Immigrato, profugo, migrante…

Immigrato, profugo, migrante…

di Fabrizio Fratus Immigrato, profugo, migrante, chiamatelo come volete. Certo è che negli ultimi anni è su di lui che il dibattito si inasprisce e su di lui si giocano diverse interpretazioni su cosa sia giusto fare. Un mio punto di vista l’ho presentato in un’intervista alla Voce d’Italia e rinnovo la logica per cui […]

Il gioco della guerra – Espansionismo NATO

Il gioco della guerra – Espansionismo NATO

  di Danilo Quinto Bremerhaven, in tedesco, significa porto di Brema. E’ una città di oltre 110mila abitanti, situata sulla costa del Mare del Nord. E’ conosciuta per la sua grande area portuale, una delle più importanti d’Europa. L’altro giorno, in questo porto, sono arrivate le navi che hanno portato in Europa carri armati, mezzi […]

Osserv. Romano: la guerra in Siria è dovuta al clima

Osserv. Romano: la guerra in Siria è dovuta al clima

  Dal blog Settimo Cielo, di Sandro Magister. [RS]   Leggere per credere. Questo è l’attacco dell’editoriale di oggi, sulla prima pagina de “L’Osservatore Romano”: “Noi sappiamo che Aleppo non si libera con le bombe. Bisogna ancora liberare Aleppo e la Siria dalla miseria, dai cambiamenti climatici che qualche anno fa spinsero le donne e […]

La ‘società aperta’ ha bisogno di difensori. Parola di George Soros

La ‘società aperta’ ha bisogno di difensori. Parola di George Soros

  Questo articolo, a firma di George Soros, è illuminante soprattutto con riguardo al ruolo dell’Unione Europea e della democrazia contemporanea nell’ottica liberale e mondialista. Traduzione e grassettature redazionali [RS]   NEW YORK – Ben prima dell’elezione di Donald Trump alla presidenza USA, spedii ai miei amici un biglietto augurale che recitava così: “Non viviamo tempi […]

Ad un ex-agente della Stasi la censura del web tedesco

Ad un ex-agente della Stasi la censura del web tedesco

  di M.F.   A chi si chieda dove siano spariti gli ex-agenti della Stasi, di cui subito dopo il crollo del Muro di Berlino non si è più saputo alcunché, ecco la risposta. Si chiama Anetta Kahane. Un nome, che a molti non dice alcunché. Ma a qualcuno – pochi – dice anche troppo. […]

Aleppo, i civili mostrati sono in realtà giornalisti amici dei terroristi

Aleppo, i civili mostrati sono in realtà giornalisti amici dei terroristi

di Matteo Carnieletto I numerosi appelli dei civili di Aleppo, intrappolati sotto le bombe dell’aviazione russa e siriana, hanno fatto il giro del mondo. Video registrati direttamente dalla prima linea, inquadrature strette registrate con lo smartphone e un misto di adrenalina e paura. Appare il volto di Lina Shamy, incastonato in un velo marrone. Lina ha […]

Le bugie su Aleppo

Le bugie su Aleppo

di Sebastiano Caputo Sapevo che la battaglia finale ad Aleppo si sarebbe scatenata nel giro di pochi giorni. Ero stato a Damasco poche settimane fa e già si parlava di questa offensiva conclusasi proprio ieri sera. Avevo i contatti per andare lì, del resto ci sono già stato, ma due motivi mi hanno spinto a […]

‘Soft-jihad’: la balla dell’islam moderato come arma di conquista

‘Soft-jihad’: la balla dell’islam moderato come arma di conquista

  di Gabriele Colosimo Chi di noi non ha sentito parlare di islam moderato? Questa espressione fa ormai parte del vocabolario dell’europeista medio da ormai molto tempo. La stessa amministrazione Obama ha provato a estendere il concetto ai terroristi di Jabhat Al-Nusra, scatenando l’ilarità di commentatori e analisti. Cosa è dunque questo islam moderato? O […]

Perché Putin ha (quasi) già vinto anche le presidenziali francesi 2017

Perché Putin ha (quasi) già vinto anche le presidenziali francesi 2017

di A. Giacobazzi Una nota volante, in quanto domenicale. Perché Putin ha quasi già vinto anche le presidenziali francesi 2017? Innanzitutto va sottolineato il “quasi”: nulla in politica è scontato e se il determinismo è un peccato altrove, lo è doppiamente in politica. In buona sostanza: i due candidati in corsa per l’Eliseo al momento […]

Obama, pulizie di fine stagione. Uccide i capi di Al-Nusra, molla Kiev.

Obama, pulizie di fine stagione. Uccide i capi di Al-Nusra, molla Kiev.

di Maurizio Blondet Le esecuzioni sono già in corso.  “Chi assassina gli ufficiali di Al Qaeda dopo il 9 novembre?” domanda il benissimo informato Meyssan.   “Per il momento non è chiaro se siano regolamenti di contri tra bande rivali o l’amministrazione Obama stia cancellando le tracce dei suoi delitti”. Non occorre  disporre di profonde fonti […]