[CINESPADA] “Cloud Atlas”: l’esaltazione degli umili

[CINESPADA] “Cloud Atlas”: l’esaltazione degli umili

di Luca Fumagalli   Più che un film, Cloud Atlas (2012) è un’opera sinfonica, un sapiente intreccio di storie brillanti, commoventi, che lasciano lo spettatore spaesato, senza fiato. I 172 minuti della pellicola scorrono in un baleno, a ennesima dimostrazione di come anche un blockbuster possa essere denso e profondo, senza per questo risultare noioso. […]

I sorci d’Italia: una poesia clericale del 1908

I sorci d’Italia: una poesia clericale del 1908

Nota: Radio Spada da sempre interessata alla riscoperta dell’inesauribile giacimento di tesori politico-culturali dell’intransigentismo, dell’integrismo e del clericalismo di lingua italiana, vi ripropone oggi questo mirabile componimento poetico pubblicato sulla benemerita rivista antimodernista vicentina “La Riscossa”, diretta e animata dai monsignori Jacopo, Andrea e Gottardo Scotton. La poesia non ha perso affatto di attualità e […]

La politica secondo Chesterton: un passato che si fa presente

La politica secondo Chesterton: un passato che si fa presente

di Luca Fumagalli Con questo 2017 pare essersi aperta una nuova fase di quel “Chesterton revival” che da qualche anno ha preso piede in Italia. Ormai è passato diverso tempo dalla riscoperta del talentuoso giornalista inglese, un intellettuale cattolico certamente scomodo, ma proprio per questo di grande attualità. Quando si apre un libro di Chesterton […]

La disobbedienza civile

La disobbedienza civile

  Abbiamo parlato di disobbedienza a leggi ingiuste dal punto di vista cattolico qui. Vale la pena a tal proposito richiamare una figura comunque interessante, ancorché non cattolica, ossia Henry David Thoreau. Articolo originariamente apparso su La Croce e segnalatoci dall’Autore. [RS]   di Gianmaria Spagnoletti   “La disobbedienza civile” è un libro del 1849, […]

Un sonetto per l’Assunzione di Maria Santissima

Un sonetto per l’Assunzione di Maria Santissima

PER L’ASSUNZIONE DI MARIA SANTISSIMA del Marchese Giuseppe Antinori (1776-1839) Lungo desio de l’immortal soggiorno, La Vergin Madre de l’eterna Prole Salia varcando la stellata mole A far più chiaro de’ Celesti il giorno. Schiera d’Angioli eletta ad Essa intorno Spargea nembi di gigli e di viole: I raggi offriva a la sua fronte il […]

Versi liberi in onore di “Bloody Bonner”

Versi liberi in onore di “Bloody Bonner”

quartine svolazzanti nel meriggio estivo a cura di Simone Petrus Basileus I.G Il vescovo Edmund Bonner (1500-1569) fu una figura di rilievo nell’ambito del grande scisma promosso da Enrico VIII d’Inghilterra contro la Chiesa cattolica; in seguito divenne un avversario delle riforme introdotte nel paese da Edward Seymour. Da quel momento Bonner si riconciliò con […]

Qua la mano vecchio e caro Chesterton

Qua la mano vecchio e caro Chesterton

di Luca Fumagalli Ricordo benissimo la prima volta che lessi un romanzo di Chesterton. Fino a quel momento lo scrittore inglese era per me un nome come altri, sottratto ai cantucci più remoti della memoria solo perché mi veniva facile associarlo alla figura di Padre Brown di cui avevo sfogliato distrattamente qualche racconto al tempo […]

La storia dimenticata del gesuita Gerard Manley Hopkins, genio della poesia

La storia dimenticata del gesuita Gerard Manley Hopkins, genio della poesia

di Luca Fumagalli Gerard Manley Hopkins (1844-1889) è un poeta fuori dal tempo. Passato praticamente inosservato durante la vita, divenne in seguito una delle figure di riferimento per la poesia inglese del XX secolo. Nonostante Hopkins scrisse la maggior parte dei suoi componimenti tra il 1876 e il 1889, fu solo nel 1918, quasi trent’anni […]

Buonisti senz’anima

Buonisti senz’anima

  di Martino Mora   Il “buonista”, l’’immigrazionista, non ama l’immigrato. Non ama l’immigrato concreto, il singolo immigrato. Non ama l’immigrato come prossimo. Il “buonista”, l’’immigrazionista, ama l’immigrato come idea astratta, l’immigrato per quello che rappresenta simbolicamente. Ama cioè la figura astratta del nomade, dello sradicato,dell’estraneo senza legami con i luoghi dove viene a vivere. […]