e disposti a far parte di una minoranza, in ogni singola circostanza della vita, che non scenda mai a compromessi con nessuno che non abbia intenzione di riconoscere pubblicamente la Sovranità Sociale di Nostro Signore. Occorre disporsi ed accettare un martirio bianco per emendarci e consolare Nostro Signore e la Sua Santissima Madre, sapendo affrontare di buon grado contrarietà di ogni genere. Senza di Lui non possiamo fare nulla, e s’intende nulla di buono e santo, ovvero di gradito a Dio. Si possono invece fare tante, magari tantissime cose equivoche e destinate, presto o tardi, a rivelarsi le proverbiali pezze peggiori del buco! Il destino di questo mondo, a causa di perverse generazioni oggi viventi, è ormai segnato e il castigo ormai ineludibile(sono stati legalizzati tutti e 4 i peccati che gridano vendetta al cospetto di Dio). La politica è ormai completamente irrilevante, il sistema globale al collasso, non è più concepibile sperare che il Signore risollevi le nostri sorti suscitando qualche umana soluzione. Chi governa veramente questo mondo di tenebre ha già segnato le tappe per procede all’instaurazione, pacifica o cruenta che sia, di un Nuovo Ordine Mondiale che sia questo lo strumento con cui il Signore castigherà l’umanità o un altro non mi è dato di saperlo. Non resta davvero che pregare, sacrificarsi per emendare la propria vita e ottenere misericordia per la propria e le anime dei prossimi! E’ una visione miope ed irrealistica quella di chi pretende di offrire soluzioni che siano semplicemente umane. Non posso ovviamente sapere se sia o meno vicino il redde rationem finale, quello che è sotto gli occhi di quanti non li hanno coperti da fette di prosciutto e che presto sarà chiesto un acconto salatissimo. E’ tempo di schierarsi inequivocabilmente non di dar vita ad alleanze promiscue. O con Lui o contro di Lui, nessuna via di mezzo. Non è più ragionevole fare più alcun tipo di affidamento sulla base di pretese condivisibili intenzioni.
          “Non chi mi dice Signore, Signore entrerà nel Regno dei Cieli ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei Cieli”. Ben vengano abbondanti lacrime quindi, tutto il resto, senza sincere lacrime, sarà sempre e comunque irrilevante, pur se momentaneamente efficace. La Salus Animarum è da perseguire anziché riporre illusorie speranze maldestri progetti o grotteschi personaggi, la Christianitas, quella autentica, è tramontata anni or sono, lo spirito che l’ha animata sopravvive in un piccolo gregge, e di blasfeme caricature non ce n’è francamente alcun bisogno! Non sarai d’accordo, e francamente, per quanta stima e fraterno affetto possa avere nei tuoi confronti, me ne farò una ragione, ma io di Trump, Salvin, Le Pen, Putin, Forza Nuova non mi fido perchè quanti li sostengono sono verosimilmente gli stessi che ogni giorno non si preoccupano di trasgredire impunemente tutti i Comandamenti di Colui che solo ha vinto, può vincere e certamente vincerà platealmente una volta per tutte questo mondo! Insomma Ninive docet almeno per mitigare un castigo che in ogni caso certamente ci sarà!

        • #lister   12 Febbraio 2017 at 11:07 am

          Sì vabbé, Alessandro…
          ma, parafrasando Totò, siamo uomini o asceti?

          Io, che non sono un asceta, vivo la mia vita da Uomo. Timorato di Dio, ma Uomo.
          Con tutto ciò di positivo o negativo che ci possa essere nel comportamento umano: sia con le lacrime, sia con una risata; col soffrire, ma anche col gioire, facendo uso del Discernimento per scelte che potranno essere di carattere spirituale, ma anche di carattere umano.
          Apprezzerò quanto di buono sanno realizzare gli uomini e mi fiderò di loro: se peccatori, in quanto non cattolici, come tu rilevi, spererò nella loro redenzione.

          Anche se non sono un asceta, ringrazierò il Signore per questo grande Dono della Vita scoprendo, ogni giorno di più, quanto possa essere bello. Poi, mi basterà osservare i 10 Comandamenti.

          …E lascia perdere l’integralismo. Alessio ti chiedeva soluzioni pratiche e concrete: quello porta solo al fanatismo.

        • #Alessio   12 Febbraio 2017 at 12:38 pm

          Alessandro,

          ho capito… a te non interessa cambiare le cose in meglio, o se preferisci limitare i danni magari anche di molto. No, per te o tutto o niente, un po’ come dire :-Se non posso avere l’Aston Martin di James Bond con tutti i super accessori da 6 milioni di sterline, per me è lo stesso avere una Porsche Carrera o una Suzuki Maruti. O magari anche andare a piedi.-.
          In altre parole, non t’interessa alcun risultato reale, ma solo l’essere a posto con te stesso, come si sentirebbe anche un monaco di clausura rinchiuso in un monastero sperduto tra le montagne e completamente tagliato fuori dal mondo.

          Non cercherò di farti capire quando puramente utopistiche siano le tue affermazioni, sinceramente il mondo che immagini non credo che sia mai esistito, nemmeno nel ‘1200. Mi sembri un po’ un predicatore visionario, anche se nella miglior accezione del termine.

          Se un giorno scoprirai che chi ti ha fatto il traslocco non è integralmente cattolico, cosa farai? Porterai di persona tutti i mobili per strada per poi riportarteli in casa?
          Quando vai al ristorante chiedi a tutto il personale di recitare il Credo in Latino, perchè altrimenti non puoi mangiare il cibo che ti preparano o che ti portano?
          Se ti si blocca la macchina in autostrada e non c’è un integralista cattolico che viene a prendertri con il carro attrezzi abbandoni la macchina e torni a piedi?
          Ma sei sicuro che chi ti ha installato internet sia integralmente cattolico? Perchè sennò come puoi scrivere su RS?
          Non sono esempi assurdi, sono l’applicazione di ciò che tu dici nella vita quotidiana.

        • #lister   12 Febbraio 2017 at 6:14 pm

          “Quando vai al ristorante chiedi a tutto il personale di recitare il Credo in Latino, perchè altrimenti non puoi mangiare il cibo che ti preparano o che ti portano?”

          Grande, Alessio!

          E’, più o meno, il tono con cui rispondevo all’Articolo di Cristiano Lugli,
          ma -stranamente- mi è stato censurato.
          Bah!

        • #Alessandro   12 Febbraio 2017 at 6:24 pm

          Gli abitanti di Ninive non erano uomini? Cosa erano di grazia, dei cretini, dal re all’ultimo dei bambini, che un bel giorno han deciso digiunare e cospargersi il capo di cenere? Cosa a chiesto loro il Signore perché fossero degni della sua misericordia, di fare di testa propria o di vestirsi di sacco e fare penitenza? Non ogni periodo della storia è uguale all’altro. La Sacra Scrittura parla chiaro: “occorre saper riconoscere i Segni dei tempi”. A volte il Signore suscita Santi, a volte concede vittoria nelle battaglie più insperate, a volte lascia che l’umanità si autodistrugga perseguendo i propri perversi scopi e in bali di disordinati insani appetiti, altre, è costretto ad intervenire con castighi per ristabilire un ordine che umanamente non è possibile ripristinare. Allora fu il Profeta Giona a mettere in guardia la città satura di malvagità e orgoglio di Ninive, oggi che la situazione è decisamente peggiore, ha mandato con tremore e trepidazione la Sua Santissima Madre il cui Messaggio è stato bellamente non solo ignorato ma pure disprezzato e ridicolizzato da ben 100 anni e quest’anno ricorre il centesimo anniversario di un sì nefasto e irrazionale rifiuto di farsi aiutare dal Cielo. Cosa dissero l’Angelo prima e la Vergine poi a Fatima? Cosa chiesero ai tre pastorelli di Fatima, in particola ai piccoli Francesco e Giacinta? Voi parlate e straparlate tanto ma nei fatti non combinate niente e vi limitate a sbraitare su un sito internet per intere giornate! Quello che dite potrà anche essere giusto, lodevole e assennato, assolutamente parlando, ma non relativamente ai nostri giorni! Ovviamente le ridicole obiezioni che hai fatto sono solo inutili e stupide provocazioni quindi immeritevoli di essere confutate. Vola basso Alessio, e torna coi piedi per terra qui di utopico c’è solo la tua confidenza in una umanità perversa e instabile e nel tuo ego leggermente fuori misura! Riformare se stessi è quanto di più concreto(essendo alla portata di CHIUNQUE) possa farsi. Per intenderci, il mio augurio è che tu, e chiunque altro, possa salvarsi l’anima non che Forza Nuova salga al Governo, che con o sena FN, sempre un Governo di fantocci eterodiretti rimarrà e la stessa cosa vale per Trump, Le Pen, Salvini, o Putin! Dimmi, caro Alessio, se ti offrissi una torta con dentro il contenuto di una grossa bottiglia di veleno tu giustamente non la mangeresti, ma se te ne offrissi una con dentro una risibile goccia di cicuta? La mangeresti per paura di morir di fame? Che vuoi fare vivere bene, umanamente parlando(anche essere a posto con la propria coscienza è un modo di vivere bene ma soprannaturalmente parlando), o salvarti l’anima, a volte ottenere entrambe le cose non è possibile purtroppo perché la Divina Giustizia richiede di essere soddisfatta e se ciò potrà avvenire per ciascuna anima mediante il Giudizio, il peccato delle nazioni deve essere espiato necessariamente qui su terra! Per cui quello che di riformare se stessi non è solo un modo per sentirsi bene nel rinchiusi ne proprio orticello(cosa tuttavia auspicabile e legittimamente desiderabile) bensì un formidabile antidoto anzitutto SOCIALE! Poi pensala come vuoi: questa è Dottrina Cattolica integrale a cui liberamente voglio conformare il mio agire e non il contrario!

        • #Alessio   12 Febbraio 2017 at 7:36 pm

          Alessandro mio,

          io ti parlo di concretezza e praticità e tu mi tiri fuori Ninive!
          So che sei in ottima fede e ti rispetto, ma non ti seguo più in questo discorso, quando uno è così “scimmiato” (passami il termine) non lo smuovi più.
          Ho conosciuto, e felicemente cessato di conoscere, gente così “scimmiata” per la politica anni addietro, gente che non si allacciava nemmeno le scarpe senza domandarsi come se le allacciavano le SS.

          Grazie dell’augurio circa la mia anima, la quale non credo corra poi grossi rischi. Io ti faccio invece l’augurio di goderti la vita, nel senso più pieno ed umano del termine che non è affatto compatibile con la Salvezza Eterna (esiste la Confessione, ricordiamo!).
          Da come scrivi, sembra che questi tuoi commenti tu li abbia inviati dall’alto di una colonna esposta alle intemperie, coperto di cenci, con la barba lunga… una sorta di San Simeone (Vecchio o Giovane, scegline uno) stilita con una connessione internet.

        • #Alessio   12 Febbraio 2017 at 7:44 pm

          Alessandro (parte seconda),

          dimenticavo : se stessi morendo di fame e mi si presentasse una torta avvelenata ma con una quantità di veleno non sufficente ad uccidermi, la mangerei di sicuro.
          Morire di fame pur potendo salvarsi mi sembrerebbe molto da scemo, pazienza per i dolori da sopportare… passerebbero e sarei ancora vivo.

        • #Alessio   12 Febbraio 2017 at 7:55 pm

          A Lister

          lasciamo andare… l’augurio finale nella è quanto di più azzeccato mi sia venuto in mente di dire.
          Quanto al fatto che “non combineremmo niente”, io nella mia vita direi che combino abbastanza e non sento il bisogno di dire altro.

        • #Alessandro   13 Febbraio 2017 at 1:45 pm

          @ Alessio
          Attenzione Alessio, io non intendevo mancarvi di rispetto, e quando ho detto “voi nei fatti non combinate niente”, l’ho detto in relazione alle vostre proposte, dal momento che hai accusato me di essere un utopista. Le tue soluzioni, come ho detto, potranno anche essere assennate e condivisibili ma poi ti accorgi anche tu che sono poco o per nulla praticabili. E non è possibile dare sempre la colpa a chi non la pensa come te e magari non sostiene, come fai tu, Forza Nuova, Trump etc, forse è, oggigiorno, utopico e sciocco proprio pensare che siano questi ambigui figuri, incarnazioni della famigerata e non cattolica e sempre illusoria dunque fallimentare, logica del male minore, che possano essere la soluzione ad ogni problema e non invece l’ennesima nefasta occasione di alimentare confusione e promiscuità di ogni genere. “Nelle vita”, lo hai aggiunto tu, io non mi sognerei mai di giudicare situazioni che non conosco! Il parallelo con Ninive, non è farina del mio sacco, ma lo trovo più calzante che mai, se poi ti ci metti pure tu a disprezzare il valore storico, propedeutico e didascalico e (e sappiamo bene che Historia Magistra vitae, quella Sacra a maggior ragione) delle Sacre Scritture come un qualsiasi modernista, siamo a posto!

        • #Alessio   13 Febbraio 2017 at 2:11 pm

          Alessandro,

          ti rispondo sotto

      • #lister   12 Febbraio 2017 at 7:40 pm

        Also sprach Sant’Alessandro l’Integrale da Radiospada.
        Amen

        Rispondi
        • #Alessandro   13 Febbraio 2017 at 12:51 pm

          Qui si sbaglia, signor Livio, così parlò la Sacra Scrittura, la Madonna in numerose apparizioni, delle quali la più rilevante è Fatima, il Magistero di Santa Romana Chiesa, Santi e Sante a non finire. Alessandro ha solo aggiunto l’irrilevante impressione che non si fida, tra gli altri, di Trump, Putin, Le Pen, Salvini, Forza Nuova etc…
          Da un ventenne in delirio di onnipotenza che pensa con sicumera di non avere grossi guai con la propria anima, me lo posso anche aspettare un simile comportamento strafottente da bullo di quartiere dietro una tastiera, da lei, sig. Livio, che ha qualche esperienza in più mi aspetterei più rispetto e buon senso! Detto questo, il discorso per me finisce qui. Ho espresso delle opinioni, cattoliche e di buon senso, e sono stato deriso e trattato come un povero cretino, al pari di chi sciorina idiozie da mane a sera o vede papi prigionieri nelle segrete di Castel Sant’Angelo, ne prendo atto e mi taccio, parlate pure voi!

        • #Alessio   13 Febbraio 2017 at 2:19 pm

          Alessandro,

          “Da un ventenne in delirio di onnipotenza che pensa con sicumera di non avere grossi guai con la propria anima, me lo posso anche aspettare un simile comportamento strafottente da bullo di quartiere dietro una tastiera”

          DICI A ME???

          1- Non ho vent’anni.
          2- Non permetterti mai di parlare della mia vita che non ne sai un accidente. Io una vita ce l’ho, tu?
          3- DIETRO UNA TASTIERA? Ti posso ripetere le stesse cose in faccia quando vuoi, e mi sentirei pure un vigliacco a farlo. Ma se ne hai bisogno, basta che ti scomodi tu e, se non sono in giro per i fatti miei, un cinque minuti posso anche dedicarteli. Di più non ne servirebbero.

        • #Redazione RS   13 Febbraio 2017 at 2:21 pm

          non abbiamo ben capito i termini della contesa, ma gradiremmo che fosse fatta cessare…

        • #Alessio   13 Febbraio 2017 at 2:43 pm

          Cara Redazione,

          la questione è la seguente : Alessandro ha le sue idee, che alle volte per chi non è profondamente fanatico sono incomprensibili.
          Poco male, non ho nulla contro un cattolico profondamente fanatico… anzi, mi piacerebbe che le chiese fossero piene di sacerdoti come lui.
          Il problema è quando, in virtù del suo profondo fanatismo, si mette a giudicare in maniera fastidiosa le idee degli altri come se le sue parole uscissero da un roveto ardente. Non sei d’accordo, amico mio? Poco male, siamo comunque dalla stessa parte, non alzare i toni.
          Il problema diventa poi INACCETTABILE quando viene a darmi del “bullo da dietro una tastiera”… ragazzo mio, ma cosa ci vorrebbe mai a ripeterti tutto sul muso??? Ma dai!
          Ci vorrebbero solo cinque minuti da voler buttare.

          Vogliamo smetterla? Sono io il primo ad associarmi alla proposta di pace, però è il caso che anche il buon Alessandro capisca quando è il caso o meno di lanciarsi di testa, ed anche quando vuole lanciarsi che impari come farlo.

          Da parte mia è finita qua.

        • #Alessandro   13 Febbraio 2017 at 2:45 pm

          Non ho capito nemmeno io il motivo delle prese in giro e del fare da bullo, che sia dietro una tastiera o nella vita reale poco importa. Comunque certi comportamenti sono sufficienti a squalificare chi li pratica. Io non ho giudicato la tua vita, Alessio, e l’ho fatto chiaramente presente. Tu però continui a voler capire solo ciò che ti interessa e i risultati sono sotto gli occhi di tutti! Vola basso e non scomodarti a fingere di essere il cavaliere senza macchia e senza paura che non sei! Stammi bene!

        • #Diego   13 Febbraio 2017 at 3:15 pm

          Alessio, hai già scritto su questo sito che sei dell’82, quindi Alessandro non si riferiva certamente a te (c’è una bella differenza fra 20 anni e 35)!
          Lo conosco abbastanza bene da dire che non ti attaccherebbe mai in un modo simile e lo ha scritto anche sopra, proprio a Te “io non mi sognerei mai di giudicare situazioni che non conosco!” .
          La situazione è degenerata, NON è Alessandro il nemico…ma addirittura minacciarlo di essere disposto a picchiarlo (se ho ben capito) è decisamente troppo!
          Avrai notato che l’iniziatore (anzi L’INIZIATRICE!) di tutto questo è stata la signora Maria (che magari ora se la ride pure per essere riuscita a spargere zizzania fra i suoi contestatori): tutto è iniziato da un suo acidissimo commento (giudicante e cattivo) nei confronti del signor Francesco!
          Caro Alessio: io, te, Lister e Alessandro combattiamo dalla stessa parte, abbiamo sensibilità diverse, età diverse e caratteri diversi, quindi possono nascere delle incomprensioni e magari anche dei litigi ma i nostri nemici sono i laicisti, i modernisti, gli immigrazionisti e tutti gli altri che si combattono contro le leggi di Dio.
          Io spero che questa brutta discussione possa finire qui, magari con una stretta di mano virtuale fra te e Alessandro che, ripeto, non si stava minimamente rivolgendo a te, non è nel suo carattere comportarsi cosi: se avesse voluto rivolgersi a te, ti avrebbe citato esplicitamente.

        • #Alessandro   13 Febbraio 2017 at 3:18 pm

          In ogni caso io sono pronto a porgerti, seppur virtualmente, la mano in sego di pace! Ammetto di essermi parecchio offeso per le ingiustificate e inopportune prese in giro di cui sono stato fatto oggetto, non sono un santo che riesce a farsi scivolare tutto addosso soprattutto se le offese provengono da persone nei confronti delle quali nutre una certa stima. Resta da vedere se tu Alessio sei disposto a fare altrettanto con un cretino, eremita etc con in quale , se va bene, non ritieni sia opportuno perdere più di cinque minuti del tuo tempo…

        • #Alessio   13 Febbraio 2017 at 4:01 pm

          Ad Alessandro
          mi rallegro molto di questa conclusione, facciamo finta che questa discussione non sia mai avvenuta. Sono cose che possono benissimo capitare, anche con alcuni dei migliori amici ebbi in passato delle liti piuttosto accese.
          Qua la mano, Alessandro! Viva Cristo Re!

          A Diego
          grazie per l’intervento costruttivo, il fatto è che quando mi viene il dubbio di essere attaccato su certi aspetti che giudico deleteri (come quello del dire cose solo attraverso una tastiera), diciamo, mi stizzisco un po’.
          Comunque tutto risolto nel modo migliore.

        • #Alessandro   13 Febbraio 2017 at 4:27 pm

          In effetti Diego ha ragione. Io non ho detto che Alessio è un ventenne etc(non ho formulato giudizi perentori), ho lasciato intendere che entrambi(tu e Lister), vi siete, comportati come se lo foste, Alessio addirittura vantandosi di non avere grossi problemi quanto alla sua anima, frase che si spiegherebbe in bocca ad uno sprovveduto ventenne di oggi non nella sua! Se avessi voluto muovere simili accuse ad Alessio, l’avrei fatto sotto il suo commento e non vigliaccamente sotto quello di un altro. Volevo solo sottolineare il mio stupore nel vedere delle persone, soprattutto di una certa età come Lister, comportarsi in modo così inopportuno, lasciandosi andare a parole irrisorie e mortificanti contro chi ha solo avuto il torto di esprimere(non di imporre) un’opinione, semplicemente cattolica, non dunque mera farina del mio sacco, e come tale difficilmente confutabile e di difenderla poi da pretestuosi, provocatori e antipatici attacchi! Tutto qui!

        • #Alessandro   13 Febbraio 2017 at 5:10 pm

          @Alessio
          La stringo volentieri la tua mano, ammesso che tu intenda offrirmi una amichevole stretta della durata di almeno 6 minuti: di una pietosa elemosina ne faccio a meno! Viva Cristo Re!

        • #lister   13 Febbraio 2017 at 7:25 pm

          Egregio Alessandro,

          forse che ad “un signore di una certa età” non è concesso fare una battuta scherzosa?
          E, tanto per puntualizzare, la mia frase, che era detta parafrasando Nietzsche, era riferita unicamente al tuo:
          “questa è Dottrina Cattolica integrale a cui liberamente voglio conformare il mio agire e non il contrario!”, con tanto di punto esclamativo che, personalmente, trovo risibile.

          Comunque sta’ tranquillo: questo “signore di una certa età” non si permetterà più di rivolgerti parola -né scherzosa né seria- circa le tue convinzioni integraliste. Dovessi storcerti nuovamente e scrivere altre ridicole amenità nei suoi confronti come quella del:

          “Voi parlate e straparlate tanto ma nei fatti non combinate niente e vi limitate a sbraitare su un sito internet per intere giornate!”:

          questo “signore di una certa età” potrebbe infastidirsi.

        • #Alessandro   13 Febbraio 2017 at 8:32 pm

          Un eccesivo orgoglio è una bella gatta da pelare, soprattutto per persone di una certa età. Fa un favore a se stesso prima che a me se smetterà di atteggiarsi e parlare in modo così poco consono ad una persona matura e di buon senso, quale penso che lei sia.

    • #Alessio   10 Febbraio 2017 at 6:21 pm

      Le uniche lacrime che generalmente funzionano sono quelle delle donne, o per meglio dire di “quelle con i numeri”, e solo in questioni sentimentali/economiche.
      Per il resto, ben venga il Santo Rosario ma sostituendo il piangere con un po’ d’iniziativa, per lo meno intellettuale.

      Rispondi
    • #Diego   11 Febbraio 2017 at 10:19 am

      Concordo con Francesco e con Alessandro al 100%: qui non si sta parlando dell’uso delle lacrime per cercare di impietosire gli apostati modernisti (in questo caso sarebbero inutili e avrebbe ragione Alessio), qui si parla di lacrime rivolte a Dio (insieme alla preghiera) a causa della sete di Giustizia: e noi sappiamo che Dio non lascerà che coloro che cercano la Sua Giustizia versino, a causa di Essa, lacrime inutilmente: se non avranno effetto in questa vita, per esse si verrà consolati da DIO STESSO nella prossima:

      Ap 7:13-17

      13 Uno dei vegliardi allora si rivolse a me e disse: «Quelli che sono vestiti di bianco, chi sono e donde vengono?». 14 Gli risposi: «Signore mio, tu lo sai». E lui: «Essi sono coloro che sono passati attraverso la grande tribolazione e hanno lavato le loro vesti rendendole candide col sangue dell’Agnello. 15 Per questo stanno davanti al trono di Dio e gli prestano servizio giorno e notte nel suo santuario; e Colui che siede sul trono stenderà la sua tenda sopra di loro.
      16 Non avranno più fame,
      né avranno più sete,
      né li colpirà il sole,
      né arsura di sorta,
      17 perché l’Agnello che sta in mezzo al trono
      sarà il loro pastore
      e li guiderà alle fonti delle acque della vita.
      E Dio tergerà ogni lacrima dai loro occhi».

      Ap 20:14-15; 21:1-4

      14 Poi la morte e gli inferi furono gettati nello stagno di fuoco. Questa è la seconda morte, lo stagno di fuoco. 15 E chi non era scritto nel libro della vita fu gettato nello stagno di fuoco.
      1 Vidi poi un nuovo cielo e una nuova terra, perché il cielo e la terra di prima erano scomparsi e il mare non c’era più. 2 Vidi anche la città santa, la nuova Gerusalemme, scendere dal cielo, da Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo. 3 Udii allora una voce potente che usciva dal trono:
      «Ecco la dimora di Dio con gli uomini!
      Egli dimorerà tra di loro
      ed essi saranno suo popolo
      ed egli sarà il “Dio-con-loro”.
      4 E tergerà ogni lacrima dai loro occhi;
      non ci sarà più la morte,
      né lutto, né lamento, né affanno,
      perché le cose di prima sono passate».

      Rosario e lacrime sono veramente un’arma POTENTISSIMA presso Dio!

      Naturalmente ciò non va a discapito dell’azione che, come ha detto Alessio, può essere anche intellettuale!
      Io concordo pienamente con la seguente massima di Chesterton: “Pregare come se tutto dipendesse da Dio; agire come se tutto dipendesse da noi”.

      Rispondi
      • #Alessio   11 Febbraio 2017 at 12:20 pm

        Caro Diego,

        la meravigliosa massima con la quale concludi e che io non conoscevo chiude la questione nel migliore dei modi : “Pregare come se tutto dipendesse da Dio; agire come se tutto dipendesse da noi”.

        Rispondi
  5. #Simone Petrus Basileus   10 Febbraio 2017 at 3:17 pm

    va beh ma state ancora a postare cose di PaPi morti e sepolti e magari Santi? Che Pelagiani 😀

    Rispondi
  6. #Gaspare   10 Febbraio 2017 at 4:43 pm

    per il suo bene forse è il caso che lo sottopongano ad una perizia psicriatica accurata e monitorata da tradizionali conservatori,o addirittura un esorcismo intenso e ripetuto.Qui c’è l’infiltrazione dell’anticristo che prima ha dilaniato il cristianesimo con le uscite protestanti ed ora vuole rovesciare l’Ordine esaltando la disobbedienza.chissà se più Cardinali, Vescovi e Sacerdoti faranno pubbliche proteste.L’insitenza,dopo le strane amicizie soros,obama,pannellla,ormai è più che sospetta.

    Rispondi
    • #bbruno   10 Febbraio 2017 at 7:58 pm

      no, a perizia psichiatrica vanno sottoposti tutti quelli che continuano imperterriti a chamarlo papa francesco! E per costoro, i malati sarebbero quelli che non si lasciano incantare da lui, o che pretendono anzi di saperne più di lui, perché lui è l’eletto di Dio, e le sue castronate sarebbero pensiero di Dio, e le sue pagliacciate apparizioni divine!
      Qui siamo…

      Rispondi
      • #Alessio   11 Febbraio 2017 at 12:21 pm

        Assolutamente vero.

        Rispondi
        • #Gaspare   11 Febbraio 2017 at 8:35 pm

          Dobbiamo pregare per lui come vittima di qualcosa che lo ha traviato e per i Pastori che rimangano fedeli al Magistero,non so se si può usare la frase”certi demoni si sconfiggono solo con la preghiera”

        • #Alessio   12 Febbraio 2017 at 1:58 am

          Gaspare… da quel che possiamo sapere ‘sto qua è sempre stato un compagno travestito da ecclesiastico, mica per niente la Massoneria l’ha scelto come guitto supremo.
          Preghiamo che si levi al più presto dai… piedi, piuttosto!

  7. #Paola   10 Febbraio 2017 at 10:04 pm

    Sono già ‘ pronte le prigioni…nei sotterranei della nuova orribile chiesa ,di Padre Pio a San Giovanni rotondo.Per i cristiani perseguitati. Quelli che non aderiranno ai nuovi riti satanici nelle nuove ( messe…….????).e che non vorranno il microcip.questo e ‘ quello che ci aspetta.quindi ben vengano catene di rosari e lacrime, Maria!!! E ci metta anche le sue….ma dubito che saranno gradite.!!!Francesco. Perdonala perche’ non sa quello che dice..e ‘ acida come una zitella. Ma sempre figlia di. Dio.( forse in quel momento era distratto).ahahah.

    Rispondi
  8. #bbruno   10 Febbraio 2017 at 11:53 pm

    e la vedete qui sopra nella foto a sinistra: ci sarà anche lei la vescovessa LIBBY LANE, al grande incontro, alla grande riunificazione, per la gioia di tutti i beoti cattolici ritardati, che finalmente, dopo 500 anni, si accorgono di essere stati fuori di testa – pensiamo un po’, per i 15 secoli precedenti – ma che ora, grazie al Bergoglio loro, venuto da MOLTO lontano, finalmente l’ han potuta ritrovare?

    E chi se ne importa se a quel tempo, il tempo della beata Libby LANE, i preti cattolici sorpresi a dire la MESSA loro cattolica, in opposizione a quella del Common Prayer Book, venivano squartati impiccati e smembrati – DRAWN HANGED AND QUARTERED, poveri ritardati mentali e fanatici fondamentalisti, pelagiani cuori di pietra dura, formulisti e formalisti, al punto da costringere i loro fratelli, seppure col cuore spezzato, a dar loro un simil trattamento, per la maggior gloria di Dio – Ad Majorem Dei Gloriam – e della Ragionevolezza… Reale!!!.

    Ma ce la farà il Cupolone a reggere a tanta impresa???

    Rispondi
  9. #bbruno   10 Febbraio 2017 at 11:55 pm

    “… per i 15 secoli precedenti e ancora per i 5 susseguenti…”

    Rispondi
  10. #domenico cristofano   11 Febbraio 2017 at 4:03 pm

    Bergoglio è il falso profeta narrato nelle Sacre scritture

    Rispondi
  11. #Maria   12 Febbraio 2017 at 9:58 am

    Signori,oltre la certezza, non facciamoci mancare anche il privilegio del dubbio.

    Rispondi
  12. #giona   12 Febbraio 2017 at 10:09 am

    Ser Alessandro dunque è giunto a preveder castighi? interessante ser. Ma chiedo a tutti, ci si ritiene tutti in possesso de la verità? Dunque la verità ha facce diverse, rossa o bianca o nera? C’abbiamo u’ papa muderno che l’articolista almeno ritien papa? C’abiam u’ papa eretico che è n’anticristo ma vabbè, è lu papa e nu’ gli obediamo chè se ce fa’ comodo? O c’abiam un mezzo papa che è da nun obbedir non una cum, ma non va giudica’ perché papa? (ecchè nun lo si giudica quando se dice che eretico è???) C’abbiamo n’assenza tutale de papi da 1958? Ecchè me se dica se siamo in cattulicesimo che qua d e versioni ce ne mica UNA!!! e manco ce sono tutte le versioni….siam protestanti: ognun la pens a come vole. e se ritengon catolici quelli che andranno co gli anglicani…mah …puzza tutto qua….

    Rispondi
    • #Alessandro   12 Febbraio 2017 at 6:34 pm

      Io non sono giunto a preveder un tubo, la Madonna lo ha detto in tutte le lingue, quasi letteralmente!
      Al resto dei tuoi deliri non vale ovviamente la pena di rispondere. Sogni d’oro, angela, torna a dormire che è meglio!

      Rispondi
  13. #Maria   13 Febbraio 2017 at 2:48 pm

    Alessandro
    Lei è senza dubbio un bravo ragazzo, ma deve pensare che il nostro Signore Dio Padre, ha talmente amato l’uomo così, per comm’e’ nella sua umanità, da mandare suo Suo Figlio Gesù in vesti umane, per la nostra salvezza, Lui è sceso su questa terra,nella nostra vita; come possiamo averne la pretesa del contrario Ci comprende e amorevolmente sa perdonarci, come una mamma fa con il suo bimbo.

    Vivere nella concretezza delle cose,per come si presentano a noi, alla Luce della Parola credo sia di dovere per ogni cristiano.

    Rispondi
  14. #Maria   13 Febbraio 2017 at 3:06 pm

    Alessandro
    leggendo altri commenti, le volevo dire che io non la derido per niente.Ad essere sinceri,tutti,prima o poi, se ancora non l’hanno fatto, saremo derisi da chi la pensano diversamente.

    Diciamo,che è ancora poca cosa rispetto,se un giorno ci venisse chiesto di dare la propria vita,per quanto pensiamo sia grande la nostra fede nel nostro Signore iCristo…….

    Rispondi
  15. #Maria   13 Febbraio 2017 at 4:24 pm

    Siete peggio di noi donne….Smettetela!!!

    Rispondi
  16. #Riccardo Cariaggi   19 Marzo 2017 at 1:49 pm

    OGGI é IL 19-3…..
    Chiedo notizie della celebrazione eretica luterana in San Pietro. ?
    Bufala su internet o ripensamento di Francesco?

    Rispondi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.