Zuckerberg in lizza per la Casa Bianca?

Zuckerberg in lizza per la Casa Bianca?

  Da La Stampa di giovedì 5 gennaio. [RS]   Dalla Silicon Valley alla Casa Bianca. Il fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, sta meditando di scendere in politica? Il sospetto nasce dall’annuncio che ha fatto lui stesso, sul proprio social, di voler visitare tutti i 50 Stati americani nel 2017. Lo scopo è capire cosa […]

La ‘società aperta’ ha bisogno di difensori. Parola di George Soros

La ‘società aperta’ ha bisogno di difensori. Parola di George Soros

  Questo articolo, a firma di George Soros, è illuminante soprattutto con riguardo al ruolo dell’Unione Europea e della democrazia contemporanea nell’ottica liberale e mondialista. Traduzione e grassettature redazionali [RS]   NEW YORK – Ben prima dell’elezione di Donald Trump alla presidenza USA, spedii ai miei amici un biglietto augurale che recitava così: “Non viviamo tempi […]

Bergoglio, cappellano d’Occidente. Note su ‘chiesa conciliare’ e politica globale

Bergoglio, cappellano d’Occidente. Note su ‘chiesa conciliare’ e politica globale

  di A. Giacobazzi   C’era una volta il titolo di Patriarca d’Occidente: proprio dei Pontefici Romani, venne abbandonato da Ratzinger. La progressiva caduta della gerarchia conciliare, in effetti, aveva nella prassi degradato il ruolo di Patriarca a quello di cappellano d’Occidente e, a tratti, dell’occidentalismo. Un pur nefasto adeguamento verbale, sostanziato nell’eliminazione del titolo, […]

I liberal chiedono il riconteggio dei voti in tre Stati chiave: la presidenza Trump può saltare?

I liberal chiedono il riconteggio dei voti in tre Stati chiave: la presidenza Trump può saltare?

Notizia di poco fa: la candidata verde Jill Stein sta premendo per il riconteggio in alcuni Stati-chiave in grado di assegnare elettori determinanti per impedire a Trump di diventare presidente. L’accusa formalizzata da più parti consisterebbe nella denuncia di un possibile intervento hacker russo sul voto elettronico. I sostenitori del riconteggio fanno forza sui numeri del voto popolare […]

Ha vinto Trump e io godo.

Ha vinto Trump e io godo.

  di Martino Mora   Ha vinto Trump e io godo. Godo perché hanno perso i conformisti del pensiero unico e del politicamente corretto. Godo perché hanno perso i guerrafondai che vogliono lo scontro con la Russia. Godo perché hanno perso i finanzieri, i banchieri, i grandi manager delle multinazionali. Godo perché hanno perso i […]

Trump è il nuovo presidente USA: tracollo dell’establishment

Trump è il nuovo presidente USA: tracollo dell’establishment

La vera notizia è il tracollo dell’establishment statunitense. Donald Trump ha vinto, sconfiggendo: la quasi totalità dei media, larga parte del mondo hollywoodiano, la schiera compatta della cosiddetta cultura politicamente corretta, tutti gli ex presidenti viventi, una fetta rilevante del suo stesso partito, i vertici di Wall Street e le cancellerie straniere. Obama e sua […]

Che cosa pensa Israele dei candidati alle presidenziali USA?

Che cosa pensa Israele dei candidati alle presidenziali USA?

  Stralciamo da un articolo reperito online (fonte in fondo) queste informazioni, piuttosto utili per avere un quadro geopolitico più chiaro delle possibili influenze statunitensi in area mediterranea. [RS]   Se vince la Clinton, il governo israeliano pensa che sostanzialmente ci sarà una continuità rispetto ad Obama: una continuità che darebbe comunque ad Israele delle […]

[USA 2016] La mappa dello status quo prima delle elezioni di oggi

[USA 2016] La mappa dello status quo prima delle elezioni di oggi

Legenda: In blu scuro gli Stati che votano sicuramente a maggioranza Hillary Clinton; in blu quelli che è verosimile la votino; in azzurro Stati “tendenti” verso la candidata; in grigio gli Stati “indecisi”; in rosa, rosso e bordeaux gli Stati che – con intensità diverse – propendono invece per il candidato repubblicano Trump. I numeri […]

Il pregiudizio pro-Clinton dei mass media americani

Il pregiudizio pro-Clinton dei mass media americani

  Riportiamo ampi stralci di un articolo sui candidati alle presidenziali americane, interessante soprattutto per i dati in esso riportati. [RS]   Sinora, 160 quotidiani si sono dichiarati per l’ex Segretario di Stato, solo tre per il tycoon. In alcuni casi i giornali non sostenevano un democratico da anni. Giornalisti, opinionisti, producer televisivi e radiofonici, hanno […]

Gorbachev del liberalismo? Quanto il trumpismo internazionale può incrinare il dogmatismo liberale?

Gorbachev del liberalismo? Quanto il trumpismo internazionale può incrinare il dogmatismo liberale?

di A. Giacobazzi Liberalismi assortiti Dare una definizione troppo precisa di liberalismo non è un’operazione semplice. Come quasi tutte le religioni, quella liberale ammette un certo dibattito al suo interno sulle questioni disputate – in dubiis libertas – mantenendo, a fianco di queste, una serie di credenze immutabili – in necessariis unitas – che difficilmente […]